Ogni nostra carezza rende felice il cane

Sin dal primo giorno in cui il nostro cane è arrivato a casa, ci ha dimostrato in modo chiaro quando ha bisogno di noi e quanto ci ama. Il suo amore è stato subito incondizionato e ci è sempre stato grato di qualsiasi gesto d’amore, per quanto piccolo, che gli abbiamo dedicato.

Il vostro cane ha trasformato la convivenza in un gioco di carezze da cui non si può più prescindere, perché egli stesso le reclama. Non vi permetterà mai di uscire di casa baciando il vostro partner o i vostri figli senza dare anche a lui una carezza. Vi guarderà con un faccino triste stile gatto con gli stivali del film Shrek, ve lo ricordate? Chi potrebbe resistere a uno sguardo simile?

Anche se è pur vero che ci sono dei momenti in cui il vostro cane si mostra super indipendente e che per quanto lo cerchiate, non vi presta attenzione. Come sapere quando il cane è ricettivo?

Accarezzarlo quando vuole lui, non quando volete voi

accarezzare-il-cane

Autore: slowdevil

La principale lamentela di molte persone nei confronti dei gatti è che sono molto indipendenti, ma ci sono dei momenti in cui anche i cani lo sono. Molte volte vanno da soli in una stanza o sotto la loro sedia o il loro divano preferiti e, nonostante li chiamiamo desiderosi di dargli una carezza, loro non ci prestano la minima attenzione. 

I cani infatti amano essere accarezzati, ma a volte hanno bisogno del loro spazio. Ecco perché sono loro a decidere quando, dove e chi. Tuttavia, quando vogliono una nostra carezza, non si fermano di fronte a nulla e ci cercano senza sosta, finché non ottengono ciò che vogliono.

Come cercano le vostre carezze

Ci sono molti modi per sapere come e quando il vostro cane vuole una carezza da parte vostra. Tutto comincia all’inizio della giornata. Quando vi svegliate, o meglio quando suona la sveglia, il vostro cane la sente prima di voi e corre come un pazzo saltando sul letto e leccandovi bocca, naso e orecchie! La vostra prima reazione è ovviamente quella di arrabbiarvi: “Che schifo!”. Lo riprendete e gli dite di stare buono.

Ma ecco di nuovo lo sguardo da gatto con gli stivali di Shrek, e non potete far altro che sorridere e cominciare ad accarezzarlo mentre si gira e si rigira, si mette a pancia in su e si avvicina sempre di più a voi. A tutti piace ricevere affetto, ma ci piace darlo a persone (o animali) che sanno apprezzarlo.

Quando decidete che è arrivato il momento di alzarvi, comincia la fase del pedinamento. Il vostro cane vi seguirà in qualsiasi luogo, come se volesse chiedervi: “chi ti ha detto che avevamo finito?”. Non ha fame, vuole solo un’altra carezza o due, o, ancora meglio, altre cento.  

Ma ormai non c’è più tempo, dovete andare al lavoro. Gli date del cibo, lo portate a spasso velocemente, gli date ancora qualche carezza nell’ascensore e dopo un altro sguardo allo specchio ve ne andate. Chiudete la porta e poi …. no, non potete andarvene senza un’ultima carezza. Lo sentite già piangere e questo vi fa sentire delle cattive persone.

Aprite nuovamente la porta e il vostro cane sembra felice come se non vi vedesse da 5 ore. Gli date ancora una carezza e gli assicurate che tornerete presto. Stavolta non piange quando chiudete la porta: gli mancava proprio la vostra carezza.

carezza a un cucciolo di golden retriever

Quando tornate a casa dal lavoro ovviamente parte l’isteria totale, seguita da un nuovo pedinamento, fino a quando non finite di mangiare. A quel punto, quando vi sedete sul divano, eccolo che ricompare. Si mette ai vostri piedi e reclama le voste carezze. Durante il pomeriggio però, arriva il momento della sua indipendenza. Quel momento in cui voi siete sommersi dai vostri impegni e ad un tratto vi rendete conto che non lo vedete da un po’ di tempo.

Lo chiamate e lo richiamate ma lui non viene. Non è che avete lasciato la porta aperta? Cominciate a cercare finché non lo vedete nascosto, come se scappasse da voi, anche se questa fuga dura poco. Immediatamente ritorna tra le vostre braccia.

Non potete evitarlo, non importa se sia mattina, pomeriggio o sera, il vostro cane non potrà andare avanti senza una vostra carezza. Ogni volta che il cane riceve una vostra carezza è felice, e la felicità è di vitale importanza!