Cane guida si prende cura di un alano cieco

Nel 2011 la foto che ritraeva un cane guida che si prendeva cura di un alano cieco, commosse il mondo intero. Come spesso accade, purtroppo, non mancarono i detrattori. Tuttavia questa strana coppia stupì e incuriosì la maggior parte delle persone, che cominciarono a cercare informazioni e, ben presto questa sbalorditiva storia fece il giro del mondo.

Lily è un alano femmina di sei anni. Purtroppo all’età di 18 mesi perse la vista. Tutti pensavano che non sarebbe sopravissuta a lungo e che, a causa della cecità, sarebbe stata condannata a vivere, quel poco che le rimaneva, rinchiusa fra quattro mura.

Fu allora che entrò in scena Maddison, un altro alano femmina che oggi ha sette anni. Da allora Maddison è il cane guida di Lily con la quale vive in simbiosi. Imparò fin da subito a richiamare Lily e ad indicarle il cammino emettendo dei piccoli latrati. Il padrone fece addirittura indossare a Lily un guizaglio per aiutare Maddison nel suo lavoro di cane guida.

Purtroppo nel 2010 il loro padrone dovette far fronte a una serie di difficoltà economiche che gli impedirono di continuare a prendersi cura dei due cani. Lui sapeva benissimo che la vita di Lily era legata a doppio filo a quella Madisson. Decise allora di dare entrambi i cani in adozione al centro Dogs Trust Re-homing, di Shrewsbury, in Inghilterra.

cane-solo

Quando la responsabile del canile, Louise Campbell, vide la meravigliosa relazione tra i due cani, si commosse profondamente. Soprattutto perché sapeva che se fino a quel momento Lily aveva potuto avere una vita relativamente normale, era solo grazie all’aiuto di Madisson. Tuttavia, era cosciente che darle entrambe in adozione era un’impresa ardua. Le due cagnoline dovevano essere adottate in coppia e l’età e la mole erano due fattori che giocavano a loro sfavore.

I giornali locali diedero inizio a una campagna d’informazione per far conoscere la triste storia dei due cani. Louise non avrebbe mai e poi mai immaginato che quella campagna di solidarietà avrebbe potuto riscuotere tanto successo. Una miriade di persone si interessarono al caso e si mostrarono intenzionate ad adottare i due cani.

Uno dei quotidiani che si fece eco della storia, ricevette circa duemila messaggi di persone disposte ad adottare Lily e Maddison. Dopo una minuziosa selezione, si decise di dare i due cani alla famiglia Williams, composta da Anne e da suo marito Len, un ex vigile del fuoco. Anche gli Williams, come tante altre persone, erano rimasti colpiti da questa storia di amore e di fratellanza.

cane-chiede-cibo

Era la famiglia perfetta. La figlia era andata a vivere in un’altra città portando con sé i due setter inglesi della famiglia. Gli Williams erano soliti fare delle lunghe passeggiate, nella loro grande tenuta, in compagnia dei loro cani e il trasferimento della figlia e dei cani aveva lasciato un grande vuoto. Si presentò allora l’occasione di adottare i due alani.

Da allora la coppia umana e quella canina sono inseparabili. Gli Williams non si separano mai dai due cani, tant’è che sono stati insieme in vacanza in Francia.

Oggi i due cani vivono felici grazie alle amorevoli cure degli Williams. Louise Campbell è orgogliosa del lieto epilogo: finalmente le due alane hanno trovato una famiglia che si prenderà cura di loro per tutta la vita.

Per l’ennesima volta gli animali ci danno una lezione di vita. Gli animali e le persone sono spesso i protagonisti di incredibili e tenere storie di amore e solidarietà.