Il modo migliore di educare un pastore tedesco

L’addestramento di un pastore-tedesco2

Se volete aggiustare un qualsiasi comportamento negativo del vostro pastore tedesco, la cosa migliore da fare è avvicinarvi a lui non per sgridarlo o urlargli contro, ma per cambiare il modo in cui esprime i suoi istinti genetici.

Ci sono alcuni punti chiave che ogni padrone di pastore tedesco deve considerare quando allena il suo cane. Molte di queste regole renderanno l’addestramento molto più facile.

Parlate al vostro cane con un tono di voce tranquillo affinché si senta a suo agio. Tutti i cambiamenti nel carattere di un cane andranno contro il suo istinto naturale, per cui anche se il pastore tedesco spesso è un animale intelligente , il processo di addestramento richiederà ripetizione e pazienza.

Se il vostro cane ha paura di certo non obbedirà ai vostri ordini. Se volete che il vostro animale domestico impari deve per prima cosa avere fiducia in voi. Ma perché ciò avvenga dovete innanzitutto imparare ad essere dei buoni padroni, ossia a non reagire in maniera eccessiva di fronte ai problemi di comportamento del vostro cane. Dovrete dunque insegnare al vostro piccolo amico come comunicare al meglio. Certamente questo porterà via tempo e denaro, ma ne varrà senz’altro la pena.

Molti problemi comportamentali derivano dalla noia, perciò è necessario proporre al vostro cane una vasta gamma di attività. Un pastore tedesco annoiato cercherà di richiamare la vostra attenzione. Per far sì che non si annoi, pianificate lunghe camminate, giocate con lui al parco e coinvolgete il vostro cucciolo nel gioco attivo nella maniera che ritienete conveniente. Se viviete vicino ad un parco, al vostro cane piacerà senza dubbio poter correre libero e interagire con altri cani.

La formazione come gioco può essere molto efficace: insegnare al vostro cane, per esempio, a prendere un frisbee al volo può portare sia voi che lui a divertirvi come pazzi.

Se dovete trasportare il vostro animale in macchina, posizionate nei sedili posteriori la sua gabbia per il trasporto. Non lasciate che resti libero all’interno dell’auto, gli animali devono viaggiare in modo sicuro mentre guidate.

Buoni consigli

pastore-tedesco3

Il pastore tedesco non è aggressivo per natura: nei rari casi in cui lo è, questo comportamento è generalmente dovuto ad un’educazione infelice. Per questo motivo è importante non colpire né gridare contro di lui quando è cucciolo, perché se abusati da piccoli, questi cani tendono a mostrare un comportamento più aggressivo da adulti.

I cuccioli sono più propensi a mordicchiare la persona che considerano come loro padrone. Voi dovrete ricoprire il ruolo di capo branco, in modo che il vostro cane vi rispetti e che vi faccia passare per primi quando uscite di casa.

All’interno della casa il pastore tedesco è di solito sospettoso nei confronti degli estranei. Evitate quindi di organizzare un comitato di benvenuto. Aspettate che il vostro cane si sia installato da almeno un paio di giorni prima di invitare amici, familiari o vicini. Preparategli un recipiente con acqua fresca e pulita e assicuratevi di collocare la sua ciotola dell’acqua e del cibo sempre nello stesso posto.

Quando i cani arrivano in un luogo nuovo spesso non hanno un gran appetito. Non comprate cibo raffinato per invogliarlo a mangiare. Non vi preoccupate se inizialmente non mangia, non morirà di fame: mangerà quando avrà voglia. Quindi ricordate: non dovete sovralimentare il vostro animale domestico.

Infine, a partire dalle otto settimane, il pastore tedesco è pronto per cominciare l’addestramento vero e proprio. L’allenamento all’obbedienza, per esempio, aiuta questa razza di cani a sviluppare capacità cognitive e a combattere la noia. Tutto questo è strettamente necessario se volete che il tuo piccolo amico diventi un membro in più della famiglia.