Cosa fare quando il cane fa la pipì sul letto

I cani usano la propria urina per marcare il territorio. Vogliono mostrare che appartiene a loro, che è uno spazio proibito agli altri cani. Nonostante questo, nel passaggio da cuccioli a cani adulti, a volte succede che sbaglino “territorio”. Finiscono per fare la pipì dove non dovrebbero, generando così una consuetudine che, se non sradicata, gli rimarrà per tutta la vita.

Tali territori definiti erronei possono essere un tappeto, l’angolo di un divano o qualcosa di gran lunga peggiore: il vostro letto! Perché fanno questo? Come possiamo modificare quest’abitudine? Vediamo insieme come rispondere a queste domande.

Perché un cane fa la pipì sul letto?

letto-per-cani

Esistono diverse ragioni per cui un cane fa la pipì sul letto e non riguardano solamente l’istinto di marcare il proprio territorio. Possono risiedere in altri comportamenti nascosti, ai quali magari non avete neanche fatto caso.

  • Ansia. La separazione può generare ansia in un animale. Se passate molto tempo fuori casa, il vostro cane può giungere a provare una sensazione di abbandono che lo porta a urinare in ogni dove. Se credete che possa essere questo il problema, rivolgetevi al veterinario o ad uno psicologo degli animali.
  • Sovreccitazione. Soprattutto da cuccioli, i cani hanno la tendenza a sovreccitarsi tanto da farsi la pipì addosso. E’ come quando noi umani ridiamo talmente tanto da non riuscire a smettere. Quando giocate insieme, quando lo portate a spasso o al vostro ritorno a casa la sera, cercate di calmarlo e di aiutarlo a controllare le proprie emozioni.
  • Scorretta educazione. Se lasciate che il vostro cane faccia la pipì in casa, finirà per credere che è tutta un suo territorio e farà i propri bisogni quando e dove desidera. Dovete insegnare al vostro animale che nessuna parte della casa rientra nel suo territorio ma, al contrario, nel vostro. Non prendetevela mai con lui quando vi accorgete che lo ha fatto già da un po’: non capirà perché lo state sgridando.
  • Disturbi di salute. È un’opzione che non si può scartare, poiché il vostro cane potrebbe avere un problema che interessa il tratto urinario o renale e che gli provoca incontinenza. Urinerà dunque dove gli capita, senza pensare se si trova sul letto o sulla terrazza. Se continua a comportarsi così dopo che lo avete educato, rivolgetevi al veterinario.

Come evitare che il vostro cane faccia la pipì sul letto

Uno dei principali motivi alla base di questo comportamento riguarda il fatto di permettere all’animale di dormire insieme a voi nel letto.

Per natura, i cani hanno bisogno di un leader del branco. Se, da quando è arrivato in casa, vi ha riconosciuto come tale, allora vi avrà sicuramente rispettato. Tuttavia, si è comportato così finché non lo avete fatto dormire nel vostro letto, dandogli in tal modo la sensazione di essere un vostro pari.

Mentre forse prima pensava al letto come ad un vostro luogo speciale, una zona alla quale non aveva accesso, ora invece gli si permette di dormirci. Così per lui si trasforma in un luogo più comune che la casa intera, un luogo che oltretutto sente come qualcosa di suo. Che cosa farà, dunque, se non marcare il proprio territorio?

In definitiva, il consiglio è quello di evitare che il cane dorma con voi nel letto e che salga su divani o poltrone, almeno finché non impara a fare i propri bisogni in strada.

Tuttavia, se il vostro cane fa la pipì sul letto, potete aiutarlo a interrompere questo comportamento seguendo questi semplici passi:

legame-tra-cani-e-umani

  • Non lo sgridate. Se si sente gridare contro proverà paura e non capirà di cosa gli stiate parlando. In tali condizioni, è facile che continui a comportarsi nello stesso modo.
  • Abbiate molta pazienza. Durante l’addestramento, è meglio che chiudiate la porta della vostra stanza. Deve imparare a non fare la pipì sul letto anche quando la porta rimane aperta, però chiuderla durante le fasi iniziali può risultargli di grande aiuto.
  • Stabilite degli orari per i pasti. Mettete da mangiare al vostro amico a quattro zampe tutti i giorni alla stessa ora. Poi, una volta che sarà sazio, non lasciategli il cibo lì a disposizione. Controllate che non vada verso il vostro letto una volta consumato il pasto o dopo aver bevuto, altrimenti potreste trovare un’altra sorpresa oltre alla classica chiazza bagnata sul materasso.
  • Rinforzo positivo. Invece di rimproverarlo quando fa male qualcosa, prestate attenzione a quando vi ubbidisce e fa i suoi bisogni dove desiderate, quindi premiatelo. Se l’animale inizia a relazionare il fatto che urinare in un posto corretto gli porta in dono un bel bocconcino, è probabile che continuerà su questa buona strada.