Macaco adotta un cucciolo di cane rimasto orfano

Una notizia che non manca mai di sorprendere è quella di un animale che adotta un cucciolo di un’altra specie. I dettagli delle storie e le fotografie commuovono tutti e si diffondono subito in rete.

Oggi la notizia vede come protagonista un macaco che ha adottato un cucciolo di cane rimasto senza mamma.

Il macaco che si prende cura di un cagnolino

I due animali vivono per le strade di Erode, una città dell’India nello stato di Tamil Nadu. Il macaco vedendo il cucciolo molto indebolito, ha cominciato a proteggerlo e, da allora, sono diventati inseparabili.

La scimmia si prende cura dell’orfanello con un forte istinto materno.

macaco con in braccio cane

Fonte: Facebook -Dinamalar – World’s No 1 Tamil News Website
  • Lo difende dagli altri cani randagi.
  • Lo tiene tra le braccia, come farebbe con il suo proprio figlio.
  • Lo spulcia.
  • Al momento di mangiare, lascia che il cucciolo si serva per primo.

I due animali hanno avuto fortuna, perché la gente del posto si è affezionata e non fanno mai mancare loro qualche cosa da mangiare.

La storia del macaco “di strada” che vive in India e che ha adottato un cucciolo di cane si è diffusa in rete e ha intenerito i cuori di milioni di persone in tutto il mondo.

Qualche informazione sul macaco

La scimmia di questa notizia appartiene alla specie Macaco Rhesus, molto comune in paesi come l’Afganistan, il Pakistan, l’India e la Cina meridionale, anche se diversi esemplari sono stati introdotti in regioni come la Florida.

Tra le sue caratteristiche principali troviamo:

  • Il colore del pelo, che può variare dal marrone al grigio, mentre la faccia e le natiche sono rosate.
  • I maschi raggiungono un’altezza di 53 cm e un peso di 7.7 kg. Le femmine misurano circa 47 cm e pesano 5.3 kg.
  • Hanno un’aspettativa di vita massima di 25 anni.
  • Sono noti per la loro intelligenza e sono in grado di adattarsi a diversi tipi di habitat.
  • Sono onnivori; la loro dieta comprende: radici, frutta, semi, cortecce, insetti e piccoli animali.
  • Solitamente partoriscono un cucciolo all’anno.

Ricordiamo che questa specie ha avuto un ruolo importante nella ricerca scientifica: l’antigene Rhesus (o fattore Rh) isolato nel sangue di queste scimmie ha permesso di identificare meglio i diversi gruppi sanguigni dell’essere umano. 

Motivi per cui alcuni animali adottano cuccioli di un’altra specie

delfini

 

Perché alcuni animali adottano cuccioli di altre specie? La risposta pare risiedere nell‘istinto materno, per quanto non ci sia certezza assoluta.

In generale, questi casi riguardano femmine che sono in condizione di allattare e che hanno perso i propri cuccioli. Gli esperti, tuttavia, indicano altri possibili motivi:

  • Allattare in modo regolare stimolerebbe l’ovulazione. Per questo motivo, le femmine sarebbero più propense, in seguito, a dare alla luce un piccolo.
  • Gli animali cercano di fare esperienza in previsione della nascita del proprio cucciolo.

Ciò nonostante, in alcune situazioni si potrebbe parlare di altruismo o semplicemente di solidarietà e amore, qualità che non appartengono esclusivamente agli esseri umani.

Altri casi di animali che hanno adottato cuccioli di altre specie

A titolo di esempio, vi citiamo casi simili in cui sono stati adottati piccoli appartenenti ad altre specie:

  • Un gruppo di capodogli si è preso cura di un delfino malformato che non era in grado di nuotare velocemente come gli altri.
  • In uno zoo, una cagnolina è diventata la mamma di uno scimpanzé che era rimasto orfano . Un’altra ha allattato piccoli di furetto.
  • Una gatta che stava allattando il suo cucciolo ha accettato senza problemi quattro piccoli di riccio, la cui madre era morta.
  • Una micia ha accolto senza problemi un cucciolo di Shih Tzu che era stato rifiutato dalla madre, e lo ha cresciuto insieme ai suoi tre piccoli.

L’adozione tra animali di specie diverse è una felice realtà

L’adozione tra animali di specie diverse è senza dubbio un dato di fatto e si verifica tanto in cattività quanto allo stato selvatico.

Auguriamo al macaco e al suo cagnolino che vivono in strada una vita felice.

Nel frattempo, la dolcezza che ispirano queste immagini ci fa dimenticare per qualche istante la pazzia di un mondo che maltratta quotidianamente persone e animali, in ogni angolo del pianeta.

Fotografie: Facebook/Dinamalardaily