Il Norvegese delle Foreste

Originario della Norvegia, come il suo proprio nome indica, il Norvegese delle Foreste è un gatto di taglia grande e pelo semi lungo; è adatto a chi cerca un eccellente e amichevole animale domestico grazie alla sua capacità di stare in compagnia, tanto con altri animali come con le persone. In questo articolo ve lo presentiamo.

Storia

gatto norvegese 2

L’origine di questa razza felina è da ricercare nei secoli passati: la loro figura appare nei racconti popolari norvegesi, nelle cui storie si narra di come questi gatti trainassero il carro su cui viaggiava Freyja, dea dell’amore, della fertilità e della bellezza, una delle divinità più famose della mitologia nordica.

Nonostante tutto, dove e come sia nata questa razza, continua ad essere ancora oggi un mistero. Il Norvegese delle Foreste potrebbe avere dei legami con il gatto Siberiano o potrebbe, forse, provenire dall’Angora Turco, giunto al nord Europa da Bisanzio per mano dei guerrieri scandinavi che servivano l’Impero Bizantino.

In Norvegia si dice anche che i vichinghi avessero l’abitudine di portare con loro a bordo delle loro imbarcazioni questi gatti, affinché dessero la caccia ai roditori, compito che svolgevano in modo impeccabile anche nei granai delle campagne norvegesi. Secondo gli studiosi, il loro approdo sulla costa orientale dell’America del Nord potrebbe aver avuto a che fare con Leif Erickson o con i suoi contemporanei, verso la fine del Novecento.

Caratteristiche

gatto norvegese 3

Non è raro che il Norvegese delle Foreste venga confuso con altre razze feline a pelo semi largo, come il Maine Coon. Tuttavia esistono delle differenze significative che lo distinguono dagli altri gatti. Senza dubbio alcuno, l’espressione del Norvegese delle Foreste è molto più attraente e particolare di altri gatti di razza con pedigree. I suoi occhi, che sono grandi e ovali, e la sua testa, che presenta la forma di un triangolo equilatero,conferiscono a questa razza un aspetto unico. Visto di fianco, il suo profilo è dritto, al punto che ad alcuni ricorda una pista da sci.

Il manto del Norvegese delle Foreste presenta due strati di pelo, isolanti e idrorepellenti, ideali per sopportare le rigide condizioni climatiche dell’inverno scandinavo. Lo spessore stesso dei peli è fatto apposta per resistere a queste condizioni: lunghi e grossi, questi peli formano una copertura fitta e calda. Per quanto strano possa sembrare, questo tipo di pelo non ha bisogno di cure speciali, come accade, invece, ad altre razze: una spazzolata settimanale basterà per mantenere lucido il manto del vostro Norvegese delle Foreste.

Generalmente di un marrone tigrato con zampe bianche, questa razza può presentare anche molti altri colori, dal bianco immacolato al nero più uniforme e profondo. I Norvegesi della Foresta raggiungono il pieno sviluppo al quinto anno d’età, arrivando a pesare intorno ai 5-7 chili, nel caso dei maschi, e non più di 5 chili, nel caso delle femmine.

Si tratta di gatti che rappresentano senza dubbio un piacere per la vista, ma anche per il tatto: ogni volta che accarezzerete il loro manto soffice e liscio come la seta, sarà sicuramente una piacere per le vostre dita. Si tratta, inoltre, di gatti molto affettuosi e di grande compagnia. Il loro carattere è tranquillo e amichevole, ragion per cui si trovano bene anche con altri animali e con le persone, specialmente con bambini e anziani: sono animali molto pazienti e non si stressano facilmente, oltre ad essere intelligenti e molto curiosi.

Il Norvegese della Foresta sopporta bene il freddo e adora fare lunghi pisolini. È anche un ottimo cacciatore, sempre pronto ad inseguire una nuova preda. Amano arrampicarsi sugli alberi e faranno di tutto per impressionarvi con le loro abilità atletiche: nel caso non disponiate di un albero, si arrampicherà di certo sul punto più alto della casa per lasciarvi a bocca aperta.

A differenza di altre razze, il Norvegese delle Foreste non ha problemi con l’acqua: è un eccellente nuotatore dal momento che, nel suo habitat naturale, è costretto a tuffarsi in acqua per procacciarsi il cibo. Nonostante sia un amante della natura e dell’aria aperta, adora anche stare in casa e, d’inverno, apprezzerà di sicuro i lunghi sonnellini davanti al camino.

Una delle caratteristiche più peculiari di questa razza è che emette un verso simile a quello del procione (o orsetto lavatore). Tenete anche presente che il Norvegese delle Foreste miagola molto poco, salvo nei casi in cui vi voglia comunicare qualcosa.

Il Norvegese delle Foreste è un gatto intelligente, indipendente, che impara in fretta e che ama divertirsi durante intensi momenti di gioco. Inoltre adora le coccole e la protezione di un ambiente famigliare: se siete alla ricerca di un nuovo amico da includere tra i membri della famiglia, il Norvegese delle Foreste è sicuramente l’animale da compagnia che fa al caso vostro.