Sapete quanto dura la gravidanza nelle cagnette?

Molte volte i proprietari dei cani, in special modo i proprietari di cani femmine, si chiedono quanto duri la gravidanza di una cagnetta. Farsi questa domanda è importante in quanto potrete assicurarvi di far avere l’attenzione sanitaria necessaria per il vostro animale nei diversi stadi di gestazione. Prestate quindi attenzione alle seguenti raccomandazioni.

Prima di continuare, è bene tenere conto del fatto che non è necessario che la vostra cagnetta faccia dei cuccioli per poter avere una vita sana. Molti pensano che per non soffrire di danni fisici e sociologici, i cani femmina debbano rimanere incinte almeno una volta nella vita, e per questo motivo molti padroni decidono di non sterilizzarle. Ciò nonostante, questo mito è assolutamente falso e una cagna può trascorrere una vita felice senza la necessità di partorire.

La gravidanza normale in una cagnetta dura all’incirca 2 mesi, 63 giorni per l’esattezza. Tuttavia, le femmine sono pronte per partorire già dal giorno 58, anche se questo periodo può prolungarsi fino a 70 giorni.

Come sapere se una cagna è incinta

ecografia-cagna

I padroni sono soliti tenere d’occhio la gravidanza a partire dal giorno in cui avviene la fecondazione, ma non è sempre facile rendersi conto che la propria cagna è incinta (per esempio, se è scappata durante un piccolo periodo o se ha avuto contatti con un maschio mentre era in calore senza che ce ne siamo accorti). La prima cosa di cui dovete essere quindi sicuri è innanzitutto il periodo in cui la vostra cagna è in calore.

Questa fase si presenta nelle cagne fertili con età maggiore ai 7 mesi, e continuerà così per tutto il resto della vita. È facile da identificare, si presenta con una crescita della vulva e delle perdite di sangue dalla vagina. Questo stato avviene all’incirca ogni sei o dodici mesi in base alle dimensioni dell’animale (le cagne di piccole dimensioni vanno in calore con più frequenza). È un periodo di durata media di 15 giorni, ma ne può arrivare a durare fino a 40. Ad ogni modo, le gravidanze non scaturiscono da qualsiasi fase di accoppiamento. È molto importante conoscere i giorni in cui la vostra cagnetta partorirà, quindi prestate attenzione a quanto segue.

Se vi siete resi conto che è avvenuto un accoppiamento, fate caso all’appetito del vostro animale. La cosa più probabile, se è incinta, è che riduca notevolmente la quantità di cibo ingerito.

L’attività fisica si riduce inoltre di molto e passerà la maggior parte del tempo a riposo. Tuttavia, in questo caso si può trattare di sintomi relativi a qualche malattia; se perciò notate qualcosa di strano nel comportamento della vostra cagnetta ma non siete sicuri che si sia accoppiata, tenete d’occhio le sue mammelle. Queste, a partire dalla terza settimana di gestazione, cominceranno a crescere considerevolmente, il che rappresenta un segnale inequivocabile del fatto che è incinta.

Non appena sospettate che sia incinta, la cosa migliore da fare è portarla dal veterinario per farle fare alcune delle seguenti prove per determinare se la gravidanza è reale:

  • Palpazione addominale
  • Una radiografia
  • Ultrasuoni

Una volta accertata la gravidanza nella vostra cagnetta, dovrete monitorarla settimana dopo settimana perché a mano a mano che i feti crescono, avrà bisogno di particolari cure alimentari e non; dovrete inoltre consultare in continuazione il veterinario. Vediamo adesso brevemente cosa succede nelle diverse tappe.

Dalla prima alla terza settimana

cuccioli-shar-pei2

Si produce la fecondazione e la divisione cellulare che produrrà l’embrione. Durante queste settimane l’embrione si attacca alle pareti dell’utero e sarà definito il numero di cuccioli che nasceranno. Al termine della terza settimana si potranno già distinguere le teste e i busti dei cuccioli.

Dalla quarta alla sesta settimana

All’inizio della quarta settimana, i cuccioli misurano tra i due e i sei centimetri. In questo momento si formano gli organi, i muscoli, gli occhi, il midollo spinale e le ossa. Si definisce inoltre il sesso dei cuccioli e si può sentire il battito del loro cuore. Le zampe cominciano a prendere forma alla fine della sesta settimana.

Dalla settima alla nona settimana

La crescita dei cuccioli diventa più rapida e questi cominciano ad assumere l’aspetto che avranno una volta nati. In questa tappa si sviluppa il muso, la pelliccia e, in base agli ormoni presenti, il carattere del cane. Al termine della nona settimana sarà già possibile percepire i movimenti delle zampe dei cuccioli, i quali saranno visibili a occhio nudo osservando l’addome della madre. Questo indica che sono pronti per nascere.