Effetti benefici dei gatti sulla salute

Conoscete quali sono gli effetti benefici che i gatti apportano alla nostra salute? Oltre a dare un grande aiuto a livello psicologico, soprattutto nel caso di bambini e anziani, sono gli alleati perfetti nelle terapie e nella riabilitazione delle persone affette da patologie cardiache.

Non solo, i gatti aiutano ad abbassare la pressione sanguigna e perfino a ridurre i livelli di colesterolo.

Per tutte queste ragioni, la medicina ha deciso di fare affidamento su questi splendidi animali. E ormai più nessuno mette in discussione che avere un gatto accanto faccia bene alla salute.

Le fusa salutari

Sebbene sia noto a tutti che il grande segreto degli effetti benefici dei gatti sulla salute risiede nelle fusa, per il loro effetto rilassante e tranquillizzante, dovete sapere che anche la loro semplice presenza e la possibilità di accarezzarli aiutano a sollevare il morale.

Diverse ricerche hanno dimostrato che i mici:

  • Riescono a far sorridere le persone affette da depressione.
  • Stimolano la socialità delle persone timide.
  • Controllano gli impulsi violenti.
  • Rilassano le persone nervose.
  • Fanno recuperare l’aspetto ludico della vita.
  • Riducono la nostra pressione sanguigna.
  • Ci aiutano a mantenere sotto controllo i livelli di trigliceridi.

Scoprite quali sono gli effetti benefici dei gatti sul cuore umano

Uno studio pubblicato dall’American Journal of Cardiology ha rivelato che i proprietari dei gatti mostrano un tasso di sopravvivenza maggiore di un anno rispetto alle persone che non ne hanno.

La ragione sembra essere che il poter accarezzare il felino e ascoltare le sue fusa hanno un’azione vasodilatatrice che contribuisce al rilassamento. 

Inoltre, il contatto con i felini accelera la guarigione di coloro che sono stati sottoposti a un intervento chirurgico cardiovascolare.

Gatti e anziani: una buona combinazione

Una recente ricerca -pubblicata dal Journal of the American Geriatric Society–  ha concluso che gli anziani che convivono con un cane o con un gatto, presentano un maggior benessere psicologico.

Questi soggetti, innanzitutto si sentono meno soli e poi sono più attivi perché devono prendersi cura del proprio animale da compagnia. L’essere responsabili di un animale da compagnia fa sì che queste persone abbiano più stimoli per portare a termine le normali attività di tutti i giorni. Per esempio:

  • Andare a dormire e alzarsi dal letto
  • Prepararsi da mangiare
  • Lavarsi
  • Vestirsi
  • Uscire a fare una camminata

Lo studio ha preso in esame circa 1000 persone, uomini e donne, con un’età compresa tra i 70 e i 75 anni.

I bambini e i gatti

gatto-bambino

I bambini che hanno la fortuna di trascorrere l’infanzia accanto a un animale da compagnia, sono più responsabili e saranno adulti più socievoli, con più doti comunicative.

D’altra parte dovete sapere che, contrariamente a quanto comunemente si pensa, i piccoli che crescono in compagnia di gatti e cani, sono più sani e più robusti.

Vari studi hanno dimostrato che i neonati che trascorrono il primo anno di vita a contatto con un animale da compagnia:

  • Hanno il sistema immunitario più forte.
  • Hanno meno possibilità di sviluppare allergie e asma.
  • Hanno meno possibilità di essere affetti da infezioni, soprattutto a carico delle vie respiratorie o dell’udito
  • Guariscono più in fretta e ricorrono meno all’uso di antibiotici.

Terapia coi gatti

Gli specialisti definiscono come “effetti positivi” i benefici che la convivenza con i felini apporta alla vita delle persone. Per questa ragione è sempre più frequente vedere questi animali impiegati nelle pet therapy negli ospedali, nelle scuole, nelle prigioni o nelle residenze per anziani.

Un’equipe di ricerca dell’University of Southern California di Los Angeles ha dimostrato che quando un cane o un gatto fa visita a un paziente con disturbi cardiaci ricoverato in ospedale, la funzione cardiaca e polmonare della persona convalescente migliora notevolmente. Gli effetti benefici si registrano immediatamente: dopo solo dodici minuti! 

Inoltre l’uso terapeutico di questi animali è particolarmente efficace nel caso di persone affette da disturbi psichiatrici, come depressione, schizofrenia, ansia a alcune forme di nevrosi.

Sono stati impiegati con successo anche nelle terapie dirette a soggetti colpiti da malattie neurodegenerative, come la malattia di Alzheimer. E offrono un aiuto incalcolabile per migliorare la comunicazione dei bambini autistici.

Fatevi del bene: adottate un gatto

carezza-gatto

Se volete saperne di più e conoscere gli altri benefici che i gatti hanno sulla salute, qui di seguito vi parliamo degli effetti “balsamici” che derivano dall’accarezzare un micio che fa le fusa.

  • Fa dimenticare per un momento il dolore fisico o psicologico.
  • Accelera la guarigione.
  • Riduce stress e ansia. 
  • Modera i sintomi di dispnea.
  • Aiuta a curare infezioni e infiammazioni.
  • Contribuisce a far guarire le lesioni ai muscoli, tendini e legamenti.
  • Riduce i rischi di essere colpiti da ischemia cerebrale.

Se non avete ancora adottato un gatto, è giunto il momento! Prendetevene cura con amore e con rispetto. Sicuramente diventerete persone più sane e più felici.