10 tipi di frutta e verdura tossica per il vostro cane

A molte persone piace condividere il pasto con i propri cani. Inoltre quando il nostro amico si avvicina al tavolo con quegli occhioni dolci, è difficile rifiutargli un pezzetto del nostro cibo. Tuttavia, bisogna tenere in considerazione che ci sono alcuni alimenti che, anche se a noi umani non provocano alcun danno o addirittura fanno bene, possono non essere altrettanto positivi per il cane. Diverse specie si nutrono di diversi alimenti e, tanto per cominciare, i cani non sono onnivori come noi ma carnivori, quindi non deve stupire che alcuni tipi di frutta e verdura siano tossici per loro.

Quando il cane si trova nella sua fase di crescita, è meglio attenersi alla dieta consigliata dal veterinario ed evitare di dargli da mangiare mentre siete a tavola. Quando il cane è già cresciuto, si possono aggiungere frutta e verdura alla sua dieta in piccole quantità, come premi o aperitivi. Dato che a partire dai 7 anni i cani hanno bisogno di una quantità di fibre più consistente, la cosa migliore da fare è quella di consultare il veterinario per inserire frutta e verdura alla dieta del cane. Bisogna ricordare inoltre che, oltre ai problemi dovuti all’ingestione di frutta e verdura tossica, si possono verificare casi di allergie o intolleranze individuali, pertanto bisogna prestare attenzione quando si introduce un nuovo frutto nella dieta del cane.

Frutta e verdura tossica: ecco una lista dei 10 elementi da evitare

cipolla-e-aglio

1. Uva e uvetta

L’uva e l’uvetta non hanno effetti visibili sui cani, ma sono altamente indigesti per questa specie, tanto da potergli causare danni renali irreversibili.

2. Cipolla e aglio

E altri alimenti della stessa famiglia, come ad esempio porro, cipolline, ecc. Questi alimenti, se assunti ripetitivamente ed in alte dosi, sono molto pericolosi per i cani, dato che contengono tiosolfato, che può distruggere i globuli del sangue canino e causare anemia. Questi ortaggi possono causare anche tachicardia, iperventilazione, gengive pallide e, in casi gravi, collassi respiratori.

3. Ciliegie

In realtà la ciliegia in sè non è pericolosa per il cane, la polpa è succosa e toglie la sete. Ciò che è davvero pericoloso sono i semi contenuti nel nocciolo, perché contengono cianuro. Se questi vengono ingeriti possono provocare insufficienza respiratoria o morte.

Lo stesso vale per i semi contenuti nel nocciolo dell’albicocca.

4. Funghi

funghi

Esattamente come per le persone, alcuni funghi possono essere tossici per i cani, per questo motivo è necessario prestare attenzione quando si va a passeggio con il cane in campagna e non fargli ingerire i funghi. Un fungo non identificato, potrebbe provocare una disfunzione multiorgano nel giro di poche ore. Se vi rendete conto che il vostro cane ha ingerito un fungo sconosciuto, portatelo immediatamente dal veterinario, se possibile con un campione del fungo che ha ingerito, o meglio ancora di tutti quelli che si trovano nelle vicinanze.

5. Ribes

Il ribes è tossico esattamente come l’uva e l’uvetta. Non si verificano sintomi esterni ma è altamente tossico e può provocare problemi ai reni.

6. Patata verde

Stiamo parlando della patata non totalmente matura, o quella cruda con germogli verdi. Queste patate contengono solanina che può causare nausee, vomito, convulsioni e successivamente problemi al cuore. Questo alcaloide scompare quando vengono cucinate le patate, dunque far mangiare al cane le patate cotte non comporta alcun rischio.

La solanina si trova anche nella pianta di patata, quindi fate attenzione anche quando il cane si avvicina all’orto e non gli permettete di avvicinarsi alla pianta di patata. Per maggiore sicurezza, fatelo inoltre allontanare dalla cucina quando state cucinando delle patate.

7. Rabarbaro

Il rabarbaro è un tubero che si usa soprattutto in pasticceria. Nei cani attacca direttamente le riserve di calcio e può provocare una disfunzione renale.

8. Mela

La mela in sè non fa male ai cani, il succo anzi è molto benefico, tuttavia i semi contengono cianuro che, come detto, può provocare insufficienza respiratoria e anche la morte.

9. Pomodoro verde

Il pomodoro verde e la pianta di pomodoro provocano nei cani dolori di stomaco acuti. Per questa ragione è meglio evitare che il cane giri indisturbato nel vostro orto ed ingerisca il gambo o le foglie della pianta di pomodoro.

10. Avocado

L’avocado non viene digerito dai cani perché contiene persina, che è una sostanza fungicida (che distrugge i funghi e le loro spore) e che è tossica per varie specie animali, come cani, gatti, cavalli ed alcuni uccelli. La persina è presente nelle foglie, nel frutto e nei semi dell’avocado, dunque bisogna mantere i cani lontani dall’albero di avocado.