Cagnetta salva la vita alla sua padrona cieca

Il denominatore comune di ogni atto eroico non è altro che il coraggio e la caparbietà di chi mette a rischio la propria vita per salvare quella di un suo caro. A volte riscontriamo queste qualità in una persona, ma è tra i cani che esse trovano sempre spazio, in situazioni in cui la maggior parte delle persone fuggirebbe a gambe levate.

Tale premessa è d’obbligo per raccontare la vera storia di Yolanda, una bellissima Golden Retriever addestrata a chiamare il 911 nel caso in cui la sua padrona si trovasse in pericolo, e che, invece di seguire il proprio istinto di sopravvivenza mettendosi in salvo, affrontò il pericolo con coraggio per salvarla da un incendio che avrebbe potuto costare la vita ad entrambe.

Il fatto avvenne una notte nella città di Holmesburg. Maria Colón, una signora non vedente di 60 anni, decise di andare a letto non rendendosi conto del pericolo che già si insinuava nella sua abitazione e che solo la sua cagnetta poteva percepire.

Quella notte il suo scantinato andò a fuoco a causa di fuga di gas originatasi pochi minuti prima, di cui né lei né la persona che era venuta a farle visita si erano accorte.

Di fronte al pericolo imminente, Yolanda riuscì a mettersi in contatto con gli enti di soccorso, che arrivarono giusto in tempo per salvare la donna, quando ormai la residenza andava in fiamme. Maria e la sua ospite ebbero bisogno di assistenza medica perché avevano inalato molto fumo, mentre la cagnetta venne portata dal veterinario a causa di una lesione all’occhio.

Dopo il loro recupero, la cagnetta e la sua padrona si ritrovarono ben sapendo che, se non fosse stato per il coraggio di Yolanda, avrebbero entrambe perso la vita.

Dopo il terribile incendio dovettero cambiare residenza e furono aiutate da organizzazioni come la Croce Rossa Americana e la Red Paw. La bella Golden Retriever venne ricompensata non solo con croccantini, giochi e cibo, ma anche con il rispetto e il riconoscimento di tutta la comunità per il suo ineguagliabile coraggio.

La cosa più incredibile però, è che questa non fu la prima volta in cui Yolanda salvò la vita della sua padrona. Infatti gli atti eroici di questa cagnetta non si limitano a questo avvenimento, ma ce ne sono stati altri ancora più delicati.  

Altre dimostrazioni di coraggio di Yolanda

coraggio

Altra situazione molto compromettente avvenne qualche anno prima, quando Maria inciampò, cadde a terra provocandosi una brutta ferita, e rimase incosciente.  Anche in questo caso Yolanda chiamò il 911 e rimase al fianco della sua padrona finché non arrivarono i soccorsi che la rianimarono.

La seconda occasione fu probabilmente la peggiore perché vennero coinvolti dei terzi. Esattamente come nell’occasione dell’incendio, il luogo in cui si svolsero gli eventi fu lo scantinato. Due uomini infatti entrarono in modo illecito nella residenza della donna, attraverso questa zona della casa.

Quando si rese conto della situazione, Yolanda chiuse la porta della stanza della sua padrona che stava dormendo, chiamò i soccorsi e mise in fuga i delinquenti, che prima di fuggire lasciarono aperto il gas della caldaia.

Dopo aver sentito questi rumori, Maria chiamò immediatamente il 911, che le comunicò che i soccorsi stavano arrivando perché il suo cane aveva già provveduto a “chiamarli”.

Una volta arrivati nella casa della donna, individuarono la fuga di gas e fecero giusto in tempo ad evitare che accadesse il peggio. Come c’era da aspettarsi, Yolanda ebbe di nuovo tutto il merito, grazie al suo grande coraggio.

Un esempio da seguire

Yolanda

Se nella vita c’è chi si occupa di vegliare sulla sicurezza, tranquillità e stabilità delle persone che più ne hanno bisogno, questa cagnetta è il vivo esempio di come si deve agire con coloro che, per situazioni eccezionali, hanno bisogno del nostro aiuto.

Oggi entrambe continuano a vivere insieme, godendosi ogni istante della mutua compagnia, sapendo bene che nessuna delle due deluderà mai l’altra.

I cani non solo esistono per darci affetto e per divertirci, ma anche per mantenerci al sicuro, persino quando meno ce lo aspettiamo. E se non ci credete, dovete solo chiedere a Yolanda e Maria.