L’importanza di giocare con il vostro cane

Se avete un cane, dovete essere sicuri di soddisfare tutti i suoi bisogni basici come mangiare, bere, dormire, passeggiare… Tuttavia, si deve tenere presente che anche il gioco è un bisogno basico dei cani. È un’attività che favorirà il suo sviluppo intellettuale ed emotivo. Il gioco è fondamentale soprattutto se il cane passa molto tempo da solo in casa. Vi spieghiamo perché dovete giocare con il vostro cane.

A che cosa serve giocare?

cane-giocando-2

Il gioco aiuta lo sviluppo intellettuale dei cani aiutandoli a interpretare l’ambiente che li circonda, a conoscere i meccanismi delle cose, ad apprendere le norme basiche di comportamento, a controllare la propria forza e a sviluppare abilità e agilità per reagire prontamente agli stimoli.

Il gioco, inoltre, li aiuta a socializzare. Giocando con gli altri cani o con gli umani, sviluppano diverse destrezze a seconda del compagno di giochi. I giochi fra cani sviluppano la forza bruta e l’istinto di caccia, quelli con gli umani potenziano la cooperazione e l’intelligenza e sono più dinamici. In ogni caso i cani imparano a rispettare gli altri. Non solo, liberano l’energia, si sfogano, scongiurando lo stress, l’ansia e la violenza. Inoltre i giochi con gli umani rinforzano l’unione padrone-cane.

Come gioco con il mio cane?

cane-giocando-3

 

I principali strumenti attraverso i quali i cani conoscono il mondo sono la bocca, il gusto e l’olfatto. Per questa ragione annusano e mordicchiano tutto. Non si può evitare che il cane morda mentre sta giocando, ma gli potete insegnare a contenere la forza e a non mordere in modo incontrollato. Per aiutarlo, dategli un gioco da mordere e insegnategli a usarlo; usatelo insieme ai giochi da tirare.

I momenti ludici sono proprio i momenti fondamentali nell’educazione del cucciolo, sia per quanto riguarda il mordere sia per insegnargli a obbedire. Gli dimostrerete che è il padrone che ha il controllo della situazione. Per questo, quando state per dargli un gioco, lanciateglielo e non dateglielo in bocca, altrimenti per lui sarebbe come se ve lo avesse tolto e potrebbe pensare di avere il controllo. Non dovete mai corrergli dietro per togliergli il gioco, gli dovete insegnare a riportarvelo e che dev’essere lui ad inseguirvi.

Se notate un atteggiamento aggressivo o non vuole restituirvi il gioco, dovete interrompere l’attività ludica. Deve capire che non si gioca così e che il gioco finisce, quando lo dite voi. Se giocate al tira e molla dovete essere voi il protagonista e il vincitore, altrimenti il cane penserà di essere più forte.

I giochi possono essere realizzati sia in casa che all’aria aperta. Quanto più spazio avrete a disposizione, più energia scaricherà l’animale, perché potrà correre, giocare a nascondino, ecc. Quindi,  l’ideale sarebbe un campo isolato, lontano dalla strada, dove potete tenerlo sciolto senza che corra nessun pericolo. Se ha un gioco preferito, lasciate che lo pratichi e, se è molto attivo, potete provare con altre attività come l’agility, il canicross o il bikejöring.

Consigli per giocare con il vostro cane

Come abbiamo già detto, il gioco è un aspetto importante all’interno del processo di socializzazione e di educazione del cane. Dovete trovare abbastanza tempo per giocare con il vostro cane, specialmente se passate tante ore fuori casa e non avete il tempo per fare lunghe passeggiate.  Se non potete occuparvene voi, chiedete a qualche amico o familiare di trascorrere del tempo giocando con il cane. 

L’addestramento può essere un gioco. Di fatto il cane impara perché pensa che lo sia e perché riceve coccole e premi se si comporta bene. Approfittate delle ore di gioco per educare il vostro cane e per insegnargli l’allenamento basico o i trucchi.

Non usate gli oggetti o le cose della casa come giochi. Il cane non sa distinguere tra quello che può usare e quello che gli è vietato e andrà a prendere sia le scarpe vecchie che gli tirate, così come quelle nuove di zecca.