Addestramento dei cani anti-piromani

Probabilmente non avete mai sentito parlare dei cani anti-piromani. Ecco, oggi vogliamo farvi scoprire l’importante lavoro svolto da questi animali. Da sempre i cani hanno accompagnato ed aiutato l’essere umano. Spesso la nostra specie ha tratto enorme beneficio dalle straordinarie capacità di questi animali.

I sensi dei cani sono molto sviluppati, pensiamo all’udito e all’olfatto, e possono individuare e scoprire cose che per noi sarebbero inavvertibili. Tuttavia, si tratta solo di una predisposizione, i cani devono essere addestrati per poter svolgere delle attività specifiche e per poter ottimizzare il loro naturale talento.

Cosa significa cani anti-piromani?

I cani anti-piromani sono degli animali addestrati specificatamente per individuare l’uso degli acceleratori di fuoco in caso di incendi, in questo modo si può stabilire se siano stati intenzionali o meno.

Questi cani vengono impiegati anche per perlustrare gli edifici che potenzialmente possono essere oggetto di un attacco terrorista (un lavoro simile a quello svolto dai cani anti-bomba).

Riescono a individuare i materiali incendiari grazie all’impiego di uno dei sensi più potenti: l’olfatto.

Mediante questo potente senso possono fiutare benzina o cherosene, anche se in quantità infime, non ci riuscirebbero nemmeno i robot!

Che cos’è un incendio intenzionale?

cane-poliziotto

Ogni anno divampano numerosissimi incendi intenzionali tanto che polizia, e gli altri corpi militari, si sono visti obbligati a ricorrere ai cani anti-piromani. Qual è la differenza tra un incendio intenzionale e uno naturale o accidentale?

Gli incendi intenzionali sono deflagrazioni provocate da una persona che ha un obiettivo. Quando gli incendi sono provocati, sono dolosi, cioè: chi lo provoca, lo fa coscientemente.

Vediamo cosa spinge una persona ad appiccare un incendio:

  • Per il risarcimento assicurativo. Le truffe ai danni delle compagnie assicurative sono probabilmente la principale ragione degli incendi dolosi.
  • Per tappare un crimine. A volte gli incendi dolosi vengono appiccati per cercare di insabbiare un crimine più grave (un omicidio, un furto, ecc.)
  • Per vendetta. È curioso che molti incendi siano motivati dalla vendetta.
  • Per qualche patologia. È una delle cause più rare. Esistono persone affette da piromania o che sono irresistibilmente attratte dalle fiamme.

Qualsiasi sia il motivo, è importante stabilirne le cause per dare inizio al processo di investigazione e per scoprire l’artefice che dovrà poi scontare la pena corrispondente al danno causato.

In che cosa consiste l’addestramento anti-piromani

olfatto-cane

I cani anti-piromani devono essere addestrati fin da cuccioli come cani-poliziotto. L’addestramento consiste nell’educazione all’obbedienza, all’inseguimento, al salvataggio.

Tuttavia, vengono poi scelti quei soggetti con un olfatto particolarmente eccezionale i quali riceveranno successivamente un addestramento più specifico (come accade per esempio con i cani- antidroga).

L’addestramento consiste principalmente nell’abituarli a circostanze specifiche e nella ricerca di prodotti quali benzina, gasolio, petrolio, cherosene e una vasta gamma di alcol (compresi i liquori) o qualsiasi altra sostanza che abbia delle proprietà acceleranti (la capacità di provocare incendi).

Ogni volta che il cane individua la sostanza, viene premiato.

Gli viene insegnato a muoversi con cautela per evitare che sia vittima di qualche incidente (per esempio cadere in un fosso o calpestare le braci).

Mano a mano che l’addestramento avanza, si ricorre all’uso di diversi scenari che presentino tutti i tipi di stimoli, visuali, auditivi o olfattivi. Questi fungono da distrazioni e poco a poco il cane affinerà la sua capacità di concentrazione.

Solo alla fine il cane viene condotto su scene reali (che possono essere modificate) previamente controllate, per valutarne il comportamento.

Superate tutte queste prove, il cane è finalmente pronto per essere utilizzato come cane anti-piromane e verrà assegnato a una persona con la quale assolverà le funzioni proprie del corpo di polizia.

Mediamente l’addestramento dura circa un anno, tuttavia durante i primi quattro anni di vita del cane, il comportamento dell’animale viene continuamente rinforzato.