Sintomi di emorragia nei cani

Quando decidiamo di adottare un cane dobbiamo esserne davvero sicuri. Infatti oltre al nostro affetto e alla nostra attenzione, dobbiamo anche prenderci cura della sua salute. Bisogna portarli dal veterinario regolarmente, anche se non presentano alcun sintomo di malattie.

Per questo motivo oggi parleremo dell’emorragia nei cani, e dei sintomi che ci possono aiutare a capire se il nostro amico soffre di questo problema di salute. Vi daremo di seguito una serie di consigli e raccomandazioni per rilevare e riconoscere i sintomi che vi possono far pensare che il vostro cane soffra un’emorragia.

Cause di emorragia nei cani

L’emorragia nei cani può essere dovuta a diverse cause. La principale causa sono i forti traumi, ma può anche essere provocata da un’ematoma o, nella peggiore delle ipotesi, da un tumore.

Incidente o trauma

Molto spesso, purtroppo, i cani sono vittime di incidenti che ne causano la morte immediata per un’enorme perdita di sangue. Tuttavia in altre occasioni può capitare che questa perdita di sangue sia interna, dovuta principalmente ai danni provocati al fegato o alla milza, i due organi maggiormente colpiti. Per questo motivo se il tuo cane ha avuto un incidente, devi portarlo immediatamente dal veterinario anche se apparentemente non presenta ferite o danni visibili.

Ematoma addominale

All’interno dell’addome si accumula sangue, formando degli ematomi dovuti alla rottura dei vasi sanguigni legati alla milza. Ciò può essere causato anche da piccoli traumi non visibili e difficili da rilevare.

Tumore

Altra causa di emorragia può essere un tumoresoprattutto nei vasi sanguigni. La maggior parte di questi tumori sono maligni ed abbastanza aggressivi. Le razze più propense a soffrire di questo tipo di tumori sono il pastore tedesco ed il golden retriever.

Coagulopatia

La coagulopatia, o disturbo emorragico, è un’alterazione del processo di coagulazione, che non avviene correttamente. L’origine di questo disturbo risiede nei vasi sanguigni e l’effetto è costituito da una perdita di sangue regolare.

Sintomi dell’emorragia

emorragia-cani-2

È molto importante stare sempre molto attenti ai cambiamenti di comportamento del proprio cane, ad esempio se improvvisamente sembra stanco o non ha più voglia di giocare. Inoltre bisogna prendere in considerazione altri cambiamenti di carattere fisico.

Perdita di sangue attraverso gli orifizi naturali

Bisogna osservare se esistono tracce di sangue nell’urina, perché l’emorragia rettale è molto frequente nei cani. Ma occorre anche osservare se sono presenti perdite di sangue dal naso o dalle orecchie. Se esistono danni nella zona della bocca, della gola o dei polmoni, il cane potrebbe vomitare sangue.

Temperatura corporea bassa

Ogni tanto bisogna controllare la temperatura corporea del proprio cane. La temperatura media di un cane va da 37.7 a 39.1, se la temperatura scende sotto i 37, significa che il nostro cane è malato.  

Gengive bianche

Nei cani le gengive di colore rosa sono sintomo di buona salute, al contrario delle gengive pallide e bianche che ci devono mettere sull’attenti: potrebbe trattarsi di un’emorragia interna.

Respirazione e stanchezza

Bisogna osservare bene il cane per vedere se respira o ansima in modo strano e senza un motivo apparente. Se notiamo un’alterazione nel ritmo della sua respirazione, è un segnale che qualcosa non va.

Se normalmente il vostro cane è vivace, ama giocare e divertirsi ed improvvisamente notate che non ha voglia di uscire, né di giocare e non vi accoglie in modo euforico quando tornate a casa come faceva di solito, potrebbe essere dovuto ad un’emorragia interna di cui non vi eravate accorti.

Come curare l’emorragia nei cani?

emorragia-cani-3

Anche se può sembrare strano, le emorragie interne sono molto più comuni di quanto possiate pensare, ma possono anche essere risolte senza molte conseguenze, a meno che, ovviamente non siano dovute a qualcosa di grave. Il trattamento da seguire dipenderà dalla causa dell’emorragia.

Se osservate qualcuno dei sintomi citati anteriormente, è molto importante che portiate il vostro cane dal veterinario il prima possibile. Certamente verranno suggerite delle analisi, come quelle del sangue o delle feci, o un’endoscopia. Non spaventatevi in questo caso, si tratta del protocollo da seguire per scartare possibili malattie.

È molto importante non far mangiare ai nostri cani le ossa, perché potrebbero provocare stitichezza e successiva perdita di sangue. Inoltre bisogna stare attenti alla loro dieta e non offrirgli gli avanzi. Dovrà seguire una dieta equilibrata per evitare influenza e stitichezza.