Cosa fare quando un bambino chiede un animale

Se avete figli piccoli, sapete che prima o poi vi chiederanno un animale domestico. In una situazione ideale, vi diremmo senza pensarci che la cosa più bella che possa succedere ad un bambino è crescere insieme ad un amico a quattro zampe o alato o con le squame. 

Tuttavia, sono molti i fattori che dovete prendere in considerazione prima di incorporare un membro non umano nella famiglia, dando per scontato, inoltre, che sarete responsabili di un altro essere vivente che merita di essere rispettato e curato. Vi diamo alcuni consigli nel caso in cui vostro figlio voglia un animale in casa.

Scegliete in modo responsabile un animale per vostro figlio

animali-e-bambini

Se siete disposti ad assumervi questa responsabilità e il resto degli adulti di casa sono d’accordo, la decisione migliore è trovare il modo affinché un animaletto accompagni l’infanzia di vostro figlio. 

Nella maggior parte dei casi un bambino chiede un cane o un gatto ed è normale dato che in loro troverà grandi compagni, non solo di gioco. Tuttavia, non scartate altre opzioni. Per esempio:

  • Canarini
  • Porcellini d’India
  • Conigli
  • Pesci

Quando un bambino chiede un animale, cercate di accontentare il suo desiderio. Crescere con un animale da compagnia non solo lo renderà più felice, ma contribuirà anche a formare una persona più sana, responsabile e solidale. 

Quali fattori considerare quando un bambino chiede un animale

La prima cosa da chiedersi è quale animale potete far entrare in famiglia dato che sarà vostra responsabilità badarvi e non di vostro figlio. Non dovete aggirare temi quali la disponibilità di tempo e di soldi per prendervene cura come dovuto o lo spazio disponibile in casa. Dovete anche cercare di unire questi fattori ai desideri del piccolo.

Abbiate ben presente, dunque, che in maggiore o minore misura, in base alla specie, alle dimensioni e ad altre caratteristiche dell’animale, la lista di responsabilità includerà:

  • Controlli dal veterinario
  • Vaccini
  • Alimentazione adeguata
  • Toelettatura
  • Passeggiate
  • Accessori

Benefici di far crescere un bambino con un animale da compagnia

Se avete già superato i vari scogli e avete portato un animale in casa, congratulazioni! Non state solo rendendo felice vostro figlio, il contatto quotidiano con il suo nuovo amico gli apporterà anche grandi benefici. Tra essi:

  • Lo renderà una persona più responsabile. In accordo alla sua età, e sempre sotto la vostra supervisione, dovrete insegnargli a farsi carico dell’animale.  
  • Avrà un sistema immunitario più forte e svilupperà meno allergie.

  • Sarà più attivo, farà più attività fisica e si dimenticherà, anche solo per poco, del mondo virtuale offerto dai computer e da altri dispositivi simili.

  • Diventerà una persona più sensibile e solidale e si relazionerà meglio con gli altri.

Adottate un animale per il vostro bambino 

bambino-e-conigli

Se avete già deciso, parlate chiaramente con vostro figlio affinché capisca che un animale non è un giocattolo, bensì un essere vivente da curare e rispettare. Spiegategli anche che dovrà accettare che il suo amico non vorrà sempre giocare con lui e che non deve disturbarlo mentre mangia o riposa. 

Se optate per un cane o un gatto, considerate la possibilità di adottarne uno abbandonato presso un rifugio per animali. Sarà un’altra importante lezione che insegnerete a vostro figlio: non ci si disfa degli animali; l’impegno è per sempre. 

Forse all’inizio non sembrerà facile, soprattutto se si tratta di un cucciolo, ma non demoralizzatevi. Con il tempo l’animaletto non solo migliorerà la vita di vostro figlio, ma di tutta la famiglia.