Telepatia tra cani e padroni: esiste?

I cani sono generalmente in grande sintonia con l’uomo. Ma…possono leggere le nostre menti? Anche se può sembrare sorprendente, alcuni studiosi si sono presi la briga di analizzare il fenomeno della telepatia tra uomo e animali, portando avanti diversi studi per dimostrarne l’attendibilità. Dopo aver letto quest’articolo, sarete voi stessi a giudicare se davvero possa esistere la comunicazione telepatica tra noi e i nostri cani.

Telepatia canina?

telepatia tra ragazza e il suo cane

Il fatto che i cani siano esseri molto sensibili è noto a tutti; effettivamente, è normale che quando il proprietario di un cane si sente male, è stanco o affetto da un qualche tipo di dolore, il suo cane riesca a percepire tale disturbo. Questa percezione viene denominata da alcuni comunicazione telepatica, e si basa sui sentimenti.

I cani possono percepire persino se una persona ha il cancro? Non ci è dato sapere se essi possano individuare la presenza di una malattia specifica, ma quel che è certo, è che capiscono quando qualcosa non va nel proprio padrone. Non solo per quanto riguarda gli aspetti negativi! I cani riescono anche ad intercettare uno stato di buona salute o di allegria nei loro padroni.

Alcuni studi

telepatia canina tra labrador e ragazza

Uno studio trasmesso su Discovery Channel ha provato a rispondere alla domanda se i cani possano comunicare telepaticamente con i loro padroni. Lo scopo dello studio, realizzato da un’equipe di ricercatori dell’Università della Florida, è quello di determinare come possano i cani essere talmente acuti da individuare gli stati d’animo delle persone, e in che modo lo facciano.

Si tratta di una capacità innata nei cani o viene appresa con l’esperienza? Per rispondere a quest’interrogativo, il gruppo ha portato a termine una serie di esperimenti con lupi e cani. Durante gli esperimenti, i gruppi di animali avevano la possibilità di richiedere del cibo a due persone: una di esse prestava loro attenzione, l’altra aveva il compito di ignorarli.

I ricercatori hanno dimostrato per la prima volta che, tanto i lupi come i cani domestici, tendono ad avvicinarsi all’umano che prestava loro attenzione, elemosinando con successo. Ciò dimostra come entrambe le specie – esemplari addomesticati e non – abbiano la capacità di comportarsi in base al livello d’attenzione che l’uomo rivolge loro.

Un altro dato rilevato, dimostra che alcuni cani sono più portati ad elemosinare il cibo: infatti, gli esemplari provenienti dai canili non si sono rivelati alla stessa altezza di quelli che vivono in famiglia. Ciò dimostra che il contatto con gli esseri umani consente ai cani di perfezionare le proprie abilità di percezione verso le persone.

Secondo gli studiosi, i risultati suggeriscono che la capacità dei cani di agire a seconda del comportamento umano è dovuta alla loro volontà di accettare l’uomo come compagno sociale, oltre ad essere indotti a seguire le sue azioni per ottenere un rinforzo positivo. In questo senso, assumono particolare importanza la tipologia dei segnali d’attenzione, il contesto in cui si presenta il comando e le precedenti esperienze.

Tralasciando l’aspetto scientifico, ulteriori ricerche assicurano che la telepatia è possibile; in concreto, viene fatto riferimento a diversi tipi di coscienza psichica, volti a capire le diverse categorie di messaggi che gli animali possono ricevere.

Una di esse è la chiaroveggenza. Un altro tipo di coscienza psichica è la chiaroudienza, vale a dire la capacità di udire suoni presenti ad un livello superiore rispetto alla normale capacità di ascolto di una persona.

Chi segue questa corrente di pensiero fa inoltre riferimento all’empatia, assicurando di riuscire a sentire a volte l’odore di ciò che l’animale sta annusando. A tale scopo esistono alcuni esercizi. Per cominciare una sessione, infatti, la prima cosa da fare è prepararsi seguendo tre passaggi fondamentali: meditazione, osservazione e connessione.

Affinché l’esercizio riesca, dovrete scegliere una stanza tranquilla. Prendete una foto del vostro animale tra le mani e chiudete gli occhi. Quando vi sentite pronti, riapriteli e concentratevi sul cane. Cominciate ad osservare l’animale, la sua pelle, il suo corpo, gli occhi, la respirazione. Registrate le vostre impressioni su un diario.

Stando a quanto affermano le persone che praticano questo tipo di esercizi, arriva un momento in cui si riesce ad entrare in comunicazione con il cane, arrivando addirittura a salutarlo. Tuttavia queste idee appaiono alquanto confuse, e non hanno rigore scientifico.

Se però vi è rimasto il dubbio, siete liberi di provarci. Sicuramente raggiungerete uno stato di concentrazione e “spiritualità” gratificanti, ma non è però detto che riusciate ad ottenere una risposta dal vostro cane. Questo tipo di telepatia fa parte di un livello superiore, e, se non l’avete mai sperimentata, è molto difficile da dimostrare.