Cosa fare quando il cane ha la diarrea

La diarrea consiste in un aumento della frequenza dei movimenti intestinali, situazione che determina una maggiore quantità di materia fecale. Questo malessere tende ad essere molto ricorrente negli animali e, se non viene trattato per tempo, può trasformarsi in un problema più grave. Qui di seguito condividiamo alcuni consigli per poter evitare questo tipo di sofferenza nei cani.

Quali sono i sintomi della diarrea?

cane-malato

La diarrea può essere dovuta a svariati motivi. Questo disturbo si presenta spesso negli animali a causa dell’ingestione di qualche alimento andato a male o che abbia aumentato i loro movimenti intestinali.

Un’altra causa può essere quella ambientale. Molte volte la curiosità tipica dei cani può portar loro molti problemi. Spesso infatti questi animali tendono ad annusare e leccare sostanze che possono rivelarsi tossiche, per cui è molto importante fare attenzione ai movimenti dei vostri amici a quattro zampe.

Non date al vostro cane nessun medicinale che non gli sia stato somministrato dal veterinario. Per diagnosticare la diarrea, lo specialista indicherà una serie di esami da laboratorio ed altri test che possano aiutarvi ad individuare questo disturbo.

Il veterinario effettuerà innanzitutto un esame fisico completo, che includerà misurare la temperatura de cane, misurare i battiti cardiaci, guardare nella sua bocca, palpargli l’addome, controllare se è disidratato e realizzare un esame rettale.

In tutti i casi di diarrea, il veterinario raccomanderà anche un esame delle feci per verificare la presenza di parassiti come i vermi. Di fronte al sospetto di infezioni batteriche si recupererà un campione delle feci dell’animale. In presenza di alcune malattie virali (come parvovirus), altre prove relative agli escrementi potranno essere di aiuto per la diagnosi.

Le radiografie sono un sistema appropriato qualora si sospettasse di un tumore o di qualche problema anatomico. Anche l’ecografia, un altro esame che sfrutta le immagini, può rivelarsi utile. Per altre malattie invece, l’unica maniera di realizzare una diagnosi è attraverso una biopsia.

Come si tratta la diarrea?

Prevenire le malattie è la maniera migliore per salvaguardare la salute del vostro animale. In questo senso, è molto importante che osserviate le feci del vostro piccolo amico. Se presentano tracce di sangue o sono di colore nero o di consistenza simile al catrame, fate molta attenzione. Se credete che possa aver mangiato qualcosa di tossico o velenoso o notate che è un po’ depresso, è probabile che il suo intestino non stia funzionando correttamente.

Nella maggior parte dei casi di diarrea è raccomandabile che i cani non ingeriscano nessun alimento per almeno 24 ore. Si consiglia anche di somministrargli piccole quantità di acqua con frequenza. La cosa migliore da fare è preparargli una dieta leggera a base di riso bollito, da servire in piccole quantità. Se la diarrea non si ripete l’animale potrà tornare pian piano alla sua dieta normale.

In alcuni casi di diarrea potrebbe dover essere necessario modificare la dieta in modo permanente. È probabile che si debbano evitare certi ingredienti, aggiungere fibre al piano alimentare e diminuire il numero di grassi per far aumentare la digestione.

Se l’animale presenta parassiti intestinali dovrà essere sottoposto al trattamento appropriato. È inoltre importante cercare di eliminare le uova dei vermi presenti negli ambienti a lui circostanti, per cui si dovranno pulire e disinfettare tutti gli spazi che il vostro animale è solito frequentare.

Se l’animale presenta un’infezione causata da batteri, dovrà ricevere degli antibiotici, trattamento che potrebbe durare un paio di settimane.

Come si può prevenire la diarrea nei cani?

cane-ammalato

Per prevenire la diarrea è importante che i cani siano sottoposti a tutte le vaccinazioni necessarie, oltre ad assicurarvi che sia libero da parassiti. Per questo motivo non lasciate che il vostro amico a quattro zampe acceda alla spazzatura o mangi alimenti andati a male.

Quando uscite a fare una passeggiata con il vostro animale prestate attenzione a qualunque cosa possa ingerire per strada, soprattutto se si tratta di elementi della natura o se beve da fontane o pozzanghere.

Non lasciate che annusi né che ingerisca gli escrementi di altri animali, e cercate di ridurre il livello stress dell’ambiente a lui circostante.

Se optate per un cambio di alimentazione, la cosa migliore da fare è introdurla gradualmente. Mescolate gli alimenti nuovi con il cibo attuale per garantirvi una transizione di minore impatto per il tubo digestivo del vostro animale.

Occupatevi adeguatamente dell’igiene del vostro cane e pulite gli spazi dove dorme, mangia e gioca.

Disinfettate la ciotola del cibo e dell’acqua e fate in modo che disponga sempre di acqua pulita e fresca da bere.