Perché i gatti hanno l’abitudine di farsi le unghie?

Convivere con un animale domestico comporta innumerevoli benefici e una collezione di bei momenti, ed è questa la ragione per cui decidiamo di condividere con loro la nostra vita. Siccome, però, nessuno è perfetto, ci sono certi aspetti che possono risultare scomodi durante la convivenza quotidiana. Uno di questi è senza dubbio il fatto che il nostro gatto si fa le unghie sui mobili, sulla fodera del sofà e su altri oggetti della casa. Vi siete mai chiesti perché lo fa?

Motivi che spingono il gatto a graffiare gli oggetti

gatto-che-gioca

Le unghie sono di vitale importanza per il gatto: gli sono utili per arrampicarsi, per difendersi e per cacciare. Perciò non vi deve stupire il fatto che voglia sempre mantenerle in perfetto stato.

I felini hanno dell unghie retrattili, che restano nascoste quando non vengono usate. La loro crescita è costante e avviene per strati. Questo è quindi uno dei motivi che spiegano l’abitudine dei gatti di farsi le unghie, graffiando gli oggetti: in questo modo eliminano gli strati vecchi e mantengono le unghie nuove in ottimo stato.

È risaputo che i gatti dedicano molto tempo alla cura e all’igiene del proprio corpo, e prendersi cura delle proprie unghie fa parte di questo rituale.

Nel loro habitat naturale, i gatti affilano le proprie unghie, in generale, sui tronchi degli alberi. Il problema è che, evidentemente, in casa vostra non crescono alberi…Di modo che la soluzione migliore, invece di cercare di reprimere un’istinto naturale, sarà dunque fornirgli degli oggetti adatti a questo scopo, per far sì che il vostro gatto si sfoghi con essi e impari, poco alla volta, a lasciare in pace i mobili di casa vostra.

Se non disponete, dunque, di un albero nelle vicinanze, dovrete procurarvi un tiragraffi: potete trovarne di diversi modelli in qualsiasi negozio per animali oppure costruirne uno voi stessi. Un’altra soluzione potrebbe essere quella di recuperare un pezzo di tronco o un palo che possa servire a questo scopo. Se vi sentite capaci, potete addirittura cimentarvi nella costruzione di un albero artificiale, per dare al vostro amico peloso l’opportunità di arrampicarsi, farsi le unghie, nascondersi e dormire. L’ideale è che, con o senza albero, possiate destinare un angolo della casa ai giochi del vostro gatto, uno spazio in cui si senta sicuro e si possa divertire tranquillamente con i suoi giocattoli e il suo tiragraffi.

Tenete presente che, indipendentemente dall’oggetto che deciderete di dare al vostro gatto perché si faccia le unghie, esso dovrà essere ben fissato al pavimento, per permettergli di sfogarsi senza che l’oggetto in questione rimbalzi: se l’oggetto si muove, è probabile che il vostro gatto non lo usi.

Altre ragioni per cui il vostro micio si fa le unghie

gatto-blu-di-russia

Mantenere le unghie in buono stato non è comunque l’unica ragione per cui i gatti hanno l’abitudine di graffiare gli oggetti. Vi possono essere altri motivi, tra cui i seguenti:

  • marcare il territorio: i gatti posseggono delle ghiandole, situate nei cuscinetti delle zampe, che, mentre si stanno facendo le unghie, lasciano un’impronta olfattiva che noi non possiamo percepire. Bisogna capire che per loro marcare il territorio è un atto sociale. Graffiando gli oggetti lasciano un segnale ambivalente -visivo e olfattivo- nei luoghi che per loro sono strategici, sopratutto se si tratta di superfici verticali. È il loro modo di sentirsi sicuri e a proprio agio nel loro spazio: per i gatti è fondamentale che l’ambiente circostante gli trasmetta un senso di sicurezza e non gli risulti minaccioso. Per questo motivo marcano il territorio, come se dovessero dimostrare la loro supremazia rispetto ad altri animali. Questo comportamento può diventare più difficile da gestire se viene accompagnato anche da una marcatura urinaria, ma di questo parliamo in modo più approfondito in un altro articolo.
  • Rilassarsi: quando i gatti si fanno le unghie, di solito stirano anche tutto il corpo. Questo li aiuta a liberare lo stress e a sentirsi più rilassati e felici.

A questo punto è chiaro che dovrete cercare di essere tolleranti con il vostro amico peloso quando vedete che se la prende con i vostri mobili mentre si sta abituando a usare il tiragraffi. Ricordate che per i felini è di vitale importanza mantenere le unghie sempre a posto.

Inoltre non fate caso a chi vi consiglia di asportargliele chirurgicamente, allo scopo di conservare i mobili di casa vostra: non porterà nessun beneficio al vostro gatto, ma al contrario gli causerete un danno irreversibile, che servirà solo a riempire le tasche di chi pratica questa operazione.

L’estirpazione delle unghie, conosciuta anche come onicectomia o declawing, implica l’asportazione di una parte di osso per poter estrarne gli artigli. Si tratta di una pratica assolutamente crudele, dal momento che priva il gatto di uno strumento fondamentale per la sua vita quotidiana, mettendo seriamente a repentaglio il suo equilibrio mentale ed emotivo.