Come i cani aiutano le persone

Nella vita di tutti i giorni tendiamo a considerare i nostri cani come semplici animali da compagnia, come esseri indifesi che hanno bisogno del nostro affetto e della nostra protezione. Diamo loro un tetto, cibo, cure mediche; li portiamo fuori a passeggiare o a giocare… insomma, crediamo che in qualche modo sono in debito con noi. Tuttavia, c’è un’altra faccia della medaglia: i cani sono un aiuto inestimabile. In questo articolo parleremo di come i cani aiutano le persone. 

Tutti sanno che i cani sono ottimi guardiani e protettori della famiglia. Non solo, a chi non è capitato di vedere cani guida per non vedenti o cani da pastore?

I cani hanno un potenziale enorme e se ben addestrati, possono essere di grande aiuto. Possono salvare le persone in caso di catastrofi, aiutando i vigili del fuoco o la protezione civile nella ricerca delle persone disperse, per esempio. Inoltre, senza l’ausilio di questi animali sarebbe impossibile scovare esplosivi e droga.

Studi e ricerche

cattive-abitudini

In molti paesi si ricorre ai cani per assistere le persone disabili, ma anche per aiutare chi è affetto da disturbi comportamentali, da depressione o chi è vittima di violenza. È stato dimostrato che l’ausilio dei cani è imprescindibile per ottenere dei risultati positivi nel trattamento di questi disturbi.

Spesso si tratta di cani perfettamente addestrati. Tuttavia, tutti i giorni veniamo a conoscenza di storie di cani coraggiosi, di eroi per caso che hanno salvato la vita di persone che non conoscevano nemmeno.

Sono state condotte varie ricerche a tal proposito, ed è stato dimostrato che i cani sono naturalmente predisposti ad aiutare l’essere umano. Non importa se conoscano o meno la persona, è sufficiente che capiscano che questa è in difficoltà.

Benefici per la salute psicofisica

Per molte persone è fondamentale vivere con un cane. I nostri amici a quattro zampe sono animali leali, che offrono disinteressatamente affetto e compagnia. Entrano a far parte della nostra famiglia e ci fanno sentire meglio, sia fisicamente che psicologicamente. Gli effetti terapeutici della compagnia di un cane sulla nostra salute mentale e sul benessere fisico sono ormai un’evidenza scientifica. 

La scienza ha dimostrato ciò che per molti proprietari di cani è un dato di fatto e un’ovvietà: i cani apportano allegria alla vita di tutti i giorni. I cani hanno il “potere” di fare bene alla nostra salute fisica e mentale più di qualsiasi altro animale.

Con questo non stiamo dicendo che gli altri animali da compagnia non hanno un effetto benefico, ma solo che gli studi realizzati confermano che nel caso dei cani il valore terapeutico è di gran lunga superiore. 

Disturbi che possono essere curati con l’ausilio dei cani

Quali disturbi possono curare i cani? È stato dimostrato che avere un cane regolarizza la pressione del sangue e i livelli di colesterolo. Dagli studi realizzati, si evince che chi non possiede un cane ha fino al 40% di possibilità in più di soffrire di infarto cardiaco rispetto a chi convive quotidianamente con questi animali. Una delle ragioni è da rintracciarsi nell’attività fisica che il cane ci “obbliga” a realizzare tutti i giorni. Chi ha un cane è più attivo: portarlo fuori, giocarci, correre, ecc. sono tutte attività fisiche altamente salutari.

Ma non finisce qui: dare la possibilità ai bambini di crescere con un cane, ridurrà il rischio di sviluppare allergie o forme asmatiche in futuro. Può sembrare contraddittorio e incredibile, ma la scienza lo ha confermato: esporre il bimbo alla presenza di un cane durante il primo anno di vita è associato ad un rischio inferiore del 15% di asma infantile.

L’aiuto dei cani in caso di malattie mentali

cane-e-persona-anziana

I cani sono di grandissimo aiuto anche in caso di problematiche di handicap psico-fisico, di disturbi comportamentali nei bambini o negli adolescenti in situazioni di disagio socio-familiare. L’ausilio dei cani è fondamentale per trattare le persone con sindromi depressive o ansiogene, o che presentano difficoltà comunicative di vario genere, o gli anziani in situazione di solitudine o demotivazione, ecc.

Interagire con un cane giova soprattutto alle persone affette da Alzheimer o che soffrono di stress post traumatico. Ci sono numerose ricerche che hanno dimostrato chiaramente che interagire con un cane riduce i livelli di cortisolo, attraverso il rilascio di ossitocina, attenuando le risposte fisiologiche allo stress.

Considerato tutto questo, possiamo concludere che sicuramente l’essere umano è importante per il cane, ma non c’è dubbio che il cane è un amico indispensabile per l’essere umano.