Come far sì che il cane giochi adeguatamente con il gatto

Cani e gatti possono arrivare ad andare molto d’accordo. Tuttavia, il loro modo di interagire è diverso e questo può portare a piccole discrepanze o a grandi litigi. Per questo, oggi vi proporremo qualche trucco per far sì che il vostro cane giochi adeguatamente con il gatto.

Come in molti sanno, nonostante i gatti possano talvolta assumere delle movenze brusche, il loro modo di giocare è sotto molti aspetti meno fisico rispetto a quello dei cani, e questo può provocare alcuni problemi dentro casa.

Anche se ai gatti piace correre e muoversi, i loro giochi preferiti consistono nel fare agguati, cacciare o vigilare. I cani si divertono a scorrazzare qua e là, a gettarsi per terra, mordendosi l’un l’altro e, naturalmente, a rincorrere le cose.

Cani e gatti possono arrivare a volersi molto bene, eppure talvolta le differenze tra le due specie rendono necessaria la messa in atto di strategie volte ad evitare ogni tipo di conflitto, soprattutto allo scopo di prevenire la possibilità che si facciano del male.

Prima di tutto, però, è bene tenere a mente alcuni elementi che interferiscono nella convivenza tra cani e gatti.

L’istinto

cane-e-gatto-prato

Il fattore istinto è fondamentale per determinare il modo in cui un cane interagisce nei confronti di un altro animale, specialmente per alcune razze di cani specifiche.

Talvolta infatti, i cani appartenenti a determinate razze. vengono allevati in maniera selettiva, allo scopo di rafforzare alcune caratteristiche specifiche. I cani dalla forte tendenza a cacciare, a guidare i pascoli o ad abbattere le prede, saranno spinti dall’impulso naturale ad inseguire piccoli mammiferi, come i gatti.

Sebbene ciò non determina il fatto che si dimostrino aggressivi nei confronti del vostro gatto, l’istinto ad inseguirlo potrà finire per stancare il felino, che potrebbe reagire in maniera violenta una volta stufo dell’atteggiamento del cane.

Socializzazione

Se il vostro cane non ha mai visto un gatto e gliene mettete improvvisamente uno accanto, molto probabilmente, spinto da curiosità, cercherà di annusarlo ed inseguirlo.

Dopo aver ricevuto una giusta socializzazione, i cani sono in grado di comprendere le differenze tra loro e i gatti – sanno che i felini sono più piccoli e agili, ad esempio. Per questo, il fatto che un cane giochi in maniera brusca con un gatto può essere determinato semplicemente dal fatto che non sia abituato a farlo in altri modi, e tenderà a trattare il gatto come se fosse un altro cane.

L’età

I cuccioli imparano fin da piccoli ad inibire abitudini quali quella di mordere durante i giochi; ciò nonostante, un cucciolo di sole poche settimane morderà tutto con forza e potrebbe arrivare a ferire la pelle del gatto.

La strategia vincente per ognuno di questi casi è sempre la stessa:

Far sì che il cane giochi

cane-e-gatto1

I gatti sono creature astute e fuggiranno di fronte a qualsiasi situazione che rischi di diventare molesta; per questo motivo, la cosa ideale da fare è sistemare in casa alcune mensole, in modo che si possa mettere facilmente al salvo dalle grinfie del cane. Questo è importante, poiché un gatto affronterà in maniera diretta e violenta il cane soltanto nel caso in cui si senta alle strette – in ogni altro caso, non appena vedrà una via di fuga, ne approfitterà.

Per creare un ambiente felice in cui convivano un cane e un gatto, l’ideale è procurarsi alcuni scaffali. I ripiani forniranno al gatto un luogo elevato e al sicuro dal cane.

Non crediate che in questo modo dissuaderete il cane dal giocare ed interagire con il gatto, anzi. Al contrario, proprio come i cuccioli, i cani imparano a comportarsi correttamente e a cancellare determinati atteggiamenti quando questi implicano la fine del divertimento. In altre parole, se il cane assumerà comportamenti bruschi facendo scappare il micio e causando così la fine dei giochi, l’animale assocerà a poco a poco le sue azioni con tali conseguenze, imparando che per giocare bisogna essere disciplinati.