Animali e rumori: come aiutarli?

La paura dei rumori come tuoni, allarmi, colpi e fuochi d’artificio, è un problema che hanno in comune i cani e i gatti. Sappiamo che questi suoni disturbano i nostri animali da compagnia a causa della loro estrema sensibilità uditiva. Sono fenomeni che possono causare nell’animale molto nervosismo e a noi, di riflesso, preoccupazione e apprensione.

Gli animali reagiscono ai rumori in vari modi. I gatti, per esempio, quando percepiscono un suono minaccioso, tendono a nascondersi. I cani, invece, di solito abbaiano e a volte fuggono via. Cosa possiamo fare per aiutare i nostri amici a quattro zampe? Come possiamo far sì che mantengano la calma?

Animali e rumori, cosa dobbiamo sapere

cani-e-i-rumori-2

 

Per evitare che i rumori spaventino il vostro cane,  dovete insegnargli ad associare al rumore qualcosa di positivo, ad esempio dando al cane un giocattolo o qualche snack. Per correggere il suo comportamento, potete cominciare con un’aspirapolvere. Sicuramente appena la vede, scappa via. Potete mettere in moto l’elettrodomestico, mettergli il guinzaglio e appena reagisce negativamente, sedervi a terra accanto a lui, calmarlo, coccolarlo e dagli qualcosa di goloso.  Ripetete questa dinamica più volte, fino a quando il cane ormai non associa più il rumore al pericolo.

Alcune misure che potete adottare

cani-e-i-rumori-3

Innanzitutto mai e poi mai dovrete punire il vostro animale de compagnia.  Non sono colpevoli di aver paura. Cercate invece di comportarvi normalmente. I cani capiscono più dalle nostre azioni che dalle nostre parole. Per questo, cercate di andargli incontro e di aiutarlo a rilassarsi, magari giocando, sbadigliando e usando un tono di voce gentile. Spesso i cani si sentono al sicuro con la propria famiglia; evitate quindi di portarlo fuori e, se è possibile, rimanete a casa con lui o chiedete a qualcuno di fermarsi.

Trovate un posto sicuro nel quale il vostro animale da compagnia possa nascondersi. Potreste crearlo usando una comoda cuccia, qualche gioco e magari facendo qualche rumore per distrarlo, come il suono della radio o della televisione. Potete creare una tana in uno dei suoi posti preferiti, ma la cosa migliore sarebbe accomodarlo in una stanza all’interno, più silenziosa, o in uno spazio senza finestre.

Se non disponete di uno spazio di questo tipo, provate a bloccare una piccola finestra esterna, mettendo qualche strato di gommapiuma o delle coperte per attenuare i rumori provenienti da fuori.

Usate un collarino ai feromoni, hanno un effetto calmante che abbassa il livello dello stress.  Questi collari rilasciano un feromone materno che consente al cane di tranquillizzarsi e di stabilizzare la sua emotività.

Accendete la radio o la televisione per coprire il rumore di fondo. 

Esistono in commercio anche dei farmaci che possono aiutare a controllare l’ansia del vostro cane. I cambiamenti chimici che si innescano nel cervello, dopo alcune settimane di somministrazione, uniti a un opportuno addestramento, possono veramente migliorare la qualità di vita di un cane ansioso  e quindi anche del suo padrone.

Tuttavia, non tutti i cani devono prendere medicinali a vita, a volte le dosi possono essere diminuite gradualmente. Un’alternativa possono essere i rimedi naturali. Per scegliere la cura opportuna, è meglio che vi rivolgiate al vostro veterinario di fiducia.

Prima che comincino i rumori, assicuratevi di aver portato il cane fuori.

Quando il rumore comincia, date al cane qualcosa da masticare. È un’azione che abbassa il livello di stress. Potete dargli un osso carnoso. Funziona anche con il suo giochino favorito e qualche snack.

Provate anche a fargli un massaggio rilassante. Questo può aiutare il cane a diminuire l’ansia e a rilassarsi. Se decidete di farlo, cercate un posto appartato, mettete della musica tranquilla e fategli molte coccole. Non dimenticate di dargli una ricompensa; se volete, potete anche coprirlo con la sua copertina preferita. 

Per ultimo, se durante un temporale o fuochi d’artificio, il cane è nervoso, chiedete consiglio al veterinario. Spesso le paure aumentano con il passare del tempo, per questa ragione è importante mettere in pratica il prima possibile dei trucchi per evitare che i timori diventino vere e proprie fobie.