Cagnolina s’intrufola in una mezza maratona e arriva al settimo posto

I cani non smetteranno mai di sorprenderci, e grazie a loro non mancano mai nuove storie da raccontare. È questo il caso di Ludivine, una cagnolina autrice di un’impresa eccezionale: si è intrufolata in una mezza maratona! Sarà arrivata al traguardo? Siamo sicuri che la sua storia vi affascinerà, per questo oggi abbiamo deciso di raccontarvela.

Cos’è una mezza maratona?

cane-labrador

Autoer: Eduardo Millo

Si tratta di una prova di resistenza fisica per la quale i corridori si preparano per mesi, talvolta persino per anni. La differenza con una maratona normale sta nelle distanze percorse. Una maratona completa prevede un percorso di 42 chilometri o 26,2 miglia, mentre una mezza maratona ne prevede solo la metà.

Le mezze maratone possono essere indipendenti o possono rientrare in una maratona completa. I partecipanti vi si uniranno a metà percorso – seguendo un tragitto diverso, ma che coprirà le 13,1 miglia o i 21 chilometri corrispondenti. Naturalmente non avranno accesso agli stessi premi dei concorrenti della maratona completa, ma verranno premiati secondo una classifica indipendente.

D’altra parte, le mezze maratone che si inseriscono nelle maratone complete fanno sì che queste contino su una maggior affluenza di persone, rendendo la situazione un po’ più affollata. Visto che stiamo affrontando quest’argomento, se un giorno vorrete partecipare ad una maratona in cui non ci sia troppa gente, sceglietene una completa, che non avvenga in concomitanza con una mezza maratona.

Ludivine e la partecipazione alla mezza maratona

Come è ovvio pensare, quando parliamo dei partecipanti di una mezza maratona, facciamo riferimento a delle persone. Nessuno potrebbe immaginare che vi partecipi un cane. Cosa ha spinto allora Ludivine ad intraprendere questo percorso?

Ludivine è un incrocio con uno Scent hound. Ha due anni e mezzo ed è piena di energia, come ha dimostrato. La sua padrona l’ha sempre portata fuori in giardino per fare i suoi bisognini, ma quel giorno Ludivine ha visto qualcosa che ha attirato la sua attenzione.

La sua pradrona non poteva saperlo, ma Ludivine aveva in mente un piano che andava ben oltre la semplice passeggiata nel giardino di casa. Dopo aver visto un gruppo di persone camminare in maniera rapida, senza sapere dove fossero dirette, qualcosa dentro di lei l’ha spinta ad unirsi al gruppo.

La cagnolina non poteva immaginare dove si stesse cacciando, nientepopodimeno che nella Trackless Train Trek Half Marathon di Elkmont (Alabama), realizzatasi nel gennaio di quest’anno.

Non abbiamo assolutamente idea di come Ludovine ci sia riuscita, eppure è stata perfettamente in grado di posizionarsi sulla linea di partenza e di non muoversi fino a che non è stato pronunciato il “Go!”.

Ma non è tutto: la cagnolina è riuscita a terminare la mezza maratona, le 13,1 miglia, in un tempo quasi record: in 1 ora, 32 minuti e 56 secondi, arrivando al settimo posto. E tutto questo senza considerare il fatto che, come hanno affermato alcuni partecipanti alla gara, Ludivine si è fermata varie volte durante il tragitto per annusare un coniglio morto, per curiosare in un ruscello e ad un certo punto è persino sparita, probabilmente alla ricerca di un posto dove fare i suoi bisogni.

Lo stupore della padrona

cane-labrador

La verità è che se non si fosse fermata, probabilmente Ludivine avrebbe battuto di molto tutti gli altri corridori.

La sua padrona non riesce a capacitarsene. Quando ha visto Ludivine unirsi alla mezza maratona, ha temuto che il tumulto della gente la spaventasse e che potesse scappare via, rischiando di farsi del male. Ma dopo averla vista così a suo agio, ha lasciato che proseguisse seguendola fino alla meta, per vedere cosa avrebbe combinato. Ed è proprio al traguardo che l’ha aspettata.

“Non avrei mai pensato che potesse terminare la corsa, è una cagnolina molto pigra” ha detto la proprietaria.

Beh, per essere pigra, quasi quasi saliva sul podio. Ludivine ha dato senza dubbio una lezione a tutti noi. La perseveranza e il desiderio di ottenere qualcosa può tirar fuori il meglio di noi, portandoci a sviluppare qualità che non credevamo di possedere. Brava Ludivine! E grazie…

Fonte dell’immagine principale: www.publimetro.com.mx