Sudore nei cani: cosa dobbiamo sapere?

sudore-nei-cani

Come sudano i cani? Una domanda che sicuramente spesso vi sarete posti. Ebbene, vale la pena conoscere qualcosa di più sul sudore dei vostri migliori amici. Discorso interessante soprattutto durante i mesi e le stagioni più calde. E’ importante conoscere più a fondo come funziona la traspirazione in questi animali, per poter prendersi cura ancora meglio della loro salute.

I cani sudano in modo diverso da noi

sudore-dei-cani-non-ha-odore

Il sudore è un’esigenza primaria di ogni organismo per poter mantenere costante la temperatura corporea. Noi esseri umani ci manteniamo attorno ai 37 gradi. La temperatura, nei cani, è superiore: intorno ai 38-39 gradi. Tuttavia, i meccanismi che il vostro cane sfrutta per gestire la temperatura sono meno efficaci di quelli adoperati dagli umani.

Per questo, è importante comprendere come funziona la sudorazione dei vostri amici a quattro zampe. Potrete evitare colpi di calore spesso letali per diverse specie di canidi. I problemi non si presentano solamente nei mesi estivi.

Un’intensa attività fisica o anche l’eccessiva permanenza in luoghi chiusi, con scarsa ventilazione (como le automobili), possono provocare situazioni di pericolo. Colpi di calore che possono attaccare il vostro animale in qualsiasi momento dell’anno.

Come sudano i cani? A differenza delle persone, questi mammiferi non dispongono di ghiandole sudoripare lungo tutto il corpo. Al contrario, per far traspirare il calore in eccesso, usano i cuscinetti delle zampe e la bocca. Ecco perché spesso tirano fuori la lingua e respirano affannosamente, rilasciando buone quantità di saliva.

Come sudano i cani: alcune informazioni utili

Al contrario di noi umani, i cani non posseggono ghiandole sudoripare sparse in tutto il corpo. Traspirano aria calda dai cuscinetti delle zampe. Ecco spiegato come mai, nelle vostre case, a vole trovare delle impronte umide sul pavimento. E’ semplicemente il vostro cane che suda.

Un sistema, questo dei cuscinetti, che permette di liberare aria calda. Ma anche isolare l’animale dal terreno che, in estate, può essere caldissimo e arrivare a scottare le zampe.

Il vantaggio è che i cani possono sfruttare più strumenti per espellere calore. Per esempio dal muso: orecchie e bocca, soprattutto. La lingua è fondamentale nella dispersione dell’alta temperatura nei canidi.

Ansimare, un buon modo per espellere calore

In caso di alte temperature, il corpo del cane reagisce inviando sangue caldo nella parte inferiore del muso, verso la lingua. Le ghiandole salivali quindi diventano lo strumento per espellere calore attraverso l’umidità.

La circolazione si raffredda, passando nelle zone più esposte della testa e al cervello arriva sangue più fresco. Un modo per controllare che il raffreddamento organico avvenga in maniera corretta.

Il vostro cane, quindi, ansima semplicemente con l’obiettivo di evacuare la maggior quantità di calore possibile. E’ ovvio che dovrete sempre preoccuparvi della sua corretta idratazione. In estate o in giornate calde, fate bere i vostri cani ogni volta che ne avete la possibilità.

Cani e sudore: attenzione ai colpi di calore

sudore-del-cane-maggiore-in-estate

Ora che vi abbiamo spiegato alcuni dettagli importanti rispetto alla sudorazione nel cane, conviene ricordare alcuni consigli utili per prevenire i pericolosissimi colpi di calore. Prendete nota:

  • In caso di temperature elevate, evitate l’attività fisica, riducete le passeggiate e create un ambiente più fresco per l’animale.
  • Evitate l’esposizione al sole nelle giornate di calore eccessivo.
  • Se il vostro cane passa molto tempo in terrazza o in un patio, acqua e ombra devono essere abbondanti.
  • Dentro casa, regolate la temperatura con ventilatori o condizionatori.

Ricordate inoltre che, per la conformazione fisica del loro muso, razze come il Carlino, il Bulldog o il Chihuahua, sono predisposti ai colpi di calore. Allo stesso modo vanno difesi dal calore i cuccioli e i cani anziani, senza scordare quelli con un peso eccessivo. Prevenite i colpi di calore prestando maggiore attenzione al vostro amico a quattro zampe. Con pochi accorgimenti eviterete qualsiasi tipo di problema.