Una cagnolina salva i suoi cuccioli da un’inondazione

L’India è rinomata per le innumerevoli alluvioni che spesso portano molti dei suoi abitanti ad abbandonare le rispettive case, arrivando talvolta a perdere tutto ciò che possiedono, per quanto poco sia. Perché vi stiamo raccontando questo? Perché la nostra storia di oggi ha avuto luogo in India, per la precisione nella città di Chennai, nella zona a sud della regione.

L’istinto materno dei cani

cucciolo color miele

Non è raro leggere nei quotidiani notizie riguardanti madri che abbandonano o addirittura uccidono i propri figli. Si tratta di vicende talmente incredibili da far risvegliare in noi un senso di rabbia e impotenza. È per questo che quando vengono alla luce notizie come quella di oggi, non si può che confermare il fatto che gli animali sono migliori di molte persone.

In questo caso migliori di molte madri, se così possono definirsi quegli esseri senza cuore che uccidono o abbandono i loro piccoli.

L’inondazione

Quando ha cominciato a piovere a Channai, gli abitanti, sia umani che animali, non potevano immaginare che di lì a poco la loro vita sarebbe stata in grande pericolo. Sono bastati soltanto pochi minuti per far cadere una quantità di acqua tale da impedire a molti di mettersi in salvo.

Alcuni hanno provato a combattere la corrente, altri hanno lottato per la propria vita aggrappandosi a ciò che trovavano, altri ancora si sono appellati al proprio Dio affinché non consentisse all’acqua di raggiungere le piattaforme su cui si erano arrampicati.

Era proprio questa la situazione della cagnolina protagonista di questa storia, finita su una specie di piattaforma ricavata dalla spazzatura. Ma non era sola, i suoi tre cuccioli erano con lei. Avrà forse abbandonato i suoi cuccioli da soli? Voi cosa credete?

L’amore degli animali in tutto il suo splendore

La montagna di spazzatura ha cominciato pian piano a ridursi, costringendo la cagnolina ad attivarsi per trovare una soluzione. Naturalmente non aveva intenzione di lasciare lì i suoi piccoli, e ha per questo messo in atto un piano per metterli in salvo: prendere per il collo i cuccioli ad uno ad uno trasportandoli fino alla sponda opposta.

Mentre il livello dell’acqua cresceva sempre più, la cagna ha nuotato rapidamente per mettere al sicuro uno dei cuccioli. Cosa ha fatto dopo? Credete che se ne sia andata? Assolutamente! È tornata indietro per recuperare un altro dei suoi piccolini, e dopo averlo lasciato sulla terra ferma è tornata a prendere l’ultimo. Chi ha mai detto che i cani non hanno memoria e non provano sentimenti?

Se fosse vero, dopo aver salvato il primo cucciolo la cagnolina si sarebbe tranquillamente dimenticata degli altri due. Ma non è andata così. Se i cani non provassero sentimenti, questa madre non avrebbe badato ai suoi cuccioli ma avrebbe salvato soltanto la sua vita.

L’esempio di abnegazione e sacrificio che ci ha dato questa mamma è davvero esemplare.

La notizia arriva da qui

cane sul prato

Ahmer Khan, un ragazzo indù che si trovava sul luogo dell’inondazione e che sembra essersi messo in salvo in un punto sopraelevato (come si può vedere dalla prospettiva da cui è stato girato il video), ha filmato tutto con la sua camera. I suoi occhi erano colmi di incredulità per quanto stava accadendo. Una cagnolina che mette in salvo i suoi cuccioli in queste drammatiche circostanze!

Come avrebbe potuto non immortalare un simile momento? In seguito ha caricato il video su Youtube, ottenendo in poche ore grande visibilità. L’aspetto più assurdo di tutto questo sta nel fatto che nonostante l’uomo non smetta di stupirsi di fronte all’amore degli animali, è lui il primo a non riuscire a dare dimostrazione del proprio.

Restiamo affascinati di fronte a simili gesta, ma non siamo capaci di dare una mano a chi ha bucato una ruota per strada. Non è che forse ci accontentiamo di “ripulire” la nostra coscienza commuovendoci di fronte a questo tipo di video?

Se così è, la storia di questa cagnolina che ha salvato i suoi cuccioli, così come molte altre storie di animali che si sono comportati da eroi, ci dimostrano come l’amore sia più forte del potere.

Non ci stancheremo mai di dire: impariamo dagli animali.