Come mantenere il cervello del cane in buono stato

Da qualche tempo, le linee di ricerca sul comportamento animale si sono riservate di dimostrare come i cambiamenti comportamentali prodotti nei cani siano frutto di trasformazioni interne alla loro struttura cerebrale. In questo articolo troverete alcuni consigli per mantenere in buono stato il cervello del vostro cane.

Secondo quanto riportato dalle ricerche, le trasformazioni della struttura cerebrale sono dovute a cambiamenti complessi nelle attività che il cane svolge o nell’ambiente a lui circostante. Esse favoriscono il crearsi di nuove connessioni neurali, oltre allo sviluppo della corteccia cerebrale dovuto all’esperienza.

Recenti prove dimostrano come sia addirittura possibile stimolare la crescita di cellule neuronali nuove all’interno di importanti aree del cervello, associate con l’apprendimento, la memoria e l’organizzazione, tutti aspetti fondamentali per il comportamento.

Alcuni dei processi dell’esperienza animale, che sono causa di questi cambiamenti positivi nel loro cervello, prevedono l’esposizione ad una grande varietà di stimoli, che risultino nuovi ed interessanti per il cane, come visitare luoghi mai visti, entrare in contatto con elementi sconosciuti e vivere esperienze emozionanti.

giochi-di-intelligenza

L’ideale è che queste esperienze si combinino con l’opportunità di imparare cose nuove, risolvere problemi ed esplorare i dintorni liberamente, oltre a manipolare ed interagire con gli oggetti e a visitare diverse tipologie di ambienti.

I dati dimostrano inequivocabilmente come gli esemplari che hanno accesso a questo tipo di stimoli non solo tendono ad essere più inquisitivi, ma dimostrano anche delle maggiori capacità di apprendimento, oltre ad essere più portati per lo svolgimento di attività complesse in tempi minori. Allo stesso modo, si sono rivelati essere meno timorosi e più indipendenti.

Tuttavia, i benefici di tali esperienze non riguardano solamente i cuccioli in fase di crescita; al contrario, ogni esemplare di cane, persino quelli adulti, hanno la capacità di imparare cose nuove, e possono addirittura compensare la ridotta efficienza mentale, causata dell’età.

Se siete dunque interessati ad offrire al vostro cane la possibilità di usufruire di un cervello più efficiente, il trucco consiste semplicemente nel tenere la sua mente attiva, esponendolo ad esperienze mai vissute e procurandogli enigmi sempre nuovi da risolvere.

Naturalmente non si tratta di fargli fare qualcosa di troppo difficile o sofisticato. Un’esperienza nuova può consistere anche soltanto nel visitare una località nuova, così come nella scelta di una strada diversa per la passeggiata giornaliera.

Di seguito troverete alcune idee utili ad esercitare il cervello del vostro cane.

Piramide ad anelli impilabili

Se i giocattoli per bebè sono pensati per insegnare ai bambini la coordinazione oculo-manuale, esistono giochi volti ad insegnare ai cani la coordinazione tra l’occhio e la zampa e tra la zampa e la bocca.

Un’eccellente alternativa sono le piramidi ad anelli impilabili, già comuni come giochi per bambini. Ricordatevi di optare per giocattoli di legno, dipinti con coloranti naturali e dalle texture differenti, piuttosto che quelli in plastica, che il cane distruggerà in pochi minuti.

Il gioco consiste nell’insegnare a poco a poco al cane a percepire le diverse texture a contatto con la bocca; potrete inoltre lanciare gli anelli per far sì che l’animale li cerchi. Quando avrà acquisito una certa dimestichezza, provate a lanciarli per aria, affinché salti e li afferri con la bocca. Le dimensioni e il peso del giocattolo dovranno essere tarate in base alla bocca del vostro cane.

Il gioco delle tre tazze

cane-pallina

Questo gioco ricorda in qualche modo i giochi di scommesse. Consiste nel posizionare su un piano tre tazzine capovolte, inserendo sotto una di esse un dolcetto dall’odore neutro che possa piacere al vostro cane. Mostrate all’animale la tazzina contenente la sorpresa e cominciate a mescolarle; infine, date al vostro cane l’ordine di trovarla, e vedrete con quanta rapidità individuerà la tazza vincente. Ripetete il processo fino a che non si sarà abituato.

Per aumentare la difficoltà del gioco, nascondete anche un altro oggetto: può trattarsi di una piccola pallina o di un oggetto rotante; riprendete poi a far girare le tazze. Se il cane indovina la tazza contenente il dolcetto potete darglielo in premio; se non lo indovina fateglielo vedere ugualmente, ma senza darglielo da mangiare.

A poco a poco il cane si abituerà alla dinamica del gioco, migliorando le sue capacità di memoria e di concentrazione.

Immagine per gentile concessione di bernavazqueze.