I “baci” dei cani e i loro segreti

I cani comunicano in molte forme, in base a ciò che vogliono dirci. Per loro abbaiare, ringhiare, muovere la coda e le orecchie e la posizione del corpo sono tutte forme di comunicazione. Tra queste rientra anche il leccare. In questo articolo vi spiegheremo cosa vogliono dirvi i vostri cani quando vi riempiono di “baci”.

Perché i cani leccano?

cane-lecca-3

Per esprimere gratitudine e affetto

Attraverso questi bacetti i cani esprimono la loro stima nei confronti delle persone. Questo significa che una leccata è equivalente a una carezza o ad un bacio delicato. Inoltre, leccare permette ai cani di capire lo stato d’ animo dei loro padroni e di reagire di conseguenza. Nel caso in cui il padrone dia segnali di tristezza, il cane comincerà a leccargli il viso e le mani. In questo caso la leccata è un gesto che dimostra affetto e appoggio nei confronti del padrone.

Per indicare sottomissione

Fin da quando nascono, la loro madre comunica con loro attraverso la lingua. In questo modo stimola la loro respirazione e li pulisce, per tanto le leccate di una madre sono importanti per la sopravvivenza stessa di un cucciolo. Di rimando, i cuccioli leccano il muso della madre in segno di sottomissione nei confronti del cane che li protegge e, allo stesso modo, leccano il muso del cane al comando del gruppo. Per ciò il cane può leccare il suo padrone per indicare sottomissione. Affinché una leccata indichi obbedienza, dev’essere accompagnata da altri segni, come le orecchie abbassate.

Per esplorare l’ ambiente circostante

Come accade con i bambini, anche i cani utilizzano il senso del gusto come strumento per esplorare ciò che li circonda e relazionarsi con altri esseri viventi, poiché leccare li aiuta a riconoscerli. Nei cani domestici, oltre a rappresentare un segno di affetto, può significare che gli piaccia il sapore salato della pelle del padrone. Inoltre, leccare libera endorfine, che creano una sensazione di confort e piacere e alleviano lo stress.

Proprietà benefiche della saliva

lenguetazo perro 2

La saliva dei cani (e di tutti gli esseri viventi) contiene un enzima (lisozima) che ha proprietà tessuto rigeneranti, battericide, prevenendo così infezioni e promuove la coagulazione del sangue. Concretamente la saliva dei cani uccide l’Escherichia Coli e lo streptococco canino. Per ciò, i cani spesso leccano le proprie ferite, per accelerarne la guarigione. Alcune specie di animali inoltre si leccano a vicenda, leccando le ferite altrui, soprattutto se si trovano in posti difficili da raggiungere. Questa pratica può anche aiutare ad allontanare la peluria dalla ferita.

Senza dubbio, il troppo leccare può risultare pericoloso per la salute del cane, in quanto può talvolta provocare granulomi o infezioni allo stomaco, causate dall’ingestione di batteri. Inoltre, la rabbia si può contrarre leccando ferite infette e, una volta che il cane la contrae, attraverso la saliva. Nello stesso modo, leccarsi le ferite tra specie diverse non è consigliabile, poiché si possono trasmettere malattie che per una specie non sono pericolose, ma per altre sì. Per esempio, lasciare che un cane lecchi le ferite di una persona può provocare una setticemia alla persona stessa o trasmettergli la rabbia. Può inoltre complicare la guarigione della ferita stessa.

Cosa fare se il vostro cane vi lecca in continuazione?

A volte i cane domestici leccano i padroni, se stessi o altri oggetti in maniera compulsiva. È possibile che, come già detto, un cane lecchi il suo padrone costantemente in segno di affetto, però può risultare un po’ fastidioso avere un cane che lecca tutto il tempo. Bisogna quindi, per evitare questo comportamento molesto, ignorare il cane quando inizia a leccare, uscendo dalla stanza. Se lo state accarezzando o coccolando e il cane comincia a leccarvi, interrompete le coccole e ignorate il cane per un po’ di tempo. Ripetere questo atteggiamento più e più volte insegnerà al vostro cane che ogni volta che leccherà, rimarrà da solo. Smetterà così di leccare in continuazione.

Se si lecca in modo compulsivo, allora potrebbe essere semplicemente annoiato, ansioso o soffrire qualche fastidiosa allergia alla pelle o alle zampe. In questo caso è meglio portarlo subito dal veterinario per curare eventuali allergie o infezioni e assicurarsi che riceva tutte le cure di cui ha bisogno.