Alimentazione del primo anno di vita del cucciolo

Quando un cucciolo entra nelle vostre vite, dovrete prendervi cura di lui in modo da permettergli di diventare in futuro un adulto sano e felice, e un’alimentazione corretta gioca sicuramente un ruolo fondamentale nel raggiungimento di questo obiettivo.

Proprio come si fa con i neonati, anche per un cucciolo di animale bisogna elaborare una dieta che sia in grado di soddisfare il fabbisogno nutrizionale del vostro piccolo amico, per favorirne lo sviluppo.

Indicazioni sull’alimentazione speciale per cuccioli durante il loro primo anno di vita

Per il vostro piccolo amico peloso potrete scegliere del cibo studiato apposta per la sua età oppure prepararlo voi stessi, in modo del tutto casereccio. Però qualsiasi metodo di alimentazione scegliate, ricordate che una dieta adeguata per il vostro cane deve includere i seguenti alimenti:

cuccioli che mangiano

Carboidrati

Dopo lo svezzamento, il vostro cane avrà bisogno del doppio dell’energia che richiede normalmente un cane adulto però bisogna tenere in conto che, allo stesso tempo, il suo stomaco è molto piccolo, quindi sorge il dubbio: come somministrargli tale quantità di energia? Bisogna dargli degli alimenti che, oltre a fornire un buon apporto calorico, siano facilmente digeribili: il riso è un ottimo esempio.

Ricordate inoltre che dovrete dargli da mangiare diverse volte al giorno, l’ideale sono 4 o 5 pasti al dì.

Proteine

Sono fondamentali per il corretto sviluppo del suo fisico. La carne è una buona fonte di proteine di qualità, eppure ci sono cani che hanno una digestione sensibile e presentano intolleranza a certi tipi di alimenti.

Possono presentare diarrea o altri problemi gastrointestinali e addirittura problemi dermatologici che, nella maggior parte dei casi, sono dovuti proprio ad una ipersensibilità da parte del cane alla proteina della carne.

In questi casi è altamente raccomandabile dargli del cibo a base di proteine di agnello: questo tipo di carne, infatti, risulta più facile da digerire perché per secoli è stato l’alimento naturale di cui si cibavano i cani.

Vitamine e minerali

Si tratta senza ombra di dubbio di elementi necessari al corretto sviluppo del vostro amico a quattro zampe, ma ricordate che, se assunti in modo sproporzionato o eccessivo, possono risultare tossici.

Antiossidanti

Sono fondamentali per rinforzare le difese immunitarie del vostro cane.

Acidi grassi Omega-3 e Omega-6

Il DHA è un acido grasso essenziale che contribuisce allo sviluppo cerebrale del vostro cucciolo: l’olio di pesce ne è una fonte naturale.

Se sarete capaci di integrare in modo adeguato tutti questi elementi nella dieta del vostro cane, farete in modo che il vostro amico peloso goda dei seguenti benefici:

  • raggiungimento completo e adeguato di tutte le funzioni vitali;
  • costituzione ossea e muscolare forte e robusta;
  • ottima vista;
  • Pelo sano e brillante.

Non esitate, dunque, a chiedere consiglio al vostro veterinario, che saprà indicarvi il miglior modo di nutrire il vostro cane.

Ricordate anche che non dovrete esagerare quando gli darete uno snack per cani o una leccornia come premio, mentre lo state educando. Non abituatelo nemmeno a provare il vostro cibo: oltre a creare delle cattive abitudini, starete influenzando negativamente l’equilibrio della sua dieta e, di conseguenza, potreste mettere a rischio la sua salute.

Cercate di rispettare sempre un orario e un luogo preciso per dargli da mangiare: non solo lo abituerete alla routine quotidiana, ma sarete in grado di poter prevedere quando il vostro cane farà i suoi bisogni e organizzarvi di conseguenza.

Necessità alimentari a seconda della taglia

cuccioli di cane

A seconda della razza e della taglia, le necessità alimentari del vostro cane possono variare: se si tratta di un cane di taglia piccola, crescerà in fretta, raggiungendo il pieno sviluppo tra i 10 e i 12 mesi. Se invece si tratta di un cane di taglia grande, la maturità può tardare ad arrivare fino a 18 mesi e a volte anche di più.

I cani di razza piccola bruciano molto più in fretta grazie al loro metabolismo veloce, quindi hanno bisogno di ingerire una quantità maggiore di proteine e di calorie: sono cani che , in proporzione, mangiano molto di più rispetto a cani di taglia più grande.

Questi ultimi, infatti, crescono più lentamente e quindi hanno bisogno di meno calorie. Non hanno bisogno nemmeno di tanto fosforo né di tanto calcio come i loro parenti più piccoli. Nonostante tutto è sempre meglio includere nella loro dieta dei condroprottettori naturali, come la gucosamina e condroitina, dal momento che sono animali che hanno tendenza a soffrire di problemi alle articolazioni.

Il vostro piccolo amico peloso, poi, non avrà le stesse esigenze alimentari se per crescere avrà a disposizione un cortile, un giardino o addirittura l’aperta campagna, per poter giocare in totale libertà, o se invece avrà a disposizione lo spazio limitato di un appartamento.

Siccome gli elementi che influiscono sono molti, la cosa migliore sarà andare dal vostro veterinario affinché metta a punto una dieta equilibrata e d’accordo con la taglia e lo stile di vita de vostro cane.

In ogni caso, ricordate che man mano che il vostro cucciolo cresce, l’apporto energetico di cui avrà bisogno diminuirà fino a raggiungere un livello stabile di cui necessita un cane adulto.

Quello che non diminuisce mai è il bisogno di amore e di coccole che sicuramente vi manifesterà il vostro amico peloso durante tutta la sua vita, e sempre con la stessa intensità!