Comportamenti stravaganti nei gatti

Non ci sono dubbi sul fatto che i gatti siano animali alquanto strani. Esiste un’enorme quantità di cose che i felini fanno e che possono risultare incomprensibili a noi umani.

Che spiegazione può avere il fatto che un gatto si lavi tutto il giorno ma che poi quando voi volete fargli il bagno scappi impaurito? Perché si nasconde dietro a una cassa? E perché impasta? Cosa scatena quel movimento di zampe così frequente che fa soprattutto sul nostro grembo?

Con questo articolo ci immergeremo nel mondo dei comportamenti più strambi dei gatti, e per i quali per quanto ci sforziamo, non troviamo una spiegazione. Prestate attenzione!

Perché si nascondono dentro le casse?

Vi siete avvicinati a quella vecchia cassetta che avevate in casa e ve lo siete ritrovati lì, placidamente addormentato.

Ebbene sì, i gatti amano nascondersi dentro le casse. Questo comportamento è inspiegabile, ma potrebbe trovare una spiegazione nel fatto che i felini amano passare dei momenti nella propria intimità, il che implica stare soli, isolati, in un luogo dove nessuno li disturbi.

Per questo le casse potrebbero essere il luogo ideale.

Inoltre, le casse rappresentano un rifugio perfetto: danno protezione su tre lati oltre alla possibilità di vedere quello che succede al di fuori grazie all’apertura.

Tenete a mente inoltre che i felini sono cacciatori. Così che se sono nascosti in una cassetta e vedono qualcosa di interessante passare, possono spuntare fuori e fare un agguato a sorpresa. A volte potrebbe trattarsi delle vostre gambe, più che di una potenziale cena.

Perché i gatti fanno le fusa?

fusa-gatto

Un altro comportamento tipico dei gatti è quello di fare le fusa per svariati minuti. Esistono varie teorie sul perché lo fanno, e una di esse associa le fusa alle loro esperienze positive, come il ricevere cibo o carezze, per cui si considera un fenomeno legato ad uno stato di felicità.

I gatti imparano a fare le fusa qualche giorno dopo la nascita. Gli investigatori affermano che si tratta di un modo di comunicare alla loro mamma “sto bene”.

I gatti però fanno le fusa anche quando sono spaventati o feriti, per cui non si tratta sempre di una maniera di comunicare allegria.

Le fusa avvengono quando il cervello del gatto invia dei messaggi ai muscoli della laringe, i muscoli che si trovano intorno alle corde vocali, e questo gli permette di contrarsi per una serie da 25 a 150 volte al secondo.

Alcune ricerche suggeriscono che le frequenze di questo tipo di suoni possono essere terapeutiche per il rinforzo delle ossa, oltre a causare un sollievo dal dolore.

Perché impastano?

gatto-impastando

Secondo gli scienziati, i comportamenti dei gatti verso gli esseri umani sono generati principalmente dall’istinto, compresa la tendenza ad impastare: movimento che i gattini fanno sulla pancia della madre per stimolare il flusso del latte.

È facile credere che una volta adulti, i gatti associno il movimento con la richiesta del cibo nei confronti della madre, e che per questo motivo continuano a farlo anche quando non sono più cuccioli.

Ma non è tutto. I felini sono anche noti per impastare cuscini e altre superfici. In questo senso, un’altra spiegazione plausibile è che sia un comportamento legato all’abitudine dei gatti selvaggi di prepararsi un letto fatto di fogliame.

Per finire, un’ulteriore teoria spiega che i gatti, avendo delle ghiandole odorifere nelle zampe, potrebbero utilizzare questa tecnica per marcare il territorio.

Qual è il loro rapporto con l’erba gatta?

L’erba gatta (Nepeta cataria) è una strana droga per i gatti. Dopo aver annusato la pianta, che ricorda la menta, tendono a diventare euforici. L’effetto non è però lo stesso per tutti i gatti.

Circa il 20/30% dei gatti non sembra soffrire gli effetti dell’erba gatta.

Nel caso dei felini che invece ne sono affetti, stando a quanto riportano gli scientifici, gli effetti riportati sono dovuti al composto chiamato nepetalattone, il quale ha le stesse proprietà di un ormone che li fa impazzire.

Perché odiano l’acqua, quando possono passare ore a lavarsi da soli?

Una ragione è dovuta al fatto che il pelo dei felini tarda parecchio tempo per asciugarsi, causando non poco fastidio a questi animali; un altro motivo per la loro naturale avversione a bagnarsi potrebbe risiedere nel fatto che l’odore emanato una volta bagnati, è un chiaro indicativo per le prede.