Amicizia tra animali, una delle cose più belle del mondo

Gli studi realizzati sull’amicizia tra animali appartenenti alla stessa specie e a specie differenti, sottolineano che, anche se gli incontri tra animali di specie distinte di solito non finiscono bene, è possibile che si formi, sottostando a una serie di parametri determinati, un’amicizia tra di essi.

Nelle persone, suscitano particolare curiosità e interesse i video in cui si vedono relazioni simpatiche tra animali che sprizzano felicità. Gli esseri umani hanno una certa propensione a vedere la felicità nella natura, amano osservare in essa animali felici che interagiscono tra di loro.

A qualsiasi specie appartengano, gli animali non portano rancore, non sono vendicativi, né superbi o pieni di pregiudizi. Per questo motivo possono essere propensi ad instaurare relazioni amichevoli tra di loro, con una buona dose di cordialità. Tutto ciò che fanno, lo fanno con naturalezza.

A tutti è capitato di aver visto coppie dai componenti molto diversi tra di loro, e di rimanere piuttosto sorpresi dal modo in cui interagivano tra di loro.

La natura sorprendente

amicizia

L’amicizia tra animali di diverse specie è poco frequente, ma a volte avviene. La natura qualche volta ci sorprende con amicizie che a priori erano impensabili, elefanti che aiutano cani malati, tartarughe con piccoli di ippopotamo, ecc.

I segnali più comuni di amicizia tra animali di specie differenti, si verificano di solito tra esemplari in cattività, che sono stati sempre insieme nell’arco della loro vita. Magari si sono conosciuti quando erano ancora dei cuccioli, e sia la cattività che lo stare sempre insieme, ha reso possibile la nascita di questo rapporto.

Secondo questa teoria della cattività come principale causa di tale amicizia, alla base c’è la ricerca di una sorta di consolazione tra questi animali. Con il passare del tempo e della convivenza, essi cominciano a imparare a giocare insieme e si va stabilendo un affetto speciale tra di loro, mentre cercano un modo di comunicare, anche solo per placare la sensazione di solitudine e di cattività.

La necessità di socializzare

Esattamente come avviene per le persone, anche gli animali hanno bisogno di socializzare. Se un orso sta solo in una gabbia, indipendentemente da quanto essa sia grande, la carenza di interazione con altri esseri viventi diversi dall’uomo, lo porterà ad accogliere in maniera positiva qualsiasi animale che abbia al suo fianco. Le stesse carenze affettive che può avere una persona, le possono manifestare anche le specie appartenenti al mondo animale.

Teorie sull’amicizia tra specie diverse

Altre teorie su queste questioni, ci dicono che le relazioni tra specie differenti sono invece più facili rispetto a quelle tra animali della stessa specie. Ad esempio, a un leone non piacerebbe molto avere come amico un altro leone. Gli animali sono molto selettivi con gli individui che si avvicinano a loro, e restii ad incontrare altri esemplari della stessa specie e dello stesso sesso.

Tra le specie più propense ad intavolare un’amicizia con altri individui appartenenti ad altre specie, ci sono i cani, i leoni e gli elefanti.

Casi di amicizia tra animali

elefanti

Sono molti i video che circolano in rete su amicizie tra animali di specie diverse. C’è il caso dell’elefante Bubbles e del Labrador Bella, che instaurarono un’amicizia duratura dopo il salvataggio dell’elefante dalle grinfie dei cacciatori furtivi; o casi ancora più inverosimili, come la relazione amichevole tra una giraffa e uno struzzo, che convivono in una zona di più di 65 ettari in cui potrebbero tranquillamente non vedersi se lo volessero, ma, nonostante ciò, hanno deciso di vivere insieme.

Come dicevamo, i cani sono particolarmente propensi all’amicizia con individui di altre specie. Il cane Tinni convive con una volpe selvaggia. Diventarono amici dopo essersi conosciuti nei boschi norvegesi. In questo caso la cattività non c’entra nulla, i due animali si incontrano e giocano in modo assolutamente spontaneo.

Il cane Torque si prese cura addirittura di un gufo quando era molto piccolo. Il Labrador Fred accolse un anatroccolo quando questi rimase orfano. Fred aveva già esperienza in questo settore, perché aveva già adottato un piccolo cervo prima.

La natura ci sorprende e, come succede in molti casi, la realtà supera la finzione. Dovremmo imparare molto dagli animali, visto l’ambiente ostile in cui noi esseri umani ci muoviamo.