I cani e l’alcool

A nessuno verrebbe in mente di dare dell’alcool al proprio cane…o quasi. Purtroppo ci sono stati dei casi in cui il padrone, vedendo il proprio amico molto stressato e agitato, ha deciso di dare al povero animale dell’alcool, nel tentativo di tranquillizzarlo. A parte questi casi isolati, per fortuna è difficile che un cane assuma alcool con il nostro permesso, e ce ne rallegriamo, perché l’alcool  può provocare dei gravi danni alla salute, sia fisica che mentale, del vostro amico a quattro zampe.

Nonostante tutto, per quanta attenzione si faccia, ci sono casi in cui si rende necessario correre d’urgenza al pronto soccorso veterinario, perché il cane ha ingerito alcool. Può capitare, ad esempio, che dopo una festa in casa, i padroni non abbiano messo subito tutto in ordine: il cane potrebbe aver iniziato a giocare con qualche bicchiere di vino o di liquore, fino a farlo cadere per poi berne il contenuto, attirato dal forte odore dolciastro emanato dallo zucchero che di solito contengono queste bevande.

Un altro esempio può essere rappresentato da una innocua scatola di cioccolatini al liquore: magari, dopo averne mangiati un paio, il padrone lascia la scatola sul tavolino, mentre guarda la tv fino ad appisolarsi. Anche in questo caso, il cane verrà attirato dall’odore dolciastro dello zucchero, che copre quello pungente dell’alcol presente nei cioccolatini.

Può anche darsi che, se vi siete mai trovati in una di queste situazioni, abbiate addirittura riso del modo instabile con cui avanzava il vostro amico peloso, sintomo del suo leggero stato di ebbrezza. Ma purtroppo, non c’è da scherzare con l’alcool quando si tratta di cani: anche una piccola quantità, infatti, può provocargli dei danni molto gravi. Vediamone alcuni.

Effetti e conseguenze dell’alcool

border-collie1

Le conseguenze dell’ingestione di alcool possono essere diverse. Di seguito ve ne elenchiamo alcune:

  • Cambiamenti a livello di comportamento. L’ingestione di alcool può provocare rapidamente seri danni alle facoltà mentali del vostro beniamino, provocando dei cambiamenti nel suo comportamento: potrebbe, infatti, diventare aggressivo, deprimersi o addirittura diventare incontinente.
  • Danni renali. L’alcool rappresenta un veleno per i cani: una volta ingerito, dunque, il loro organismo cerca di eliminarlo il prima possibile, sottoponendo i reni ad un sovraccarico di lavoro per poter depurare il corpo dell’animale. Questo sovraccarico può danneggiare i reni e far si, addirittura, che uno dei due smetta di funzionare.
  • Problemi respiratori. L’alcool rallenta il funzionamento degli organi dell’animale, compreso l’apparato respiratorio, che potrebbe vedersi compromesso, in modo quasi istantaneo, dopo l’ingestione di alcool.
  • Problemi cardiaci. Ciò che è stato detto riguardo all’apparato respiratorio, vale anche per il cuore. Se l’acool è dannoso per gli uomini, immaginatevi per un cane. Per minima che sia la quantità ingerita, l’alcool può provocare al vostro amico peloso un soffio al cuore o addirittura un arresto cardiaco.
  • Decesso. Nei casi in cui non si corra subito ai ripari, il vostro cane potrebbe morire a causa di un’ingestione di alcool. Può anche darsi che il vostro amico non mostri evidenti segnali di malessere a causa dell’ingestione di alcool, ma potrebbe morire all’improvviso, senza che nemmeno ve ne rendiate conto.

Come scoprire se il vostro cane ha ingerito alcool

Dal momento che non potete vigilare il vostro cane ventiquattr’ore al giorno, è normale che ogni tanto qualcosa vi sfugga. Ma non temete: sono diversi i sintomi che vi possono indicare se il vostro cane ha ingerito alcool. Ecco qui quali sono:

  • Debolezza e movimenti lenti
  • Svenimenti
  • Vomito
  • Affanno
  • Dolore addominale
  • Disidratazione
  • Diarrea
  • Convulsioni
  • Schiuma alla bocca
  • Collasso

Cosa fare se il vostro cane ha ingerito alcool

soccorso-cani

Se avete la certezza che il vostro amico a quattro zampe ha ingerito alcool, o ne avete il sospetto perché avete notato in lui alcuni dei sintomi sopra elencati, non perdete tempo e portate immediatamente  l’animale dal vostro veterinario. Questi gli farà un esame volto a sapere la quantità di etanolo (il principale componente dell’alcool) che il vostro cane ha ingerito e gli somministrerà del carbone attivo per via orale, facendogli una lavanda gastrica, dal momento che questa sostanza serve ad assorbire le sostanze tossiche.

Se, però, il vostro cane ha ingerito troppo etanolo, o è passato troppo tempo dall’ingestione, è probabile che l’animale presenti una grave disidratazione. In questo caso è altamente probabile che si renda necessario somministrargli dei medicinali via endovenosa ed, eventualmente, ricoverarlo.

In ogni caso, non preoccupatevi: se il vostro amico a quattro zampe ha ingerito alcool ma ve ne accorgete in tempo, andrà tutto bene. A patto che non crediate che sia un problema che potete risolvere da soli, magari cercando informazioni su internet. Quando c’è in gioco la vita del vostro animale domestico,dovete rivolgervi ad un professionista.