Il meraviglioso boxer: un eterno cucciolo

Diffusosi in Germania nel XIX secolo, il Boxer discende direttamente dal Bullenbeisser tedesco e dal Bulldog.  Durante la Prima Guarra Mondiale vennero usati come cani messaggeri o da guardia. Oggi è un animale da compagnia che gode di grande fama grazie al suo coraggio e alla sua allegria. I Boxer sono cani grandi, muscolosi e dalla testa quadrata. La loro figura è imponente. Grazie alla sua instancabile voglia di giocare e all’inesauribile energia, viene definito il Peter Pan dei cani. In effetti non li si considera completamente maturi fino ai 3 anni, ciò significa che hanno l’infanzia più lunga del mondo dei cani.

Caratteristiche

boxer-2

I boxer sono cani dalla grande energia e hanno bisogno di molto esercizio. Dovete essere certi di avere tempo, voglia ed energia per gestire un cane del genere e potergli assicurare l’esercizio di cui ha bisogno.

L’addestramento tempestivo per questi cani è di fondamentale importanza perché maturano lentamente e si comportano come cuccioli per molti anni. Questo tipo di cani sbava molto e di solito russa abbastanza forte. Possono arrivare a pesare tra i 27 e i 31 chili. Hanno un muso ampio di colore nero, il cranio inarcato e gli occhi marrone scuro. Altra caratteristica distintiva della razza è il suo leggero prognatismo.

Le orecchie del boxer generalmente vengono tagliate. Sono dei cani muscolosi e dal pelo corto. Il pelo è tigrato e fulvo. Il bianco non dovrebbe occupare più del 30% del loro corpo. Gli esemplari che hanno più macchie bianche, hanno più probabilità di essere sordi, di fatto tra il 18% e il 20% dei boxer nascono senza udito in una o entrambe le orecchie.

I Boxer non devono stare troppo tempo all’aria aperta. Il loro naso corto non raffredda l’aria calda in maniera efficace d’estate e non mantiene il calore d’inverno. La loro temperatura ideale è tra i 21 e i 22 gradi.

È importante che questo tipo di cani segua un’alimentazione adeguata alla razza e all’età. La quantità raccomandata giornaliera di cibo va dalle 2 alle 3 tazze di croccantini ripartite in due pasti giornalieri.

Temperamento del Boxer

boxer-3

Il Boxer è un cane intelligente. Non ha paura ed è sempre all’erta. È assolutamente leale alla sua famiglia e adora giocare con ogni suo componente, ma è anche testardo, specialmente se cercate di applicare con lui metodi di addestramento duri. La formazione e la socializzazione sono di fondametale importanza per questo tipo di cani. Il boxer è talmente forte infatti, che potrebbe ferire o far del male a una persona non avendone la minima intenzione, dunque dovrà essere capace di controllare le sue azioni.

Non hanno bisogno di essere lavati o spazzolati con frequenza e sono molto pazienti. Sono ottimi compagni per i bambini e per la famiglia in generale, sempre che gli si assicuri l’esercizio fisico e gli stimoli mentali di cui hanno bisogno. Possono vivere in un appartamento, ma anche in questo caso, a patto che non manchi l’attività fisica, anche se sotto forma di lunghe passeggiate o corse. Possono essere un po’ diffidenti con gli estranei, ma non saranno mai aggressivi a meno che non percepiscano un reale pericolo per la loro famiglia. I Boxer sono talmente amorevoli che spesso non vi si allontaneranno neanche per un minuto.

I Boxer sono cani divertenti, sono sempre felici e pieni di allegria. Adorano saltare e sono talmente forti e coraggiosi che spesso vengono usati dai corpi di polizia e dall’esercito.

Sono in genere cani molto sani, ma come tutte le razze sono propensi ad alcuni problemi di salute.

L’addestramento deve essere costante e la leadership deve essere dimostrata con sicurezza. Il rafforzamento positivo e i premi sono il miglior metodo per l’addestramento dei boxer. Una volta che si sarà stabilita la leadership, questi cani potranno essere addestrati con notevole successo grazie alla loro obbedienza e alla loro agilità.

Se da un lato i boxer si trovano generalmente bene con gli altri animali della famiglia, dall’altro possono essere aggressivi nei confronti degli altri cani, specialmente verso quelli dello stesso sesso. Per questo si consiglia di farli socializzare sin da quando sono dei cuccioli.

A causa del loro profondo affetto nei confronti delle persone, i Boxer possono soffrire di ansia da separazione. Tuttavia garantendogli livelli adeguati di attività fisica e mentale, possono controllare questo problema senza troppi inconvenienti.