Consigli per chi ha un cane di razza gigante

Quando scegliamo di adottare come animale domestico un cane di razza gigante, dobbiamo tenere presente alcuni fattori, per poterlo allevare nel migliore dei modi e per far si che l’ambiente in cui crescerà sia il più adeguato.

In questo articolo vogliamo offrire una serie di consigli pratici per chi ha o per chi sta pensando di adottare un cane di razza gigante.

Razze giganti, sviluppo più lento

Quando si parla di un cane di razza gigante, ci si riferisce ad un esemplare il cui peso supera i 30 kg. Ma la stazza e la taglia non sono, ovviamente, le uniche cose che lo differenziano da altre razze più piccole.

Prima di tutto un cane di questo tipo, come ad esempio l’Alano, inizia il periodo di transizione verso l’età adulta intorno ai 18 mesi e a volte non raggiunge la piena maturità prima dei due anni. Al contrario, un cane di razza piccola, come ad esempio un Chihuahua, a sei mesi è già un animale adulto.

Il cane di razza gigante: un cagnolone dalle esigenze particolarialani

Proprio per quanto detto prima, uno degli aspetti che dovrete tenere sotto controllo sarà il tipo di alimentazione del vostro amico gigante, che dovrà essere adeguata alle sue esigenze nutrizionali, evidentemente diverse da quelle di un cane di razza media o piccola che possiede una struttura e un metabolismo totalmente differenti.

Attenzione, però: spesso si cade nell’errore di pensare che, solo per il fatto che si tratta di cani dalla taglia imponente, bisogna dargli da mangiare grandi quantità di cibo. Niente di più falso.

La crescita di questi cuccioloni ha i suoi tempi e non è ingozzandolo che si otterrà uno sviluppo più rapido. Anzi: questi cani hanno bisogno che la loro crescita sia lenta e armoniosa.

Per farvi una idea, pensate che un cane di razza gigante, durante il suo primo anno di vita, raggiunge un peso ottanta volte superiore a quello che aveva al momento della nascita. Invece i cani di taglia piccola, di solito, raggiungono un peso venti volte maggiore di quello della nascita e verso i 10 mesi smettono di crescere. Per altri addirittura, come nel caso dei Chihuahua, la crescita si ferma ancora prima.

Proprio per questa ragione, questi cani giganti hanno più tendenza a soffrire di disturbi alle ossa e malformazioni, che però si possono in parte risolvere con una alimentazione adeguata.

La dieta dei cani di razza gigante

Gli esperti raccomandano di dare ai cuccioli una quantità moderata di cibo. La loro dieta dovrebbe includere:

  • un terzo di proteine, per favorire l’adeguato funzionamento del loro metabolismo e il corretto sviluppo della muscolatura.
  • Un 15% di grassi, non di più, per evitare una crescita insufficiente.
  • La quantità idonea di vitamine e di minerali.

Riguardo a quest’ultimo punto, dovrete stare attenti a dare al vostro cane solo il calcio di cui ha bisogno: così come con il cibo, non solo per il fatto di essre un cane grande ha bisogno di una maggior quantità di calcio.

È un aspetto fondamentale da tenere sotto controllo per evitare al vostro cucciolone fastidiosi problemi alle ossa e alle articolazioni. Inoltre questo minerale rende più difficile l’assorbimento di altri, una ragione in più per non abusarne.

Questo tipo di cane, una volta adulto, ha bisogno di 1 Kg di cibo al giorno, anche se dovrete comunque continuare a tenere sotto controllo la sua alimentazione: preparate dunque anche il portafoglio.

Il cane di razza gigante: dove farlo crescerelabrador

È fondamentale che un cane di razza gigante viva in uno spazio in cui possa muoversi con totale libertà, senza costrizioni,  e garantirgli queste condizioni in appartamento è abbastanza complesso. L’ideale per questi animali è perciò vivere in uno spazio esterno, dove si sentono totalmente a loro agio.

In questo caso, fate attenzione agli eccessi di caldo o di freddo: il vostro amico dovrà avere a disposizione una cuccia comoda dove potersi riparare dalle condizioni atmosferiche più avverse.

Se, nonostante tutto, decidete di crescerlo in appartamento, cercate di farlo uscire almeno tre volte al giorno per dargli la possibilità di passare almeno un paio di ore in totale fuori casa, lasciando che corra e  che sfoghi tutta la sua energia, altrimenti noterete subito che il vostro amico a quattro zampe comincerà a innervosirsi più del normale.

Il cane di razza gigante: le precauzioni da prendere

I cani appartenenti a questo tipo di razze sono, in genere, animali tranquilli, tuttavia è bene non sottovalutare le loro dimensioni e la loro forza, perciò è indispensabile stare molto attenti, soprattutto quando ci sono dei bambini nei paraggi.

Anche senza volerlo, questi grandi amici pelosi potrebbero causare alcuni danni, creando una situazione in cui nessuno vorrebbe trovarsi. Le stesse precauzioni andranno prese se siamo proprietari anche di altri animali.

I cani di razza gigante, oltre ad essere dotati di un’innegabile bellezza, sono ideali per vivere al nostro fianco: godetevi dunque la loro compagnia ma sempre tenendo a mente i consigli che vi abbiamo dato.