Consigli per la tosatura del cane

Il vostro cane può aver bisogno di una buona tosatura in qualsiasi momento dell’anno, però in particolar modo d’estate. Se volete risparmiare, invece di portarlo in un centro di toelettatura, potrete investire i vostri soldi in una buona macchina tosatrice, apposta per cani, insieme ad un buon paio di forbici e cimentarvi nelle vesti di parrucchiere per cani.

Consigli per la tosatura del vostro cane

parrcucchiere per cani

Per poter lavorare bene, dovrete scegliere un luogo dove il vostro cane si senta a suo agio e si possa rilassare. Potete farlo salire su un tavolo e legarlo con il guinzaglio perché non si muova troppo. Eviterete in questo modo che che possa farsi male mentre state utilizzando la macchina tosatrice o le forbici. Potrete anche chiedere ad un familiare di darvi una mano, per tenere fermo il vostro amico a quattro zampe mentre voi gli tagliate il pelo.

Prima di iniziare però assicuratevi, mediante un controllo minuzioso, che il vostro cane non abbia ferite o zecche, che potrebbero provocargli delle molestie durante la tosatura. E se il vostro animale è un cucciolo, ricordate che potete tagliargli il pelo solo a partire dai quattro mesi, quando il suo sistema immunitario si è completamente sviluppato. E ora, all’opera!

  • Per prima cosa, accertatevi di avere tutto l’occorrente a disposizione.
  • Innanzi tutto, pettinate e spazzolate il vostro cane per districare bene il suo manto. In questo modo toglierete il pelo morto e eliminerete eventuali nodi.
  • L’ideale sarà iniziare a tagliare con le forbici, nelle zone dove il pelo è più folto.
  • Prima di iniziare ad usare la macchina tosatrice, fate una prova passandola, al contrario, sulla pelle del vostro cane, per fare in modo che si abitui e prenda confidenza con questo strumento. Dovrete anche tenere in conto la possibilità di non poter affatto usare la macchina tosatrice, nell’eventualità che il vostro cane si innervosisca troppo in questa situazione. In questo caso dovrete arrangiarvi con forbice e pettine.
  • Di tanto in tanto, spegnete la macchina tosatrice, per evitare che si scaldi e provocare delle bruciature al vostro cane. Potrete approfittarne anche per togliere il pelo tagliato che, mano a mano, si accumula.
  • Fate attenzione ad usare sempre la macchina tosatrice nel verso giusto, ovvero nel senso di crescita del pelo, e nelle zone dove il pelo è più esteso: per le zone più piccole e delicate sarà meglio che usiate le forbici.
  • I punti più sensibili del vostro amico peloso sono il muso, il ventre e le zampe anteriori: non dimenticatelo e procedete con cautela quando passate per queste zone.
  • Un altro dato fondamentale che dovrete tenere a mente è che la macchina tosatrice taglia tutto il pelo allo stesso tempo: la lanugine, lo strato di pelo morto e anche quello nuovo. Per questa ragione, a lungo andare, usare troppo la macchina tosatrice potrebbe indebolire la pelliccia del vostro cane. L’ideale è che l’uso di questa macchina sia limitato e che si prediligano le forbici: può anche darsi che, imparando bene ad usarle, vi risultino ancora più comode dell’apparecchio elettrico, che potrete usare solo nei casi strettamente necessari.
  • Maneggiate sempre con attenzione le forbici: ve ne consigliamo un paio con le punte arrotondate, in modo particolare per le zone più delicate.

Alcune note riguardo alla tosatura

pettinare il cane

  • Non dimenticatevi che lo scopo della tosatura è che, dopo aver tagliato il pelo, il vostro cane si senta più comodo.
  • Non è il caso che vi vestiate da coiffeur o da parrucchiere per tagliargli il pelo.
  • Ricordate, inoltre, che con la pioggia e l’umidità, il pelo del vostro amico a quattro zampe può emanare dei cattivi odori. Per questo motivo è meglio mantenerlo corto durante certi periodi dell’anno, oltre al fatto che, in questo modo, eviterete che la vostra casa si riempia di peli morti.

È importante che siate coscienti della funzione del pelo del vostro cane: il suo manto non lo protegge solo dal freddo, ma lo ripara anche dal sole. Se il vostro amico peloso ha la pelle chiara e rosata e il suo pelo no è particolarmente folto, forse raparlo a zero non è una buona idea, visto che ciò potrebbe causargli un’eruzione cutaneo o favorire un colpo di sole.

Occupandovi voi stessi della tosatura del vostro cane, gli eviterete lo stress che sempre comporta la visita ad un centro di toelettatura: sebbene le persone che lavano e tosano i cani siano dei professionisti, sono sempre e rimangono comunque degli estranei per il vostro animale da compagnia e non persone conosciute, come voi, con cui il cane ha molta confidenza.

Una volta terminata la tosatura, non scordatevi di dirgli quanto è stato bravo e di premiarlo con qualche leccornia o con qualche giocattolo che lo diverta in modo particolare, ma soprattutto fategli tante coccole, accarezzandolo. Potrete anche ultimare il momento della toeletta con un bel bagno: in questo modo eliminerete definitivamente i resti di pelo e l’aspetto finale del vostro cane sarà stupendo.