Come giocare con i vostri amici felini

Giocare insieme al vostro gatto non solo può essere divertente, ma migliora anche il suo stato di salute, dal momento che il gioco gli offre la possibilità di fare esercizio fisico, attività che fa sempre bene, tanto ai gattini piccoli quanto a quelli più grandi; inoltre rafforza il legame tra voi e il vostro animale e si tratta, quindi, di un momento da non perdere se volete bene al vostro piccolo amico.

Se avete dei gattini…

gattini 2

Se avete già avuto dei gattini, vi sarete sicuramente accorti del fatto che giocano praticamente con qualsiasi cosa. È quindi di vitale importanza che oggetti pericolosi, come ad esempio corde, borse di plastica o piccoli oggetti facilmente ingeribili, restino fuori dalla loro portata, proprio perché potrebbero danneggiare gravemente la loro salute.

I gattini, se non vengono frenati, non smetterebbero mai di giocare. Molti proprietari affermano con assoluta certezza che l’unico che può tenere testa ad un gattino è un altro gattino. Ma non c’è dubbio che passerete di certo dei momenti divertenti con il vostro micio se giocherete insieme a lui con diversi giochi interattivi. È altresì importante che il vostro animale, mano a mano che cresce, impari che le vostre mani non sono un giocattolo.

L’importanza del gioco interattivo

gattino che gioca 2

Giocare insieme al vostro gatto permette al felino di affinare le sue doti di cacciatore. Se vi soffermate su questa dinamica, noterete che il gatto di solito cerca un obiettivo “nemico”, lo prende di mira e lo studia con circospezione e infine si lancia all’attacco, godendosi il piacere della vittoria.

D’altra parte, il gioco è un’attività che aiuta il vostro gatto a mantenersi in forma, con un peso salutare. È un metodo divertente per fare in modo che il vostro amico liberi la sua energia e sfoghi la sua aggressività negativa. Inoltre aiuta a rafforzare il legame tra l’animale e il suo padrone. Il gioco aiuta anche i gatti più timidi ad acquisire sicurezza. Ed è poi un dato di fatto che una sessione di gioco prolungata è un’ottima maniera -e oltre tutto divertente- di passare, più o meno indenni, attraverso la fase di adattamento del vostro gatto durante un trasloco in una nuova casa.

Per giocare con il vostro animale è importante che teniate con forza l’oggetto con cui state giocando. Nei negozi di animali è possibile trovare una gran varietà di oggetti adatti a questo scopo, come ad esempio bacchette, palline con sonagli o topolini di peluche. È anche molto probabile che il vostro micino sia attirato da oggetti comuni ,che si possono trovare normalmente in una casa, come per esempio anelli, fogli di carta, contenitori di plastica, tappi di bottiglie e molto altro ancora.

Se i giocattoli del vostro gatto sono sempre visibili e a portata di zampa, possono velocemente perdere il loro fascino e di conseguenza annoiare il vostro amico. Perciò è consigliabile tirare fuori i giochi solo nel momento in cui decidete che è ora di giocare. Tenete anche presente che, per il vostro amico, il giocattolo è un essere piccolo e indifeso che cerca di sfuggire alle grinfie del gatto feroce: si nasconde dietro l’angolo, si accovaccia sotto il tappeto, si paralizza…non esagerate e fate in modo che i vostri movimenti siano sottili ed efficaci.

Muovete il giocattolo in direzioni diverse e cambiate anche velocità. Una buona idea è quella di costruire scatole e tunnel, dentro ai quali muoverete il giocattolo, come se fosse davvero un topolino che cerca di fuggire e nascondersi: questa situazione sarà molto più stimolante per il vostro gatto, che farà di tutto per scovare la sua preda.

Durante il momento del gioco, lasciate che sia il gatto a stabilirne il ritmo. Non potete obbligare il vostro gatto a giocare, però potete provare diversi approcci, per capire cosa lo stimola di più e cosa attira la sua attenzione. Se il gatto si divertirà o meno dipende anche dai vostri tentativi creativi: potete, per esempio, provare a spegnere la luce, visto che i gatti amano cacciare al buio. Confrontate l’intensità dell’azione con l’interesse del vostro gatto: vedrete che dopo qualche tempo imparerete a conoscere i suoi gusti e il suo stile di gioco e a capire quando ha voglia di giocare.

Ricordatevi che è importante lasciarlo vincere, ma al tempo stesso non dovete rendergli le cose troppo facili. Fate in modo che il vostro gatto si diverta per un po’ a rincorrere la sua preda e poi, passati alcuni minuti, quando la tensione è al culmine, lasciate che gli dia il colpo di grazia: così facendo potrà gustarsi per bene il suo momento di gloria.

Giocare con il vostro micio rafforza il vostro legame e aiuta a diminuire lo stress. Il vostro gatto si divertirà giocando regolarmente con voi, poiché è proprio durante queste sessioni che i suoi giocattoli prendono vita. In più, se in casa convivono più gatti, un momento di gioco vigoroso con un umano può aiutare i felini ad andare più d’accordo tra di loro. Per concludere, è bene che ricordiate che i vostri gatti dovrebbero poter giocare con voi almeno due volte al giorno, con sessioni da 15 minuti ciascuna.