9 consigli per passeggiare con il cane

Divertimento e condivisione sono i due termini che meglio definiscono l’azione del passeggiare in compagnia del proprio cane. Quando però il cane tira, strattona il guinzaglio, salta addosso alle persone o cerca di attaccare gli altri animali, la passeggiata diventa un incubo. In questo articolo vi daremo alcuni consigli da mettere in pratica per evitare tali situazioni e per poter godere di una rilassante camminata in compagnia del vostro fedele amico a quattro zampe.

Alcuni consigli per passeggiare con il cane tranquillamente

Innanzitutto va chiarito che se il cane non si comporta come è dovuto, non ha alcuna colpa perché siete voi i responsabili della sua condotta, della sua educazione e della sua socializzazione. Il cane deve sapere che siete voi a dettare le regole, perfino in un momento di relax come può essere quello della passeggiata.

Ricordate, inoltre, che passeggiare non è solo far fare i bisogni al cane: è una meravigliosa occasione per fargli fare esercizio fisico e per permettergli di conoscere l’ambiente circostante, al di là delle quattro pareti di casa.

Armatevi quindi di pazienza e stabilite alcune regole concrete e soprattutto coerenti! Solo così riuscirete a godere entrambi in un’uscita piacevole, rilassante e divertente.

1. Evitate l’ansia

passeggiando-cane

È indubbio che molti cani, arrivato il momento di uscire di casa, si innervosiscono. Per questa ragione dovete far indossare il guinzaglio al vostro cane solo dopo che si è calmato.

Dovete riuscire a fare in modo che il cane mantenga questo stato di calma. Non appena notate che il cane diventa di nuovo impaziente, dovete fermarvi. È importante che siate voi a varcare l’uscio per primi, questo piccolo accorgimento serve a far capire al cane che sarete voi a dirigere la camminata, e non lui.

Una volta fuori, se il cane cerca di correre, strattonando il guinzaglio, dovete fermarvi e aspettare che si calmi. Interrompete la camminata anche quando il cane si mostra nervoso e aggressivo con gli animali o con le persone che incrocia per strada.

Non abbassate la guardia e tenete sempre gli occhi ben aperti per evitare che il vostro cane entri in contatto con sostanze pericolose o con animali aggressivi. 

 

2. Organizzate diverse attività

Se è possibile, la cosa migliore da fare sarebbe alternare passeggiata e momenti ludici. E, visto che l’addestramento non è un’attività estemporanea ma qualcosa a cui dedicarsi quotidianamente, approfittate delle uscite per rinforzare quanto appreso in precedenza o per insegnare nuovi ordini al vostro cane. 

Per ottimizzare il tempo che si dedica al passeggiare, magari potreste fare esercizio anche voi in compagnia del vostro cane, fare canicross per esempio.

3. Lasciatelo essere cane

Il passeggiare permette al vostro cane di bruciare energie, di rilassarsi, ma anche di attivare i propri istinti:

  • Marcare il territorio
  • Annusare diversi odori
  • Relazionarsi ad altri cani

Cosicché lasciategli lo spazio necessario per permettergli di dare sfogo a questi “momenti canini”.

4. Dedicate al passeggiare il tempo sufficiente

cucciolo-passeggiando

Nei limiti del possibile, portate il cane a passeggiare almeno tre volte al giorno.

Non dimenticate che una lunga passeggiata prima di andare a lavorare può fare in modo che il cane rimanga tranquillo in casa da solo, che non venga sopraffatto dalla noia e che, durante la vostra assenza, non rompa tutto ciò che trova.

Di fatto è molto probabile che, dopo una lunga camminata, il cane dorma tutto il tempo, aspettando il vostro ritorno.

5. Scegliete guinzagli non troppo lunghi

In questo modo riuscirete a controllare meglio la situazione e anche gli imprevisti, come per esempio aggressioni agli altri cani o feste ai passanti.

6. Mostratevi calmi e sicuri

Dovete far capire al vostro cane che siete voi a dominare la situazione, e non lui.

7. Premiate il vostro cane

Per ricompensare il buon comportamento del vostro cane mentre passeggiate, potete dirgli parole dolci, accarezzarlo o dargli qualche snack.

8. Evitate le temperature estreme

Questo consiglio vale sia in estate che in inverno. È raccomandabile non uscire durante le ore di caldo o di freddo eccessivo.

9. Mantenete gli stessi orari

La routine è importante tanto per le passeggiate quanto per il cibo. Solo così riuscirete a far coincidere le uscite con l’espletamento dei suoi bisogni corporali. Ricordate quindi di uscire sempre con tutto il necessario per raccogliere gli escrementi del vostro cane.

Animale e proprietario felici

Con pazienza e un po’ di impegno riuscirete a godere appieno dei momenti dedicati al portare a spasso il vostro cane. Non solopasseggiare vi aiuterà a mantenervi in forma sia fisicamente che mentalmente.