Donna adotta un cane e lui la salva da un fidanzato violento

Questa è la favola di Riccioli d’oro e il lupo oppure, se preferite, di Amanda e il suo cane Kyro. Ma i nomi non sono importanti. Quello che conta è la storia: di come un cane e la sua padrona si sono salvati la vita a vicenda.

Riccioli d’oro incontra il lupo

Amanda Tromp è una fotografa americana di 22 anni che vive a Bothell, nello stato di Washington. Fino a poco tempo fa era prigioniera di una relazione con un fidanzato che la maltrattava fisicamente e psicologicamente.

Kyro, invece, è un bellissimo esemplare di Husky siberiano che è entrato nella vita di Amanda grazie ad un appello su internet: si cercavano volontari e famiglie adottive per dieci cuccioli di Husky abbandonati.

Amanda non ha esitato a rispondere alla richiesta di aiuto. Allattando i cuccioli con il biberon e cercando loro una sistemazione, a un certo punto ha scoperto di non riuscire a separarsi da uno di loro, Kyro, e ha finito per adottarlo. “Mi sono innamorata di questa pancina pelosa”, ha detto la fotografa.

Questa è la storia di un cane adottato che ha aiutato la padrona a chiudere una relazione con un uomo violento. Ecco come Amanda e Kyro si sono salvati reciprocamente.

Le passeggiate con Kyro e la fotografia, i due rifugi di Amanda

riccioli d'oro-e-Kyro

Fonte dell’immagine: Facebook – Goldilocks and the Wolf Photography

Nel frattempo, Amanda non trovava il modo per uscire da una relazione con un fidanzato violento e Kyro è diventato la sua ancora di salvezza. Padrona e cane hanno cominciato a fare lunghe passeggiate durante le quali Amanda ha liberato la sua passione per la fotografia.

Qualche tempo dopo, si è fatta coraggio e ha pubblicato i suoi lavori su Instagram con un nome suggerito dalla madre: Riccioli d’oro e il lupo.

L’account ha numerosi followers, che restano ammirati dalla bellezza lupesca di Kyro e dai paesaggi fotografati dalla sua padrona, una ragazza dai lunghi capelli, biondi e ondulati.

Ecco come il cane ha salvato la sua padrona

Racconta Amanda che il suo ragazzo l’aveva tradita e subito dopo era diventato paranoico: come aveva fatto lui – pensava – anche Amanda avrebbe potuto tradirlo. Ma lei non aveva la forza di porre fine alla relazione. Fino a quando il suo ragazzo non ha cominciato a prendere di mira Kyro, a sfogare la sua rabbia sul cane.

Questo è stato il punto di svolta. Tutto ciò che Amanda non era riuscita a fare per se stessa, lo ha fatto per l’animale. Con l’aiuto dei suoi genitori ha potuto, finalmente, chiudere una storia fatta di maltrattamenti e minacce.

Kyro ha dissipato ogni mio timore; è riuscito a vedermi dentro l’anima. Mi ha mostrato la persona che non ero capace di vedere dentro di me. Mi ha aiutato a diventare quello che ho sempre desiderato essere“, racconta Amanda. E aggiunge: “Con Kyro al mio fianco, ho imparato a essere coraggiosa“.

E così, il cane che lei aveva salvato quando era cucciolo, questa volta ha salvato lei. Da allora, Riccioli d’oro e il suo lupo vivono felici e continuano le loro passeggiate in una natura da favola.

Aiutiamo a mettere fine all’abbandono e agli abusi su persone e animali

Amanda-e-Kyro-2

Fonte dell’immagine: Facebook – Goldilocks and the Wolf Photography

Non tutte le storie di donne maltrattate e cani in cerca di casa hanno un lieto fine. Ogni giorno si verificano in ogni parte del mondo casi nuovi di femminicidio e i numeri relativi all’abbandono di animali domestici continuano a crescere.

Ci auguriamo che questa storia sia un piccolo granello di sabbia che aiuti le donne intrappolate in una relazione violenta a trovare la strada di ritorno. E che ogni giorno si possano leggere articoli come questo.

Nel frattempo, impegniamoci a fare tutto quello che è in nostro potere per alleviare situazioni di violenza e abbandono. Che si tratti di persone o di animali.