I cani albini: come prendersene cura

L’albinismo è un’alterazione genetica che comporta l’assenza di melanina (la responsabile della pigmentazione) negli occhi, nella pelle e nel pelo degli esseri umani e anche negli animali. L’assenza di melanina provoca un pallore assoluto, occhi rossi e pelo bianco. Dal momento che, oltre a dare colore, la melanina agisce anche come protettore contro i raggi UVA del sole e contro altri fattori ambientali, le persone e gli animali che presentano albinismo hanno bisogno di una serie di attenzioni speciali. Qui di seguito vi vogliamo illustrare gli aspetti più importanti dell’albinismo nei cani e le cure di cui hanno bisogno i cani affetti da questa malattia.

Che problemi di salute ha un cane albino?

bull terrier albino

I due punti più vulnerabili del cane albino sono la vista e la pelle.

La mancanza di melanina influisce sulla visione dei cani albini per due motivi: il primo è che non permette alla retina di svilupparsi nel modo giusto e il secondo è che un’iride senza pigmentazione lascia passare più luce di quella che normalmente passa attraverso un’iride pigmentato. Inoltre i cani albini di solito soffrono anche di strabismo (occhi storti) e di nistagmo (movimenti involontari e rapidi dei globi oculari). Al momento della diagnosi, i problemi alla vista sono chiari sintomi dell’albinismo, tanto nelle persone come negli animali.

Per quanto riguarda i problemi legati alla pelle, una cute senza pigmentazione è molto più sensibile alle radiazioni solari e di conseguenza i cani albini sono più propensi alle scottature, ai tumori e al cancro.

Inoltre, proprio a causa della concomitanza di questi due problemi, gli albini soffrono di fotofobia, cioè un’eccessiva sensibilità alla luce. Per questo motivo i cani albini evitano i luoghi molto illuminati: da un lato perché la troppa luce li acceca, a causa dell’iride senza pigmentazione, e dall’altro perché danneggia la loro pelle.

Infine, non è raro che questi cani siano anche sordi: anche se non tutti i cani albini soffrono di sordità, vi consigliamo in ogni caso di far fare al vostro animale un esame dell’udito, nel caso si tratti di un cane albino.

Di quali cure speciali ha bisogno un cane albino?

golden retriever

Siccome l’albinismo è causato da un problema genetico che influisce sulla segregazione degli ormoni che producono la melanina, non esiste una cura per questa malattia; esistono però delle attenzioni speciali e delle precauzioni specifiche da prendere con questo tipo di cani.

Dal momento che la visibilità dei cani albini è ridotta, la casa deve essere il più possibile ordinata, cercate quindi di mantenere ogni cosa al suo posto; allo stesso modo non è conveniente che cambiate la disposizione dei mobili con frequenza. Inoltre i giocattoli del vostro amico a quattro zampe dovrebbero essere a sonagli o comunque poter emettere qualche suono, in modo da permettergli di trovarli facilmente anche senza vederci tanto bene.

Esistono degli occhiali, chiamati Doggles, che riducono la quantità di luce che arriva agli occhi del cane e che evitano, in gran parte, le radiazioni solari. Dal momento che questi occhiali scuriscono la visione dell’animale, il padrone dovrà ricordarsi di toglierglieli quando inizia a fare buio, perché altrimenti il cane non vedrebbe assolutamente nulla. Questi occhiali non possono essere portati per tutto il giorno, è quindi imprescindibile chiedere l’opinione di un veterinario riguardo ai tempi e alla frequenza d’uso.

Per quanto riguarda invece le cure specifiche della pelle, il cane albino va protetto con crema solare ogni volta che uscirete a fare una passeggiata. Un’altra soluzione è far indossare al vostro cane degli indumenti leggeri che lo proteggano dalle radiazioni solari, senza però farlo sudare. La pelle di questi animali è molto sensibile, perciò è necessario usare uno shampoo speciale e delicato. La cosa migliore da fare è chiedere al vostro veterinario un consiglio su che tipo di sapone usare per lavare questo tipo di cane. Molte spesso l’albinismo rende il pelo dell’animale allergico a determinati materiali, come ad esempio il metallo: evitate dunque di usare collari di questo materiale se il vostro cane è albino.

Per ciò che riguarda il carattere, va detto che il cane albino di solito è un animale diffidente, scontroso e timido, proprio per il fatto di non essere in grado di vedere né sentire bene ciò che accade intorno a lui: questo evidentemente fa si che si senta costantemente minacciato. Per evitare questa situazione, dovete aiutare il vostro cane a socializzare con altri cani fin da cucciolo, cercando di fare in modo che prenda confidenza con l’ambiente che lo circonda.

Per concludere, vi ricordiamo che se il vostro cane è albino, è consigliabile che lo facciate sterilizzare; la vita dei cani albini non è facile, perciò bisogna evitare -per quanto possibile- di far nascere cuccioli con questa anomalia genetica: se gli animali albini vengono sterilizzati non potranno trasmettere il gene responsabile dell’albinismo e, poco a poco, questa anomalia scomparirà.