Come evitare le manie del cane

Ogni cane è un mondo a sé stante, con le sue peculiarità. Se però esistono atteggiamenti che agli umani sembrano strani o fastidiosi, ma che per loro sono assolutamente naturali, ne esistono invece altri che possono essere inquadrati in quelli che gli specialisti chiamano disturbi compulsivi. Ad ogni modo, oggi vi spieghiamo come evitare le manie del cane.

Spesso i cani ci assomigliano

bambino con cane

Partiamo dal presupposto che la maggior parte dei comportamenti dei nostri amici a quattro zampe, siano essi normali o meno, sono solitamente influenzati dal modo di comportarsi dei loro padroni. Curiosamente sembra ormai dato per certo il fatto che i cani assomiglino ai loro padroni.

La verità è che con tanti anni di addomesticamento, i cani hanno imparato ad imitare alcuni dei nostri comportamenti – proprio come alcune manie. Di fatto, se il padrone è nervoso, il cane potrebbe esserlo a sua volta. E se è aggressivo, il cane probabilmente si comporterà allo stesso modo.

In ogni caso, è bene prestare attenzione ai comportamenti dei nostri amici a quattro zampe che risultano fastidiosi e cercare di capire i motivi per i quali si manifestano, in modo da poter trovare una soluzione efficace al problema.

Anche se molti comportamenti dei cani – che agli umani potrebbero risultare strani o fastidiosi – per loro sono assolutamente naturali, altri invece possono invece essere inquadrati come disturbi compulsivi. In ogni caso, esistono dei metodi per correggere le manie del cane.

Alcune manie del cane

Ecco alcune “manie” tipiche dei nostri cani:

  • Orinare e defecare in luoghi distinti della casa.
  • Scavare buche in giardino.
  • Rubare – anche interrare – cibo o diversi oggetti.
  • Sbranare vestiti, scarpe, materiale cartaceo, ecc.
  • Mangiare i propri escrementi.
  • Mostrarsi aggressivi con i propri padroni o con estranei.
  • Abbaiare al citofono, al telefono che suona, ecc.

Cercare di correggere le manie dei cani

In molti di questi casi è possibile trovare la soluzione ricordando o rieducando i nostri amici a quattro zampe con alcune pratiche di allenamento. Pazienza e costanza sono le carte vincenti per riuscire ad educare correttamente un cane.

Ricordate che:

  • Si deve utilizzare quello che viene chiamato rinforzo positivo: premiare la buona condotta e ignorare quella sbagliata.
  • In nessun caso si deve punire l’animale. Si rischia solo di aumentare i problemi.
  • Si deve sgridare l’animale solo se lo si coglie in flagrante in un atteggiamento sbagliato. Punirlo in seguito, servirà soltanto a confonderlo, in quanto non riuscirà a capire il motivo della punizione.

Cosa fare quando le manie del cane continuano

Se le manie persistono, è probabile che alcune di esse siano il segnale del fatto che nel vostro animale c’è qualcosa che non va. Potrebbero essere sintomo di:

  • Qualche problema di salute.
  • Stress (soprattutto dovuto ad un cambiamento nella sua routine).
  • Ansia da separazione.

Consultate il veterinario affinché vi aiuti ad individuare i sintomi e a trovare la soluzione adeguata.

In ogni caso, spesso la risposta può semplicemente essere che non state prestando sufficiente attenzione al vostro amico a quattro zampe, e che l’animale esageri alcuni dei suoi atteggiamenti per attirare la vostra attenzione.

Disturbi compulsivi nei cani

Tuttavia, può anche capitare che il cane cominci a ripetere alcuni comportamenti in maniera compulsiva. Tra quelli che vengono definiti disturbi compulsivi, si trovano:

  • Leccare costantemente una zona del corpo, fino a provocare una ferita.
  • Inseguire la propria coda.
  • Girare in tondo.
  • Cacciare insetti inesistenti.
  • Attaccare la propria ciotola del cibo.
  • Ringhiare e sé stesso.

cane con lingua fuori

Nonostante alcuni cani abbiano una sorta di predisposizione genetica a sviluppare questo tipo di disturbi, il motivo principale che li causa è dovuto a situazioni conflittuali che si generano intorno all’animale.

Quando si verificano queste situazioni, è consigliabile consultarsi con uno specialista in comportamento animale, in modo che possa identificare i motivi che spingono l’animale ad agire in tale modo ed indicare i trattamenti più adeguati per evitare il manifestarsi di questo tipo di manie nel cane.

I cani ci assomigliano, ma restano comunque dei cani

Ad ogni modo, tenete sempre in considerazione che il cane è un cane, e tutto quello che a noi può sembrare strano per lui è l’assoluta normalità: abbaiare, scavare buche, alzare la zampa per fare pipì in diversi posti…

Il segreto sta nel trovare il giusto equilibrio per raggiungere una buona convivenza tra cani e persone, e ciò si otterrà con grande perseveranza e, soprattutto, con molto amore.

Immagine per gentile concessione di Mark.