Come scegliere lo shampoo più adatto per il vostro cane

Per fare il bagno al cane occorre scegliere un prodotto adatto al suo tipo di pelo e di pelle. In questo modo non solo eviterete fastidiose irritazioni, ma potrete spazzolarlo con più facilità. Ecco come scegliere lo shampoo più indicato per l’igiene del vostro amico a quattro zampe.

Ad ogni cane il suo shampoo

shampoo-per-il-cane

La prima cosa da sapere è che, per quanto buono sia il vostro shampoo, non dovete mai usarlo per lavare il cane. Così facendo, infatti, gli causerete un’irritazione della pelle. Il motivo risiede nel fatto che il pH degli esseri umani è diverso da quello dei cani. Quindi, ciò che va bene per uno non è adatto all’altro.

Il vostro cane ha bisogno di un prodotto specifico. Allo stesso tempo, essendo ogni animale diverso, dovrete acquistare lo shampoo giusto. La scelta dipende dalla lunghezza e dal tipo di pelo, oltre che dalle caratteristiche della pelle.

Il veterinario è la persona più indicata a cui rivolgervi. Vi consiglierà il prodotto più adatto e vi darà ulteriori indicazioni su come fare il bagno al cane nel modo corretto.

Proprio come noi esseri umani, anche i cani hanno bisogno di uno shampoo specifico a seconda del tipo di pelo e di pelle. Il veterinario saprà consigliarvi il prodotto più adatto per fare il bagno al vostro cane.

Scoprite il prodotto più adatto per il vostro cane

Il mercato dei prodotti per gli animali si sta espandendo e specializzando sempre di più. Partiamo dal principio che, innanzitutto, occorre un prodotto di buona qualità se vogliamo evitare di danneggiare il pelo e la pelle dell’animale.

Potete cominciare utilizzando un prodotto generico. Poi, con l’aiuto del veterinario, troverete lo shampoo più adatto al vostro cane. Ad esempio:

  • I cani a pelo lungo richiedono uno prodotto districante, che vi aiuti a spazzolare il pelo senza difficoltà dopo il bagno.
  • Gli animali a pelo corto, invece, hanno bisogno di un prodotto nutritivo, adatto allo spessore del pelo.
  • I cani con il pelo scuro possono acquistare maggiore lucentezza con uno shampoo all’aloe vera. Questa opzione può essere utile anche quando il cane soffre di prurito.

Altre tipi di shampoo per cani

Altri prodotti da prendere in considerazione al momento della scelta sono: 

  • Shampoo anti-caduta, per gli animali che perdono molto pelo.
  • Shampoo per cani dal pelo bianco, per evitare che assumano un colore giallastro.
  • Shampoo all’avena per i cani con la pelle secca e squamosa, con forfora o allergia lieve.

Inoltre, ogni tanto potete fargli il bagno con un prodotto antiparassitario, per eliminare pulci e zecche.

Consigli per fare il bagno al vostro cane

Quando fate il bagno al vostro cane, oltre a insaponarlo bene, ricordate di sciacquarlo con cura, per rimuovere eventuali residui di shampoo. Dopo il bagno, affinché il pelo resti bello, non dimenticate di spazzolarlo.

Per un tocco più raffinato, sul mercato troverete districanti, balsami e prodotti di ogni tipo per offrire al cane una coccola aggiuntiva.

Se non siete voi a fare il bagno al cane e preferite delegare il compito ad un professionista, assicuratevi di dare al toelettatore le indicazioni precise sullo shampoo da utilizzare. In questo modo il vostro amico a quattro zampe sfoggerà un pelo lucido e non soffrirà di irritazioni.

Fate in modo che il bagno sia un’esperienza gradevole anche per il cane

fare-il-bagno-al-cane

Dopo tutte queste considerazioni, tenete conto anche dell’opinione del cane. Forse alcuni shampoo hanno un odore sgradevole per lui, per quanto a voi possa sembrare buono. Non dimenticate che siamo specie diverse e i gusti non possono essere gli stessi.

A ciò dovete aggiungere che l’olfatto del cane è molto sviluppato e percepisce gli odori molto più di noi. Quello che per noi è una fine fragranza può diventare per il cane un odore forte, se non una puzza.

Quindi, per non sottoporre l’animale a un’esperienza sgradevole, osservate come reagisce allo shampoo, anche se si tratta di un prodotto che viene venduto con mille garanzie e raccomandazioni.