Le pile: un pericolo per i cani

Quando abbiamo un bambino piccolo siamo estremamente consapevoli di tutti i rischi a cui potrebbe essere esposto. Sappiamo perfettamente che la maggior parte degli incidenti che accadono ai bambini hanno luogo dentro casa, per cui cerchiamo con tutti i mezzi di creare un ambiente che sia il più sicuro possibile per loro.

Ciò nonostante è possibile che quando abbiamo in casa un animale non abbiamo le idee così chiare riguardo le precauzioni che andrebbero prese.

Perciò in questo articolo vi mostreremo quanto sono pericolose le pile per i cani.

Pile ovunque

Fermatevi un secondo e pensate alla quantità di pile che ci sono in casa vostra. Nel telecomando, nella macchina fotografica, nella radio, nei giocattoli, nella torcia o negli orologi, per esempio.

Ci sono anche le pile che non utilizziamo e che conserviamo in maniera più o meno sicura dentro ad un cassetto, oltre a quelle lasciate in disparte per essere buttate e riciclate.

Le pile più pericolose

Anche se per quanto riguarda i bambini le pile più pericolose sono quella a bottone, dato che sono quelle che possono essere ingerite con più facilità, nel caso dei cani sono tutte pericolose, soprattutto se il cane è grande.

Certo è che, nel caso di quelle a bottone, il rischio aggiunto è che l’animale potrebbe aspirarle attraverso il naso. In termini generali qualsiasi tipo di pila può però generare un incidente, per cui la prima cosa da fare sempre è mantenerle fuori dalla portata dei nostri animali domestici.

Perché le pile sono così pericolose per il cane

veterianaria e cane

In primo luogo perché i cani corrono il rischio di soffocare ingerendole. Inoltre, sono anche estremamente tossiche. Non dimenticatevi che contengono sostanze chimiche tali come il mercurio, l’ossido di argento, il litio, lo zinco o il manganese.

Se ingerite, è possibile che vengano poi espulse all’esterno senza grandi complicazioni attraverso le fecima non sempre è così.

Da una parte la pila potrebbe terminare nelle vie respiratorie, e dall’altra, potrebbe aprirsi all’interno dell’apparato digestivo mettendo in grave rischio la salute dell’animale.

Sintomi che appaiono nei cani

Sarebbe naturalmente meglio poter dire con certezza quando il cane ha ingoiato una pila per agire il prima possibile, magari perché lo avete visto con i vostri stessi occhi o perché vi siete accorti che manca una pila da un telecomando o da un pacchetto.

Purtroppo però, nella maggior parte dei casi comincerete a sospettare che è successo il peggio a causa dei sintomi visibili nel vostro animale, sempre se non espelle la pila direttamente dalle feci, come spiegato in precedenza.

I sintomi possono comprendere:

  • Dolore e bruciore nella bocca o lungo l’apparato digestivo.
  • Vomito e diarrea.
  • Bava
  • Difficoltà a respirare se fosse finita nelle vie respiratorie.
  • Spasmi.
  • Apatia e debolezza.

Come avrete notato, molti di questi sintomi sono difficili da percepire, visto che i cani non possono parlare e non possono dunque dirci come si sentono.

Tuttavia, pensate che funziona esattamente come con i bebè, ossia che i genitori sanno sempre riconoscere se gli sta succedendo qualcosa di male.

Confidate dunque nel vostro istinto. Se credete che c’è qualcosa che non va, molto probabilmente è davvero così.

Come agire per salvare il cane

veterinario-e-cane

Se sospettate che il vostro cane ha ingoiato o aspirato una pila, agite immediatamente. Non vogliamo allarmarvi, ma è importante che siate consapevoli che se entrasse in contatto con le sostanze presenti all’interno della pila, in alcune zone potrebbe verificarsi in pochi minuti una necrosi.

Recatevi d’urgenza in un centro di soccorso animali. Non appena arrivate comunicate al personale quello che è successo, o i vostri sospetti. In questi casi ogni minuto può fare la differenza.

Se la pila non si è aperta all’interno del corpo dell’animale, sarà sufficiente estrarla per evitare complicazioni. Se gli elementi tossici sono invece già fuoriusciti, la situazione si complica. In ogni caso, abbiate fiducia nella diligenza del personale medico, che farà il possibile per salvaguardare la salute del vostro animale.

Una volta superato il pericolo iniziale, i cani saranno sottoposti a un trattamento per la cura dell’ulcera, e, in seguito, sarà loro attribuita una dieta speciale, ricca di fibre.

Come sempre, la prevenzione è il miglior trattamento: evitate dunque di lasciare pile alla portata dei vostri cani.