Come educare un cane asociale

Molti dei comportamenti che sviluppano i cani adulti si devono a errori che sono stati commessi durante il processo di istruzione. Sfortunatamente molte di queste pecche derivano dal fatto che siamo in possesso di un cane che non tollera la presenza di altre persone o animali. Qui di seguito troverete alcune raccomandazioni su come educare un cane asociale.

Cane asociale

Prima di tutto dovete considerare che esistono due tipi di condotta molto marcate che si possono sviluppare nel vostro cane e che lo rendono “asociale”:

  • Un cane troppo nervoso: il cane sviluppa un senso di paura nello stabilire un contatto con altri cani o persone diverse dal suo ambiente. Situazioni come la tensione o il timore possono causare nel cane comportamenti inappropriati (farsi la pipì addosso, abbaiare o comportarsi in modo violento se si sente accerchiato).
  • Un cane stressato: generalmente quando il nostro animale domestico sta vivendo una situazione di stress, rischia di non sapersi approcciare correttamente con gli altri animali, né permettere un contatto o un avvicinamento.
  • Un cane aggressivo: l’aggressività, sfortunatamente, è uno dei problemi più comuni affrontati dai proprietari di animali domestici, ed è generata da molteplici ragioni. Il motivo principale tuttavia trova origine nell’isolamento del cane.

cane-aggressivo

Come detto all’inizio dell’articolo, le tendenze anti sociali si devono a un cattivo processo di allevamento dell’animale; tuttavia, molti di questi comportamenti possono essere corretti anche quando il cane è già adulto. I cani, come gli umani, continuano ad imparare durante tutta la vita; ciò nonostante trasformare il comportamento di un cane asociale richiederà tempo e pazienza. Tenete in considerazione che per un corretto processo di socializzazione del vostro cane, dovrete soddisfare tre necessità base:

Si devono allenare: l’esercizio è fondamentale per i cani, in quanto è la maniera che hanno di liberarsi di tutta l’energia accumulata. Grazie alle passeggiate i cani entrano a conoscenza di nuovi ambienti, il che permette loro di interagire con altre persone e animali.

Devono stare in contatto con altri animali: i cani sono per natura estremamente sociali, e parte dello sviluppo di una mentalità sana sta nel contatto continuo con altri animali. Molto spesso i cani che non sono abituati al contatto con altri animali, reagiscono con aggressività o paura di fronte ad altri cani perché non sanno cosa fare. Questa situazione può sconcertarli e produrre reazioni indesiderate.

Non si devono “umanizzare”: l’errore di molti padroni è quello di trattarli come se fossero esseri umani, senza capire che il sistema sociale dei cani è diverso dal nostro, si basa sulla gerarchia. Un cane troppo viziato o che assume un ruolo dominante nella gerarchia di casa sua si comporterà allo stesso modo con gli altri animali, dominando, in quanto il suo padrone gli ha lasciato il posto alfa.

Cosa fare se il vostro cane è asociale

cane-corre

  1. Fate fare quotidianamente esercizio al vostro animale. In questo modo perderà meno energie e potrà concentrarsi in ciò che cercherete di insegnargli.
  2. Abituatelo a vedere ed ascoltare altri animali. Come già detto in precedenza, molti dei problemi “sociali” dei cani si devono al fatto che non sono abituati ai contatti con gli altri animali. Questo processo deve essere attuato poco a poco, assicurandosi che ci sia una distanza di sicurezza perché il cane non attacchi l’altro animale, evitando inizialmente gli altri padroni o avvertendoli che il proprio cane è in fase di addestramento e che devono mantenere le distanze.
  3. Imparare a riconoscere il linguaggio corporale del cane quando diventa nervoso, grugnisce o entra in stato di allerta. Questi comportamenti devono essere interrotti immediatamente cambiando il suo stato mentale, facendo sì che si concentri in qualcos’altro e non attacchi.
  4. Fare lunghe camminate col cane, usando la catena e la museruola. Preferibilmente usare un collare a strangolo, anche se è meglio evitare di tirare la corda troppo forte per non rovinare la trachea dell’animale. Questo tipo di collari serve ad evitare che il cane tiri e trascini il padrone, non a far sì che il padrone tiri il guinzaglio. Scegliete un luogo dove ci siano altri cani e ricordate sempre di vigilare il suo stato corporale, cercando di evitare che entri in uno stato mentale di attacco.
  5. Cercate una consulenza nel caso in cui il vostro cane sia molto aggressivo. Potete consultarvi con passeggiatori di cani di professione, che in generale hanno dei buoni conoscimenti e strategie per maneggiare questo tipo di situazioni.