Dobbiamo fare il bagno al nostro gatto?

Oggi vogliamo rispondere ad alcune domande frequenti che si pongono molti proprietari di gatti, ovvero “bisogna lavarli?” Ci sono diverse credenze sul fatto che i gatti odiano l’acqua o che non hanno bisogno di fare il bagno. È noto che i gatti sono molto attenti alla pulizia del loro corpo, ma ciò  nonostante dobbiamo comunque aiutarli in questo compito.

Anche se il gatto ha una lingua predisposta per la sua pulizia personale, ci sono occasioni in cui dovremmo aiutarlo con una doccia extra. Per cui noi de I miei Animali vogliamo darvi qualche consiglio su quando e come fare il bagno al vostro gatto.

Pulizia dei Gatti

I gatti sono animali molto puliti che dedicano gran parte del giorno alla loro igiene personale. Il segreto dei gatti è la loro lingua, così ruvida da permettergli di rimuovere i peli morti dal corpo e la sporcizia. Funziona come una vera e propria spazzola naturale!

Ma nonostante siano animali molto puliti, ci sono volte in cui non riescono a prendersi totalmente cura della loro igiene da soli, per cui siete voi a doverli aiutare.La cosa migliore è far loro un buon bagno, ma bisogna sapere come e quando farlo.

Quando fare il bagno al vostro gatto?

Quando fare il bagno al nostro gatto

Gli esperti affermano che, dal momento che questi animali passano tanto tempo a leccarsi e pulirsi, non bisogna sottoporre frequentemente i gatti al bagno. Ecco alcuni casi in cui il bagno diventa indispensabile:

Sporcizia eccessiva

Se il vostro gatto è stato coinvolto in una lotta o è scappato, tornerà a casa sicuramente sporco, per cui conviene fargli il bagno, poiché potrebbero essere rimaste delle sostanze tossiche nel pelo del vostro felino.

Se siete allergici

Se avete una allergia o siete sensibili agli allergeni del gatto, allora è necessario che facciate il bagno al vostro gatto di tanto in tanto, per evitare possibili allergie.

Se il gatto è malato

Se avete un gatto con problemi, ad esempio di obesità, che gli impediscono di pulirsi da solo, dovrete aiutarlo, facendogli il bagno ogni tanto.

Il bagno diventa indispensabile anche in caso di gatti pigri che si puliscono poco o che puzzano.

Malattie della pelle

Può succedere che il vostro gatto abbia una malattia della pelle e per questo necessiti di un bel bagno rinfrescante.

Il bagno dei gatti

Il  bagno dei gatti

È preferibile evitare di lavare il vostro gatto, per questo è molto importante spazzolarlo tutti giorni, in modo da eliminare la polvere e il pelo morto.

Ma se pensate che il vostro gatto abbia urgentemente bisogno di un bagno, fateglielo pure.

In primo luogo diciamo che non tutti i gatti hanno paura dell’acqua; il modo migliore per risolvere il problema è insegnare al gatto a fare il bagno fin da piccolo. Dopo il secondo mese di vita potete iniziare a lavarlo.

Dovrete munirvi di tempo e pazienza affinché l’operazione vada a buon fine, e dovrete tenere tutto ciò che vi serve a portata di mano (shampoo, asciugamani, phon ecc.).

I primi bagni devono essere veloci, affinché il gatto si abitui e non soffra. Mentre lo lavate, provate a parlargli e a tranquillizzarlo. Lavatelo in un contenitore abbastanza grande, fate attenzione che l’acqua sia tiepida e che l’ambiente sia rilassante.

Preferibilmente lavatelo con una spugna e non con il getto diretto d’acqua,  ma versandola sul suo copro poco a poco, in modo da non spaventarlo.  Ricordatevi di usare uno shampoo speciale per gatti e un balsamo se il suo pelo è molto lungo.

Non dimenticatevi di asciugarlo bene col phon; l’umidità potrebbe favorire la comparsa di funghi e problemi alla pelle.