Consigli per pulire le orecchie del cane

L’udito è uno dei sensi più importanti per i cani e per questo motivo le loro orecchie  devono essere curate con attenzione. Ad esse infatti non solo si deve la straordinaria capacità uditiva dei cani, ma anche la loro capacità di risposta agli stimoli ed il loro equilibrio. Uno dei modi per mantenere sano l’udito del vostro cane, passa attraverso l’igiene delle orecchie. Prestate dunque attenzione ai seguenti consigli per pulire le orecchie del vostro cane.

Mantenere pulite le orecchie del cane è importante perché quando sono sporche possono provocare delle infezioni e ostacolare il passaggio dell’aria, cosa che danneggia considerevolmente la capacità uditiva dei nostri amici a 4 zampe.

Le orecchie devono essere pulite almeno una volta ogni 2 settimane (anche se per i cani con le orecchie lunghe è consigliabile effettuare la pulizia tutte le settimane). Quando vi abituerete a farlo, finirà per essere un procedimento talmente facile e veloce che non costituirà nessuna fatica per voi e non comporterà nessun fastidio per il cane.

Revisione preliminare

orecchie

Prima di iniziare a pulire le orecchie del vostro cane, è consigliabile effettuare un controllo preliminare per cercare segnali di eventuali problemi. Dunque tenete in considerazione i seguenti fattori:

  • Se il vostro cane scuote la testa in modo strano o si gratta le orecchie in modo insistente, può essere un segnale della presenza di qualche infezione. L’otite ad esempio, provoca prurito all’interno del canale uditivo, dunque il cane cercherà di grattarsi con insistenza nel caso soffrisse di questa infiammazione.
  • Quando il canale uditivo del cane è in buono stato, il suo colore sarà sul rosa pallido. Nel caso in cui siano presenti secrezioni, irritazioni, infiammazioni, arrossamenti o perdite di sangue, è un chiaro segnale della presenza di infezioni o malattie.
  • Toccate le orecchie in cerca di protuberanze, le infiammazioni a volte si estendono fuori dal canale uditivo e possono causare dolore.
  • Il vostro cane mostra insofferenza quando gli toccate le orecchie o la testa.
  • Cattivo odore proveniente dalle orecchie o dal canale udutivo. Delle orecchie sane non emettono cattivi odori, dunque si tratta di un importante segnale di allarme.
  • Accumulo eccessivo di cerume.

Nel caso in cui il vostro cane presenti uno o più di questi sintomi, è consigliabile portarlo immediatamente dal veterinario.

Pulizia della parte esterna delle orecchie

La pulizia della parte esterna della orecchie, generalmente pelosa, non è molto difficile da effettuare. Potete usare un panno umido (bagnato con acqua tiepida preferibilmente) con un po’ dello shampoo che normalmente usate per fare il bagno al vostro cane. Strofinate delicatamente, approfittandone per fare al vostro amico un bel massaggio rilassante in questa zona e sulla testa. Quando avrete finito, dovrete ritirare per bene il prodotto per evitare possibili irritazioni. Infine asciugate le orecchie con un asciugamano.

muso-cane

Pulizia della parte interna delle orecchie

Per pulire la parte interna delle orecchie del vostro cane, dovrete prestare maggiore attenzione. La zona interna delle orecchie è infatti molto delicata. Il materiale da utilizzare è senza dubbio la garza. Prendetene un pezzo piccolo e avvolgetela attorno a una delle vostre dita.  Introducete il dito con delicatezza dentro l’orecchio, prestando attenzione a non toccare il fondo. La garza pulirà le pareti e raccoglierà il cerume.

Se è passato molto tempo dall’ultima volta che avete pulito le orecchie del vostro cane, allora potete bagnare la garza con acqua tiepida, ma attenzione a non avvicinarvi troppo, in questo caso, al canale uditivo. L’acqua all’interno del canale infatti, potrebbe causare delle infezioni, scomponendosi e divenendo terreno fertile per diversi microorganismi. 

Troverete in commercio diversi prodotti che aiutano a rendere più facile la pulizia delle orecchie, in particolare facendo dissolvere il cerume accumulato. Tali prodotti vengono venduti con un applicatore, dunque prima di passare la garza all’interno dell’orecchio, dovrete spruzzare il prodotto e massaggiare alla base affinché venga applicato in modo uniforme.

Non usate alcun prodotto senza prima aver consultato il vostro veterinario di fiducia, soprattutto se tali prodotti non sono specifici per la pulizia delle orecchie. Alcune persone suggeriscono di usare sieri vari o aceto, ma sconsigliamo caldamente di applicare tali sostanze perché tendono ad accumularsi nel canale uditivo.

Si sconsiglia inoltre di utilizzare oggetti quali bastoncini di cotone poiché possono danneggiare pesantemente l’udito del cane, arrivando anche a causarne la perdita totale. Quando avrete terminato di pulire le orecchie del vostro cane, premiatelo con qualche bocconcinio se si è comportato bene. Sarà un ottimo addestramento per le pulizie future.