Il Pastore Belga

Pastore Belga o cane da pastore è il nome con cui si conosce un gruppo di cani pastori che hanno in comune determinate caratteristiche morfologiche, anatomiche e comportamentali. Di fatto, l’unico elemento che li differenzia è il tipo e il colore del manto, ragion per cui vengono riuniti tutti sotto la stessa razza.

Ciò che caratterizza i Pastori Belga è il fatto di essere cani molto intelligenti che lavorano sodo. Sono fedeli al loro padrone e si distinguono per la loro assoluta obbedienza, motivo che li rende adatti alla vita familiare. Si tratta anche di animali che tendono ad essere territoriali, per questo motivo vengono educati spesso come cani da guardia.

Storia della razza

Lo sviluppo di questa razza si deve al risultato di un tentativo di riunificare il gran numero di razze di cani che venivano impiegati nelle attività pastorizie in Belgio e in Germania: gli esemplari che vennero utilizzati appartenevano alle razze Laekenois, Malinois, Tervueren e Groenendael.

Dall’incrocio di queste razze il Pastore Belga eredita la sua grande intelligenza, specialmente utile nei lavori di pastorizia. Si tratta, inoltre, di un cane molto dinamico, agile e pieno di energia, ragion per cui è particolarmente adatto a svolgere attività che richiedano sforzi fisici.

Caratteristiche

pastore belga 2

Il Pastore Belga è un cane molto elegante, dal corpo snello, specialmente nella zona tra il collo ed il cranio, motivo per il quale viene considerato l’aristocratico del gruppo dei cani da pastore. Tuttavia non bisogna lasciarsi ingannare dalla sua apparenza delicata perché è un cane forte e agile, molto adatto al lavoro.

La sua coda è di lunghezza media, le sue zampe sono magre, il corpo è atletico e le orecchie sono triangolari e dritte, simili a quelle del Collie. In apparenza simile ad un Pastore Tedesco, ha un pelo differente e meno robusto.

Dall’aspetto del suo pelo è possibile intuire l’eredità delle quattro differenti “famiglie” che diedero origine a questa razza:

  • dalla razza Groenendael: pelo nero, spesso e ruvido;
  • dalla razza Tervueren: pelo simile al Groenendael, però fulvo e con possibili carbonature;
  • dalla razza Laekenois: pelo corto dai toni scuri, arricciato in alcune zone;
  • dalla razza Malinois: pelo corto, fitto e liscio.

Addestramento

Addestrare un cane di questa razza è un compito abbastanza semplice grazie alla sua spiccata intelligenza. Nonostante tutto, è sempre raccomandabile iniziare ad educarlo fin da cucciolo.

Dovrete prestare particolare attenzione specialmente alla socializzazione, dal momento che, essendo un cane piuttosto territoriale, potrebbe sviluppare una personalità aggressiva se non viene abituato al contatto con altri animali e con le persone.

generalmente ha bisogno di grandi spazi dove poter correre, anche se, con un esercizio adeguato, può adattarsi bene anche alla vita in casa. Se non lo si mantiene occupato e non lo si stanca a sufficienza, diventa nervoso, irrequieto e distruttivo proprio a causa della noia.

Attenzioni speciali

pastore belga 3

Il Pastore Belga è, in linea di massima, un cane sano, anche se può arrivare ad avere problemi alle anche, come la maggior parte dei cani da pastore. Sono anche stati riscontrati numerosi casi di epilessia in questa razza, ragion per cui bisogna stare particolarmente attenti con questi esemplari.

I problemi più frequenti riscontrati in questa razza sono legati alla dermatite, dal momento che il pelo ha tendenza a aggrovigliarsi o a sporcarsi, favorendo in questo modo la proliferazione di batteri. È perciò importante spazzolarlo come minimo due volte a settimana.

Carattere

Il Pastore Belga è un cane gentile nei confronti del proprio padrone, mentre invece si mostra diffidente verso gli sconosciuti. Può arrivare ad essere molto affettuoso se viene trattato con dolcezza, tuttavia è, in generale, molto indipendente e non ha bisogno di essere sempre al centro dell’attenzione.

È un cane buono con in bambini, con cui si dimostra paziente e vigile. Allo stesso modo si prenderà cura della casa, anche se non è solito abbaiare molto, perciò non è un cane che disturba, a meno che non vi svegli durante una delle sue ronde notturne.

È un animale che, generalmente e se educato in modo adeguato, si presenta tranquillo, affettuoso, comprensivo e disposto ad assecondare il proprio padrone.