Lavare i denti ai cani: come e perché

Non è per mantenere l’alito profumato che si lavano i denti ai cani, ma perché l’igiene dentale è fondamentale per la salute del vostro animale da compagnia. Anche se la maggior parte della gente non lo sa, la malattia parodontale, o delle gengive, costituisce un problema molto grave e comune tra i cani. Tuttavia lavando i denti del vostro cane potrete evitarne la comparsa.

I veterinari stimano che l’85% dei cani che hanno più di cinque anni soffrono di malattia parodontale, che si sviluppa quando si accumulano resti di cibo e batteri a livello gengivale, formando un residuo molle chiamto placca batterica. Con il passare del tempo, la placca si trasforma in tartaro, duro come pietra, che se non viene eliminato può provocare,a lungo andare, un’infiammazione alle gengive. A questo punto la gengiva infiammata si ritira, separandosi dal dente, e proliferano i batteri che provocano il peggioramento della malattia parodontale.

I cani sentono un dolore piuttosto forte quando hanno una malattia parodontale, arrivando anche a perdere alcuni denti e possono addirittura nascere delle infezioni batteriche in grado di raggiungere, attraverso la circolazione sanguigna, i reni, il fegato, il cuore o il cervello. La malattia parodontale è irreversibile, quindi è importante che iniziate fin da subito a occuparvi regolarmente dell’igiene orale del vostro cane: la prevenzione è la chiave per mantenerlo sano e felice.

Quando lavare i denti al vostro cane

lavare i denti 2

L’ideale sarebbe lavare tutti i giorni i denti del vostro cane, ma se i vostri impegni non ve lo permettono, cercate di farlo almeno diverse volte a settimana.

I cani di taglia piccola e quelli di razza brachicefala, dal muso largo, piatto o corto, come ad esempio i Carlini o i Bulldog, possono aver bisogno di una pulizia più frequente: proprio perché digrignano i denti con frequenza, favoriscono l’accumulo di placche e, di conseguenza, aumenta il rischio di sviluppare una malattia parodontale.

L’occorrente

La scelta dello spazzolino è fondamentale: dev’essere comodo per voi e per il vostro animale. Nei negozi per animali troverete una gran varietà di modelli di spazzolini da denti per cani: sceglietene uno che faccia al caso vostro. Nello stesso negozio potrete anche acquistare un dentifricio apposito per cani. Se questo metodo non dovesse dare i risultati sperati, provate con una piccola garza pulita: avvolgetela sul vostro pollice e procedete alla pulizia dei denti del vostro cane.

Come si spazzolano i denti del cane?

lavare i denti 3

Il vostro cane probabilmente sentirà una strana sensazione quando noterà che gli state toccando la bocca. Potrebbe innervosirsi all’inizio, tuttavia ci sono degli accorgimenti che potete prendere per rendere più gradevole la pulizia dei suoi denti. Prendetevi, per esempio, il vostro tempo e fate con calma: introducete lo spazzolino da denti gradualmente, con piccoli movimenti, in modo che il vostro cane non si spaventi né si infastidisca.

Insegnate al vostro cane che la pulizia dei denti comporta sempre un premio o una ricompensa: una volta terminata la pulizia orale, portatelo fuori a fare una passeggiata oppure giocate con lui con i suoi giocattoli preferiti.

Prima di utilizzare lo spazzolino da denti e il dentifricio, intingete le vostre dita in qualche alimento che piaccia particolarmente al vostro cane, come ad esempio del brodo di pollo o del burro di arachidi, e lasciate che ve le lecchi. Mentre il vostro animale apre la bocca, sollevate le sue labbra. Ripetete questa pratica due volte al giorno durante le prime settimane. Ogni tanto alternate il cibo con il dentrificio per cani, in modo che l’animale si abitui al suo odore e al suo sapore.

Quando noterete che il vostro cane si è abituato alla presenza delle vostre mani nella sua bocca, mettetegli delicatamente una mano sotto il mento e con l’altra reggetegli la testa. Poi appoggiate l’altra mano sulla parte superiore del muso, come se voleste aprirgli la bocca: quando sentirete che il vostro cane è rilassato, introducete poco per volta lo spazzolino e iniziate a spazzolargli i denti.

Se notate che al vostro cane da molto fastidio lo spazzolino da denti nosrmale, sarà meglio che usiate una piccola garza oppure uno spazzolino a ditale, apposta per cani. Quest’ultimo solitamente è il più indicato per i cani più irrequieti.

Nel caso in cui non riusciate spazzolare i denti del vostro cane, portatelo dal veterinario.