Correre con il cane

Questa mattina, quando vi siete svegliati, avete visto che fuori splendeva il sole e correva una leggera brezza. Le condizioni climatiche ideali per uscire a correre un po’! Però non vi va di andare da soli. Vi girate e guardate il vostro cane; lui drizza subito le orecchie e inclina la testa, come per chiedervi cosa state pensando. “Andiamo a correre!” gli dite, mentre lui si emoziona, pregustando già il momento dell’uscita. Ed è proprio a questo punto che vi ricordate che, tutte le volte in cui siete andati a correre con il vostro amico a quattro zampe, il risultato è stato disastroso.

Fare in modo che il vostro cane, quando andate a correre, stia vicino a voi, stia al vostro passo e non si distragga con altre cose è un compito tutt’altro che semplice. Anzi, ora che ci pensate, vi vengono in mente tutte le volte che vi siete dovuti fermare e tornare indietro per recuperare il vostro beniamino, steso beatamente per terra o impegnatissimo ad annusare altri cani.

Non gettate la spugna. Non abbandonate l’idea di poter andare a correre insieme al vostro cane: a continuazione vi daremo qualche buon consiglio per fare in modo che questo momento all’aria aperta sia un’esperienza piacevole.

Se volete andare a correre con il vostro cane, dovrete…

  • Fare in modo che il vostro cane stia ai vostri piedi. Questa potrebbe essere la parte più difficile, ma in realtà si tratta solo di riuscire a far stare il cane vicino ai vostri piedi, anche seduto se è il caso, mentre guardate tutti e due nella stessa direzione. E’ importante che in questo passaggio usiate il guinzaglio, per poter avere un maggior controllo sul vostro amico peloso.

cane-a-passeggio

  • Portate con voi un sacchetto con degli snack da usare come ricompensa. Questi vi serviranno per premiare tutti i progressi del vostro amico, per minimi che siano. Attenzione, però, a non ingozzarlo: spezzate piuttosto uno snack in più porzioni, in questo modo potrete premiarlo più volte.
  • Usate il suo nome. Potete mettere alla prova la sua obbedienza, quando andate a correre,in questo modo: dite il suo nome e stabilite con lui un contatto visuale; in seguito, fate un paio di passi in avanti e se il vostro cane vi segue, premiatelo: siete sulla buona strada.
  • Ripetete diverse volte il passo anteriore, finché il vostro cane si sia abituato a seguirvi, premiandolo ogni volta che vi viene dietro.
  • Aumentate progressivamente il numero di passi che fate in ogni ripetizione: vedrete che presto riuscirete a farvi seguire per lunghi tratti e, a quel punto, sarete pronti a correre insieme.
  • Riposate e lasciatelo riposare. Si tratta, in fin dei conti, di un allenamento, ed è normale che il vostro cane si stanchi. Se lo notate affaticato, fermatevi e riposatevi un poco. Quando vi sarete ripresi, attirate nuovamente la sua attenzione e riprendete con l’esercizio.
  • Fate questa sessione di allenamento almeno due volte al giorno. Non illudetevi di poter andare a correre con il vostro cane dopo la prima sessione: dovrete ripetere questo esercizio tutti i giorni, più volte al giorno, se volete che il vostro amico peloso impari veramente.

Prima di andare a correre

Prima di intraprendere con il vostro beniamino un’attività sportiva come questa, dovrete assicurarvi di poterlo fare nelle migliori condizioni. Pertanto, ci sono una serie di aspetti che vanno tenuti in conto, prima di iniziare a correre con il vostro cane, e il primo fra tutti è il suo stato di salute.

  • Salute. Prima di decidere di portare il vostro cane a correre insieme a voi, portatelo dal veterinario per un check-up completo, in modo da avere un quadro completo del suo stato di salute e della sua resistenza fisica. In alcuni casi, i cani possono soffrire di soffio al cuore o, più semplicemente, non riescono a sopportare uno sforzo fisico come quello che suppone la corsa. È evidente, dunque, che la visita dal veterinario è d’obbligo, e va fatta prima di ogni altra cosa.

dermatite-atopica3

  • Socializzazione. Dovrete assicurarvi che il vostro cane sia in grado di socializzare in modo corretto: una cosa è correre con il vostro cane e un’altra, ben diversa, è dover correre dietro al vostro cane, perché si azzuffa continuamente con altri cani. Dovrete essere sicuri che il vostro cane vi ubbidisca e resti al vostro fianco, qualunque cosa accada.
  • Clima adatto. Se fa troppo caldo, il vostro cane ansimerà in modo eccessivo, e potrebbe addirittura soffrire un colpo di calore. I momenti migliori per andare a correre con il vostro beniamino sono quelli in cui la temperatura è più fresca, come ad esempio, al mattino presto, o alla sera. E soprattutto, non dimenticate di portare con voi acqua in abbondanza, non solo per voi ma anche per il vostro amico.

Questi consigli vi aiuteranno ad educare il vostro cane ad essere ubbidiente e a mantenersi al vostro fianco, senza distrarsi, quando vi accompagna a correre. Perché, in fin dei conti, il vostro cane è molto più di un semplice animale domestico o un compagno di casa: è il vostro amico e i gli amici sono sempre disposti ad accompagnarvi nelle attività che più vi piacciono. Siamo certi che, se sarete disposti ad educarlo, anche lui si mostrerà ugualmente disposto ad imparare, per poter accompagnarvi ovunque andiate.