L’incredibile olfatto dei cani

Ci sono molte cose che animali e persone condividono e in cui possono risultare simili. Senza dubbio l’olfatto non è una di queste. Infatti l’ olfatto canino ad esempio, può essere fino a 100 mila volte più potente del nostro. Inoltre, mentre il cervello umano è dieci volte più grande di quello di un cane, la parte dedicata all’ olfatto nei cani è 40 volte più grande della nostra!

L’essere umano ha, in media, 5 milioni di ricettori olfattivi, mentre i cani, in base alla razza, hanno tra i 125 milioni e i 250 mila milioni di ghiandole olfattive. Per esempio, i cani di razza Bloodhound hanno 300 milioni di recettori.

I cuccioli hanno sensori di calore sul muso che permette loro di trovare la madre quando ancora i loro occhi non sono completamente aperti.

I cani possono anche percepire oggetti a grandissime distanze con il loro olfatto. Possono inoltre trovare oggetti nascosti diversi metri sotto terra.

Durante i secoli le persone hanno sempre sfruttato questa abilità dei cani, sia per cacciare che per domare i greggi. Naturalmente molti cani vengono allenati a percepire odori non comuni, come ad esempio le feci di balena. A differenza delle persone, un cane può muovere le fosse nasali a piacimento e ciò permette loro di sapere da che direzione proviene l’odore di ciò che stanno ricercando.

Dalle navi i cani possono percepire il tesoro maleodorante fino ad una distanza di 1,6 chilometri. Quando finalmente trovano gli agognati residui di balena, segnalano la posizione al padrone puntando il muso verso sinistra o verso destra, facendo lo stesso movimento con l’una o l’ orecchia.

Un olfatto molto acuto

cane-fruga-spazzatura

Grazie all’olfatto i cani possono anche rilevare alcune malattie, come il cancro ai polmoni o alle mammelle.  Per riuscirci basta loro annusare il fiato della persona. Però la loro abilità olfattiva non finisce qui. Se annusano l’urina delle persone possono identificare anche un cancro alla prostata o alla vescica.

I cani possono anche trovare alcuni batteri. Nel 1970 infatti un gruppo di cani trovarono un batterio che stava causando la morte di milioni di api. È anche per questa ragione che gli apicoltori allenano questi animali a trovare alveari malati, evitando così la diffusione della malattia a sciami sani.

D’altro canto i cani possono percepire anche feromoni, urine, feci, pelle e capelli delle persone. Basandosi su ciò, un cane può capire molto al riguardo di una persona, come ad esempio distinguere tra uomo e donna, ciò che hanno mangiato, toccato, se sono pronti ad accoppiarsi, se hanno recentemente dato alla luce un bambino o hanno avuto una falsa gravidanza. Possono addirittura capire lo stato d’animo delle persone, oltre che, come già menzionato, percepire alcune malattie come il cancro.

Cos’altro riescono a percepire con il loro olfatto?

lingua-cane-1

I cani possono anche annusare la presenza di policarbonato, un elemento chiave nella fabbricazione di DVD. È per questa ragione che molti cani vengono utilizzati per l’ identificazione di DVD falsi e per combattere la pirateria digitale.

Come abbiamo già detto, i cani possono ovviamente sentire l’odore degli essere umani. È per questo che vengono sempre utilizzati cani durante le missioni di ricerca e soccorso, soprattutto in seguito a catastrofi come terremoti e tsunami.

Bisogna inoltre evidenziare che durante i conflitti armati, le unità cinofile giocano sempre un ruolo molto importante. Durante la guerra del Vietnam gli statunitensi utilizzarono i cani per individuare tunnel, armi, trappole e ovviamente anche soldati nemici nascosti o pronti all’agguato.

Una cosa che la maggior parte della gente non si aspetta è che alcuni cani sono stati recentemente allenati per rilevare e allertare i loro padroni diabetici quando i livelli glicemici nel sangue raggiungevano livelli pericolosi. Alcuni cani possono addirittura portare direttamente al padrone il kit d’insulina.

Infine, i servizi di disinfestazione utilizzano il potente olfatto dei cani per scovare cimici e altri tipi di insetti. E questo non è tutto, i cani infatti possono anche percepire quando una vacca sta ovulando. Sì, senza dubbio madre natura è stata molto saggia. Molti allevatori sfruttano questo efficace servizio offerto dai loro compagni a 4 zampe per capire quando è il momento migliore per fare riprodurre i loro bovini.