Spiagge e piscine: la sicurezza del cane

Non vediamo l’ora che arrivi l’estate, il bel tempo, i giorni più lunghi, i pasti leggeri e soprattutto le vacanze.

Molti muoiono dalla voglia di calpestare nuovamente la tiepida sabbia delle spiagge per poi tuffarsi in mare, mentre altri non vedono l’ora di andarsi a rinfrescare nelle acque della piscina.

Se avete un animale domestico e decidete di condividere questo tipo di relax con lui, dovrete tenere a mente una serie di questioni per garantire la sicurezza dell’animale sia in spiaggia che in piscina.

Saper nuotare è fondamentale per la sicurezza del cane

vacanze-cane

Molte persone sono convinte che i cani sappiano nuotare in maniera istintiva. È pur vero che, se lanciati in acqua, questi animali sono in grado di muovere istintivamente le zampe e galleggiare, ma da qui a saper nuotare c’è un abisso.

Esistono razze per natura più portate al nuoto e altre per cui nuotare risulta più difficile, e che talvolta sono addirittura incapaci di imparare. Come prima cosa accertatevi dunque se il vostro cane è di quelli che fanno più fatica oppure no.

In seguito potrete aiutarlo a prendere confidenza con l’acqua facendogli fare dei giochi, con un occhio sempre a che tutto si svolga in sicurezza. Non appena il vostro cane si sentirà un vero e proprio pesce in acqua, finalmente potrete portarlo con voi in piscina o in spiaggia.

La sicurezza del cane in piscina

È bene sottolineare innanzitutto che se non avete una piscina propria in giardino sarà difficile che il vostro cane possa fare il bagno. Non sono molte le piscine comunali o di altri stabilimenti che consentano l’accesso agli animali.

Se però siete uno di quei fortunati che possiedono una piscina di proprietà, allora il vostro cane non avrà ostacoli.

Per garantire la sicurezza del vostro cane in piscina, tenete questi consigli ben in considerazione:

  • Protezione. È bene che il vostro cane possa accedere alla piscina solo in vostra presenza. Perciò l’ideale sarà circondare la piscina con un recinto che l’animale non riesca a scavalcare, così che non corra il rischio di cadere in acqua e affogare.
  • La vostra presenza. Per quanto il vostro cane sappia nuotare bene, non lasciatelo mai da solo in piscina.
  • Capacità. È bene controllare in anticipo quanto il vostro cane sia portato per il nuoto, se è in grado di uscire da solo dalla piscina e qual è la sua resistenza.
  • Cloro. Fate molta attenzione con il cloro utilizzato nelle piscine e al tempo che il cane resta immerso in acqua, poiché il cloro e altre sostanze chimiche simili utilizzate per mantenere l’acqua pulita possono essere nocive per l’animale.

La sicurezza del cane in spiaggia

spiagge-per-cani

Uno dei principali problemi quando si porta il cane in spiaggia è quello di trovare una spiaggia accessibile ai cani, già che la maggior parte delle aree balneari non prevede l’accesso agli animali domestici, soprattutto durante i mesi estivi.

Ma non temete, le spiagge in cui l’accesso è consentito esistono, e una volta che ne abbiate individuata una, tenete bene a mente questi consigli per garantire la sicurezza del vostro cane:

  • Vigilanza. Così come nel caso della piscina, non dovrete perdere di vista il cane nemmeno per un momento, né quando si trova in acqua né quando esce. Dovrete assicurarvi che non disturbi in alcun modo il resto dei bagnanti.
  • Sole. Cercate di trovare un posto all’ombra affinché il cane possa proteggersi dal sole, altrimenti potrebbe subire danni alla pelle; è possibile acquistare una protezione solare contro gli effetti dei raggi solari, in special modo se il cane è a pelo corto.
  • Recatevi in una farmacia veterinaria per chiedere consiglio sulla pomata più adatta.
  • Idratazione. Date al vostro animale acqua da bere costantemente, così che non si disidrati. Naturalmente non fategli bere l’acqua del mare, perché ciò potrebbe causargli gravi problemi digestivi.
  • Igiene. È fondamentale non consentire all’animale di fare i suoi bisogni in acqua né sulla sabbia. Per assicurarvi che ciò non accada, attenetevi alle routine stabilite per le passeggiate e assicuratevi che trovi un punto adatto per defecare e orinare.
  • Non dimenticatevi di raccogliere i suoi escrementi come fate sempre.

Andare in spiaggia o in piscina accompagnati dal vostro animale può essere un’esperienza incredibilmente piacevole, ma ricordatevi sempre di non trascurare la sicurezza dell’animale.