Otto consigli per mantenere il vostro gatto sempre in forma

Avrete notato che, con il passare del tempo, il vostro gatto non è più pimpante come una volta: non gioca più tanto come prima e passa più tempo dormendo e riposando. Certo è che la speranza di vita dei gatti è più breve rispetto a quella degli esseri umani e dipende da noi che possano vivere questi anni nel migliore dei modi possibili. Ci sono svariati fattori che contribuiscono ad aumentare la durata della vita del vostro gatto ed è per questo che qui di seguito vi vogliamo dare alcuni consigli per mantenere il vostro piccolo amico sempre in forma.

Check up medico

Quando il vostro gatto raggiunge l’età in cui può già essere considerato anziano -intorno ai dieci anni- è raccomandabile realizzare un check up medico completo per determinare il suo stato di salute generale. Mediante questo controllo sarà possibile evidenziare possibili malattie o disturbi che sono soliti sorgere con l’età. Il check up deve includere una revisione completa della dentatura, del cuore, dei polmoni e dell’addome, così come un controllo di occhi e orecchie. Bisognerà monitorare anche il suo peso e procedere con le analisi volte a determinare la presenza o meno di parassiti interni.

Occhio alle malattie

gatto

Dovrete prestare particolare attenzione al comportamento del vostro piccolo amico. I gatti, infatti, sono dei maghi nel nascondere gli acciacchi fino al momento in cui, poi, è troppo tardi e non c’è più niente da fare. Dedicate dunque un po’ di tempo a controllare il vostro gatto, cercando eventuali rigonfiamenti o indizi di perdita di peso o di massa muscolare. Dovrete anche tenere sotto controllo le abitudini alimentari del vostro piccolo amico: se e quando beve o se perde l’appetito. Allo stesso modo dovrete anche tenere d’occhio ogni cambiamento legato all’espletamento dei suoi bisogni fisiologici o se presenta dei disturbi come vomito o diarrea, oppure se notate un’alterazione del suo ritmo respiratorio. Se avete dei dubbi riguardo a tutti questi aspetti, portatelo dal veterinario: una diagnosi precoce è fondamentale per risolvere tempestivamente e in modo efficace eventuali problemi.

Peso sotto controllo

L’obesità è dannosa per gli animali nella stessa misura in cui lo è per gli uomini: un animale obeso ha una qualità di vita più bassa rispetto ad un animale in forma. Il sovrappeso può causare molti problemi di salute al vostro gatto, durante la vecchiaia: i chili di troppo pesano sulla muscolatura, sulle articolazioni e sul cuore, costringendoli ad uno sforzo maggiore. E se il cuore non funziona nel modo adeguato, di conseguenza anche gli altri organi, come il fegato, i polmoni, i reni e perfino il cervello, ne risentono e corrono il rischio di soffrire danni irreversibili, che potrebbero compromettere seriamente la salute e la vita de vostro gatto.

La casa: un ambiente protetto

Ci sono molte ragioni per cui gli animali che vivono fuori hanno meno probabilità rispetto ai loro parenti “d’appartamento” di raggiungere un’età avanzata: malattie infettive, avvelenamento o traumatismi si trovano tra le cause più frequenti. Un gatto anziano non ha più la prontezza di riflessi di una volta, la sua mobilità è ridotta e anche la vista e l’udito possono essere compromessi ad un livello tale da rendere l’animale assolutamente vulnerabile e in netto svantaggio qualora si trovi a dover affrontare una caduta o un altro animale, o se magari deve schivare una macchina. Se volete far uscire il vostro gatto potete adattare uno spazio all’aperto, o su un balcone, dove possa sentirsi libero ma comunque al sicuro, tra le pareti domestiche.

Controllate l’ambiente circostante

il gatto e le piante tossiche

Mantenete qualsiasi tipo di sostanza velenosa fuori dalla portata del vostro gatto: i prodotti che siete soliti usare per le pulizie di casa sono tossici e in alcuni casi addirittura letali per il vostro piccolo amico. Cercate anche di evitare che frughi nella spazzatura, dal momento che potrebbe ingerire resti di questi prodotti o di altri che potrebbero fargli male: una semplice svista da parte vostra potrebbe costar cara al vostro gatto.

Nutrizione

Date da mangiare al vostro animale del cibo specialmente pensato per lui: non è sbagliato concedergli qualche capriccio, come ad esempio un premio a base di carne o uno snack, però è sempre meglio chiedere consiglio al vostro veterinario per sapere i tipi e le dosi di alimenti raccomandati per gatti della sua età. Se lo volete premiare con del cibo, fate in modo che si tratti di alimenti nutritivi ma con poche calorie. Potete anche provare a dargli del cibo in scatola: i gatti di solito ne sono ghiotti e voi avrete la possibilità di controllare il suo livello di appetito. Se il vostro amico non reagisce di fronte a questi alimenti, fatelo presente al veterinario.

Esercizio

L’esercizio fisico è fondamentale per il vostro gatto perché lo aiuta a mantenere il peso forma, rafforza le sue articolazioni e la sua muscolatura e lo mantiene attivo. Inoltre, giocando con lui, anche i suo cervello viene stimolato, senza contare che passare del tempo insieme al vostro gatto gioverà al vostro legame: vi accorgerete che il divertimento e il gioco per questi animali non conosce età.

Sterilizzazione

È risaputo che gli animali che sono stati sterilizzati hanno meno problemi di salute. Nelle femmine la sterilizzazione evita la degenerazione di malattie alle vie urinarie e riduce il rischio di tumori all’apparato riproduttivo. Nei maschi, oltre alle malattie degenerative, riduce anche l’istinto sessuale e di conseguenza la tendenza ad uscire di casa per accoppiarsi durante il calore, limitando indirettamente le possibilità di avere un incidente.