I cani capiscono quando siamo arrabbiati?

In precedenti articoli, abbiamo spiegato che i cani hanno la capacità intrinseca di dimostrare empatia. Questa capacità fa sì che la persona o l’animale che la dimostra senta il dolore dell’altro nel suo cuore, e faccia tutto il possibile per cercare di sistemare la situazione.

Ma come riescono i cani a fare ciò? Sappiamo che percepiscono i nostri sentimenti e i nostri cambiamenti di umore in modo istintivo. Ma la domanda che sorge spontanea è: sono anche capaci di capire quando siamo arrabbiati?

I cani capiscono quando siamo arrabbiati

cani

I cani sanno molto bene quando è il momento di avvicinarsi a noi oppure no. Magari penserete: “Quando vede che sono triste, si avvicina per giocare o per leccarmi il viso”. Ebbene, non crediate che lo fa solo per questo: il suo vero obbiettivo è distrarvi. Il vostro cane sa che siete tristi e perciò tenta di tirarvi su di morale.

Avete notato che quando siete particolarmente stressati e vi state preparando per un appuntamento o un’altra occasione importante, il vostro cane non si vede più in giro? Magari non ci avete fatto caso, ma è così.

Questi sono solo due esempi che dimostrano il fatto che i cani abbiano la capacità di capire il nostro stato d’animo e di agire di conseguenza. Osservate cosa fa il vostro cane quando siete arrabbiati. E se non facessimo nessun tipo di gesto? Anche in questo caso i cani sarebbero capaci di distinguere il nostro umore?

Possono distinguere il nostro stato d’animo solo dalla nostra espressione?

Sono stati fatti numerosi esperimenti e studi per dimostrare scientificamente le cause e i motivi di alcune reazioni degli animali. Ebbene, siamo felici di poter dire che è stato condotto uno studio che dimostra che i cani sono capaci di distinguere il nostro stato d’animo semplicemente osservando l’espressione del nostro volto.

Questo esperimento è stato svolto per conto dell’Istituto di Investigazione Messerli dell’Università Veterinaria di Vienna (Austria). Ecco come:

  • Vennero selezionati più di venti cani di diverse razze e dimensioni.
  • Gli vennero mostrate 30 immagini in modo parziale. A volte veniva nascosta la parte inferiore, altre volte quella superiore, mostrando alternativamente gli occhi o la bocca delle persone rappresentate. Alcune avevano un’espressione allegra e altre erano arrabbiate.
  • Gli vennero mostrate le foto poco a poco, a volte una metà a volte l’altra, per capire se i cani erano capaci di riconoscere volti che già conoscevano.
  • Infine, vennero addestrati undici cani, a cui vennero mostrate le immagini complete, e che mostrarono atteggiamenti differenti vedendo ognuna di esse. Non si trattò di casualità: tutti i cani reagivano in modo positivo quando vedevano dei visi allegri, e in modo negativo davanti alle immagini di persone arrabbiate.

cani

Questo studio ha chiarito che i cani sono capaci di distinguere il nostro stato d’animo semplicemente osservando il nostro viso. Quando i cani che parteciparono all’esperimento vedevano un viso felice in una delle immagini, si avvicinavano, muovevano la coda; alcuni addirittura saltavano.

Quando invece vedevano dei volti arrabbiati, alcuni si spaventavano e altri si nascondevano. Non si trattava di coincidenze, perché l’esperimento venne ripetuto diverse volte, dimostrando chiaramente che i cani sono capaci di distinguere i vari stati d’animo. Non sappiamo come ci riescono, sappiamo solo che possono farlo.

E che non ci vengano più a raccontare che gli scimpanzé sono gli animali più intelligenti! Loro non sono capaci di distinguere i nostri stati d’animo. A volte sottovalutiamo i cani, credendo che non siano altro che animali da compagnia.

Ebbene, grazie agli scienziati dell’Istituto di Investigazione Messerli, che dedicano il loro tempo, le loro energie e il loro denaro a realizzare esperimenti di questo tipo, abbiamo l’opportunità di imparare sempre di più sui nostri amici a quattro zampe. Senza alcun dubbio, i cani sono degli esseri eccezionali, che non smettono e non smetteranno mai di sorprenderci.

Continuate ad amare i vostri animali, e non lasciate che vi vedano arrabbiati, poiché soffriranno.

Immagine per gentile concessione di Will Marlow.