Canicross: fare sport con il vostro cane

Trascorrere del tempo libero con il vostro cane, rafforzare la relazione affettiva con il vostro animale preferito e migliorare notevolmente la condizione fisica di entrambi sono solo alcuni degli obbiettivi che si possono raggiungere grazie al canicross, uno sport che consiste nella corsa col cane al vostro fianco.

Il canicross è stato definito come una modalità sportiva a cavallo tra la corsa di montagna, l’ agility e gli sport con cani da slitta. Questa attività è arrivata in Italia grazie ad alcuni amanti del mushing, anche se ormai si è separato da questo sport e al giorno d’oggi ha un suo proprio campionato.

Cos’ è il canicross?

cani-corrono

Il canicross è un’ attività sportiva che consiste nel correre insieme a un cane, che è unito al corridore per mezzo di un guinzaglio. Normalmente viene praticato su erba, anche se, con l’ utilizzo di appropriate racchette, si può praticare anche sulla neve.

Le competizioni di canicross hanno alcune regole: prima i tutti i cani devono trovarsi in una condizione fisica eccellente, devono avere più di un anno di vita e devono aver superato un controllo veterinario prima di gareggiare. E secondo, se i giudici notano che un cane si comporta in modo che a loro giudizio può risultare pericoloso, il cane non potrà partecipare alla competizione, anche se in alcuni casi è permessa la partecipazione mediante l’ utilizzo di una museruola. Inoltre il corridore non può mai correre in fronte al suo cane, dato che si considera una coppia “arrivata” solo quando è il cane a attraversare la linea finale, non il padrone.

Il canicross è considerato uno sport invernale, dato che i cani patiscono abbastanza la corsa a temperature superiori ai 15° C, soprattutto se l’ esercizio è molto intenso. I giudici possono sospendere le competizioni se la temperatura dell’ ambiente supera i 20° C, però neve e pioggia non sono causa di interruzione delle competizioni.

Quali sono i vantaggi del canicross?

cane-corre

Praticare attività sportive ha sempre alcuni vantaggi e nel caso del canicross si apportano benefici sia alla salute del cane che alla vostra. Inoltre è una buona maniera di includere i vostri animali da compagnia nelle vostre passioni, passando così più tempo con loro senza dover rinunciare a ciò che più vi piace.

Con l’ esercizio fisico si crea un vincolo molto speciale tra cane e padrone, dato che la collaborazione tra i due è molto importante. A parte la passione per lo sport e la voglia di correre, per praticare il canicross con il vostro cane dovrete aver insegnato allo stesso gli ordini più basilari, come destra, sinistra, rallenta, più rapido, ecc. Per tanto i cani dovranno essere ben addestrati ed allenati. Inoltre questo tipo di allenamento dovrà essere effettuato attraverso il rafforzamento dei comportamenti positivi, dato che è ben proibito sgridare o picchiare l’ animale durante la competizione, così come nella vita quotidiana.

Quali razze possono praticare il canicross?

Questo sport può essere praticato da qualunque razza, anche se i cani che più comunemente vi partecipano sono quelli di taglia media. Secondo gli esperti gli esemplari più qualificati per questo tipo di competizione sono i cani di taglia grande, dato che possiedono tanto velocità quanto resistenza, in modo da resistere anche sulle lunghe distanze. Alcuni esempi di queste razze sono il pastore tedesco, l’ husky o il bracco tedesco.

È fondamentale che nel momento in cui si partecipa alla competizione l’ animale abbia compiuto l’anno di vita, anche se l’ allenamento per questo tipo di competizioni può iniziare già dai quattro mesi di vita. Per poter partecipare a queste gare è inoltre obbligatorio che il cane abbia il microchip, sia stato vaccinato, sverminato e abbia superato un controllo veterinario giusto prima di ogni competizione, onde evitare possibili lesioni, problemi e inganni.

Come si fa a sapere se un cane è un futuro campione di canicross?

Perché un cane possa praticare il canicross con il suo padrone è importante verificare che sia in regola con tutte le condizioni sopra citate, necessarie per praticare questo sport, iniziando prima di tutto con il capire se gli piaccia o meno correre al vostro fianco. Per verificarlo la cosa migliore da fare è cominciare a correre su strade morbide e abituare il cane ad indossare collare e guinzaglio (che non può misurare più di due metri). È importante che il cane associ il guinzaglio con qualcosa di positivo, perciò glielo si può proporre come un gioco, oppure dargli un premio quando se lo fa mettere senza troppe proteste.